Domenica 20 Giugno 2021 | 12:38

NEWS DALLA SEZIONE

il giallo
Roberta, 22 anni di silenzi e misteri

Roberta, 22 anni di silenzi e misteri

 
Il fatto
Lecce, misterioso incendio distrugge tre auto

Lecce, misterioso incendio distrugge tre auto

 
La tragedia
Lecce, incidente mortale sulla 274 che collega Gallipoli a Santa Maria di Leuca.

Lecce, incidente mortale sulla 274 che collega Gallipoli a Santa Maria di Leuca.

 
Ambiente
Finalmente libere 12 tartarughe salvate dagli operatori del Centro di Calimera

Finalmente libere 12 tartarughe salvate dagli operatori del Centro di Calimera

 
Il blitz
Carmiano, Faider fiuta la droga e scattano due arresti

Carmiano, Faider fiuta la droga e scattano due arresti

 
La tragedia
Surbo, intrappolato tra le fiamme: muore 64enne

Surbo, intrappolato tra le fiamme: muore 64enne

 
Giustizia svenduta
Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione.

Lecce, l'imprenditore Flavio D’Introno condannato a due anni e sei mesi di reclusione

 
Il progetto
Lecce, nasce l’Accademia della Carità una mano tesa ai più deboli

Lecce, nasce l’Accademia della Carità una mano tesa ai più deboli

 
Paura in paese

Galatone, incendio in camera da letto: un ustionato

 
Formazione
UniSalento, Ingegneria Civile torna a respirare in cantiere

UniSalento, Ingegneria Civile torna a respirare in cantiere

 
sangue sulle strade
Incidente sulla Nardò Avetrana, morto un motociclista

Incidente sulla Nardò Avetrana, morto un motociclista

 

Il Biancorosso

Calcio
Michele Mignani

Il Bari si affida a Mignani: è lui il nuovo allenatore

 

NEWS DALLE PROVINCE

Barila protesta
Bari, discoteca a cielo aperto nel quartiere Umbertino

Bari, discoteca a cielo aperto nel quartiere Umbertino

 
BrindisiIl personaggio
Pippo Inzaghi si gode le gioie della Puglia

Pippo Inzaghi si gode le gioie della Puglia

 
Lecceil giallo
Roberta, 22 anni di silenzi e misteri

Roberta, 22 anni di silenzi e misteri

 
FoggiaL'inchiesta
Foggia, mazzette anche a Pompei

Foggia, mazzette anche a Pompei

 
TarantoIl caso
Ex Ilva, dopo blackout fumi e fiamme nello stabilimento, i Verdi: «Bisogna avvisare i tarantini»

Ex Ilva, dopo blackout fumi e fiamme nello stabilimento, i Verdi: «Bisogna avvisare i tarantini»

 
Potenzabollettino regionale
Basilicata, solo 13 sono risultati positivi al covid-19

Basilicata, solo 13 sono risultati positivi al covid-19

 
BatIl fatto
Barletta, polemiche sull’interruzione dei lavori allo Stadio Puttilli

Barletta, polemiche sull’interruzione dei lavori allo Stadio Puttilli

 
PotenzaL'emergenza
Basilicata zona bianca: Speranza telefona a Bardi

Basilicata zona bianca: Speranza telefona a Bardi

 

i più letti

Il caso

Lecce, il Comune ci ripensa e spegne il photored di Viale Grassi

Sarà trasferito insieme a quello di viale Giovanni Paolo II. Ma l'assessore al Traffico conferma: «Le multe accertate sono valide»

Lecce, il Comune ci ripensa e spegne il photored di Viale Grassi

Lecce - Il Comune ci ripensa e annuncia: il photored di viale Grassi sarà spento. A ufficializzare la decisione è stato l'assessore alla Polizia Locale Sergio Signore durante la riunione della Commissione traffico.

«Dopo il confronto in commissione consiliare Mobilità e come preannunciato al momento dell’installazione dei dispositivi di rilevazione delle sanzioni - ha spiegato -  l'amministrazione ha valutato l’opportunità di spostare i photored di Via Monteroni/Viale Grassi e Viale Giovanni Paolo II».

I photored in questione, e le migliaia di multe piovute sui leccesi per aver occupato la corsia sbagliata dell'incrocio, avevano creato un  vero e proprio caso politico. Ma il passato - e dunque le multe già accertate - per l'assessore non sono in discussione.

«Preciso che le sanzioni per il cambio di corsia, relative alla violazione dell’art.146 co. 2 e 3 - dice infatti -  irrogate a seguito di accertamento effettuato dai photored che saranno spostati, sono pienamente legittime, fatto peraltro confermato dalle diverse sentenze del Giudice di Pace sui ricorsi presentati dai cittadini sanzionati».

Lo spostamento dei photored è motivato da ragioni di opportunità: per quanto riguarda viale Giovanni Paolo II «imminenti lavori di modifica alle infrastrutture di circolazione stradale dovuti alla messa in sicurezza della svolta per via Poli» non consentono di mantenerlo attivo. Quanto a quello di via Monteroni, «l'attenta osservazione del traffico automobilistico ci fa ritenere, di concerto con il dirigente e comandante della Polizia Locale che lo strumento repressivo non sia sufficiente da solo a modificare la radicata abitudine di impegnare l’incrocio per proseguire dritti, indifferentemente dalla segnaletica orizzontale che impone una canalizzazione precisa».

Nessuna intenzione di fare cassa, è stato ribadito, ma solo «migliorare la sicurezza stradale con i mezzi più efficaci ed opportuni».

Soddisfatti Antonio Rotundo e Pierpaolo Patti, rispettivamente capigruppo
di Pd e Progetto Città, promotori della crociata contro il photored all'incrocio di Viale Grassi e Via Monteroni.

«Apprezziamo - dicono - la decisione di spegnere il photored di viale Grassi. D'altronde, i dati hanno evidenziato una evidente anomalia che ha opportunamente suggerito allo stesso sindaco di chiedere al dirigente della polizia municipale di valutare l'esistenza dei presupposti per il ritiro in autotutela dei verbali emessi oltre a valutare l’opportunità di posizionare il photored in altro incrocio».


I dati aggiornati al 17 marzo hanno rilevato 8620 verbali inerenti al solo incrocio di via Monteroni su circa 9.300, nel periodo che va dal 19 gennaio - 17 marzo. I dati dal 18 marzo sino ad oggi sono ancora in corso di convalida ai fini della verbalizzazione.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie