Lunedì 03 Ottobre 2022 | 14:24

In Puglia e Basilicata

Tradizioni

Lecce: festa di Sant'Oronzo, c’è l’ordinanza della fiera

Lecce: festa di Sant'Oronzo, c’è l’ordinanza della fiera

Presentazione dei programmi a Palazzo Carafa. Da oggi divieti di fermata in viale Marconi, viale Lo Re, via Cavallotti e via XXV luglio In arrivo i bus navetta per il centro e le giostre

19 Agosto 2022

Emanuela Tommasi

LECCE - C’è l’ordinanza per la fiera, la festa può cominciare. Da oggi entra in vigore il divieto di fermata per consentire l’installazione delle bancarelle, lungo il percorso della fiera che si snoda intorno al centro storico. Fiera, piano traffico, giostre, celebrazioni religiose, spettacoli e tutte le altre iniziative delle festività patronali, dal 24 al 26 agosto, saranno presentati oggi, a Palazzo Carafa.

La festa ritorna dopo i due anni di stop forzato dovuto alla pandemia, e l’attesa dei leccesi - ma non solo - è dunque quanto mai giustificata. Tutti i programmi, gli allestimenti e gli altri dettagli saranno presentati dal sindaco Carlo Salvemini, dall’arcivescovo metropolita di Lecce Michele Seccia, dagli assessori alle Attività produttive, Spettacolo e Turismo, Paolo Foresio, e alla Mobilità sostenibile, Marco De Matteis.

Tornando all’ordinanza, è da dire che oggi e domani, 19 e 20 agosto, dalle 5 alle 20.30, ci sarà il divieto di fermata con rimozione forzata lungo il lato destro di viale Marconi (tra via Cavallotti e viale Lo Re). Divieto di fermata con rimozione coatta anche sul lato sinistro di via Cavallotti (tra via Trinchese e viale Marconi).

Domenica 21 e lunedì 22 agosto, poi, sempre dalle 5 alle 20.30, divieto di fermata su entrambi i lati di viale XXV Luglio (tra via Costa e viale Marconi). Invece, martedì 23 agosto, divieto di fermata con rimozione sul lato destro di viale Lo Re (tra viale Marconi e piazza Italia).

La fiera di Sant’Oronzo si snoderà nelle immediate vicinanze del centro storico, il 24, 25 e 26 agosto. Salvo situazioni contingenti, il numero dei posteggi complessivi, 211, dovrebbe rimanere invariato. I gazebo (lunghezza massima 8 metri, minima 3) saranno dislocati in via XXV Luglio (solo lungo il lato destro, da via Matteotti a via Trinchese e solo il lato sinistro da via Trinchese fino a via Fazzi); in viale Marconi (solo lungo il lato sinistro); in via Cavallotti (in entrambi i lati della corsia interna fino a via Costa); in viale Lo Re (solo lungo il lato destro, davanti allo spartitraffico del Cinema Massimo, sino a Porta San Biagio esclusa); in via Costa (entrambi i lati).

I mezzi per la somministrazione di cibi e bevande troveranno posto, come negli ultimi anni, nelle immediate vicinanze del luna park, davanti allo stadio.

Per quanto riguarda il piano traffico straordinario per i giorni della festa, se i divieti nel centro saranno sostanzialmente invariati rispetto agli anni precedenti, le novità riguarderanno invece il servizio dei trasporti pubblici. Infatti, aveva anticipato l’assessore De Matteis, sarà elaborato un piano ad hoc, alla luce delle nuove linee urbane organizzate con una linea portante, due linee circolari e otto linee radiali. Sicuramente si manterrà la logica dell’interscambio per incentivare l’uso dei mezzi pubblici e delle navette da e per la festa in centro e da e per l’area delle giostre.

Infine, per quanto riguarda il parcheggio, il 24 e 25 resta invariato. Il 26 è considerato festivo, dunque la sosta nelle strisce blu sarà gratuita; ma, come in tutti i festivi, le telecamere della ztl nel centro storico saranno attive 24 ore su 24.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725