Domenica 18 Agosto 2019 | 10:36

NEWS DALLA SEZIONE

le «pagelle» arwu
UniSalento perde quota ma resta nella top 1000 delle migliori al mondo

UniSalento perde quota ma resta nella top 1000 delle migliori al mondo

 
Plastica bruciata
Rogo in un deposito di Lecce, ustionato 17enne: vvf all'opera per 5 ore

Rogo in un deposito di Lecce, ustionato 17enne: vvf all'opera per 5 ore

 
Nel Leccese
Galatina, incendio in cementificio: si teme inquinamento ambientale

Galatina, incendio in cementificio: si teme inquinamento ambientale

 
24-26 agosto
Lecce si prepara alla Festa di Sant'Oronzo: il programma e le info utili

Lecce si prepara alla Festa di Sant'Oronzo: il programma e le info utili

 
Sigilli nel Salento
Discoteca non autorizzata a Vernole: sequestrata parte di un'area camper

Discoteca non autorizzata a Vernole: sequestrata parte di un'area camper

 
Nel Salento
Torrepaduli, Emiliano balla la taranta con 63 bambini e Geppi Cucciari

Torrepaduli, Emiliano balla la taranta con 63 bambini e Geppi Cucciari

 
Omofobia
Gallipoli, buttafuori contro gruppo di trans: «Perché non andate nei posti vostri?»

Gallipoli, buttafuori contro gruppo di trans: «Perché non andate nei posti vostri?»

 
Nel Salento
Ricercato in Francia per truffa, faceva il bagno a Porto Cesareo: arrestato

Ricercato in Francia per truffa, faceva il bagno a Porto Cesareo: arrestato

 
Nella notte tra il 16 e il 17 agosto
San Cataldo, alba in Jazz con Daniele Silvestri: ecco il piano traffico

San Cataldo, alba in Jazz con Daniele Silvestri: ecco il piano traffico

 

Il Biancorosso

Sport
Bari calcio, boom per gli abbonamenti: superati i 5mila tesserati

Bari calcio, boom abbonamenti: superati i 5mila tesserati

 

NEWS DALLE PROVINCE

NewsweekVacanze vip
Gallipoli, attracca al porto lo yacht dell’emiro del Qatar

Gallipoli, attracca al porto lo yacht dell’emiro del Qatar

 
FoggiaI controlli
Foggia, lavoro nero nei lidi: «Il contratto? E chi l'ha visto?»

Foggia, lavoro nero nei lidi: «Il contratto? E chi l'ha visto?»

 
BatL'iniziativa il 22 agosto
Bisceglie dedica a Leopardi la scalinata dell'Infinito

Bisceglie dedica a Leopardi la scalinata dell'Infinito

 
BariLa denuncia di Radicali e Penalisti
«Bari ha bisogno di un nuovo carcere»: solo 299 posti, mai i detenuti sono 428

«Bari ha bisogno di un nuovo carcere»: solo 299 posti, mai i detenuti sono 428

 
TarantoIl gesto per gelosia
Taranto, crede che lui abbia un'altra: 27enne gli danneggia l'auto e picchia i poliziotti intervenuti, denunciata

Taranto, crede che lui abbia un'altra: gli danneggia l'auto e picchia i poliziotti intervenuti, denunciata

 
MateraTragedia nel Materano
Metaponto, donna annega mentre fa il bagno: forse un malore

Metaponto, donna annega mentre fa il bagno: grave la figlia di 6 anni

 
BrindisiNel Brindisino
Mesagne, struttura ospitava anziani malati senza autorizzazioni: chiusa

Mesagne, struttura ospitava anziani malati senza autorizzazioni: chiusa

 

i più letti

Furbetti in Salento

Porto Cesareo, spinge l'auto a piedi per «beffare» la Ztl

Fatta la legge, trovato l'inganno. Ecco come si evitano le multe in centro

Porto Cesareo, spinge l'auto a piedi per «beffare» la Ztl

Fatta la legge, trovato l’inganno. E c’è chi, per evitare la multa e circolare liberamente nel centro di Porto Cesareo, dove vige la zona a traffico limitato, è disposto a spingere la propria automobile davanti ai passanti esterrefatti. E sia che si tratti pure di un Mercedes, cioè un macchinone da decine di migliaia di euro. Chiamatela astuzia o furbizia allo stato puro. Oppure spirito di adattamento. E’ l’approccio che alcuni cittadini, non è dato sapere se siano cesarini o visitatori, hanno avuto nell’affrontare il «problema» della Ztl, una misura adottata dall’Amministrazione comunale per salvaguardare il commercio ed i visitatori nel cuore della località. A causa delle vetture il libero transito, infatti, era diventato pericoloso persino passeggiare. Tra aprile e maggio, dunque, la giunta retta da Salvatore Albano ha messo in piedi questo sistema di tutela: varchi elettronici che scattano le foto ai non autorizzati.

Il 23 giugno scorso si è conclusa la fase di pre-esercizio degli «occhi elettronici» che immortalano i trasgressori per poi inviare una salata multa a casa: da almeno ottanta euro più spese di notifica. Ma qualcuno, infischiandosene di fare la figura di spingere l’auto a piedi, ha già trovato l’inganno. La prova è in alcune foto scattate dai cittadini che hanno visto, più volte, l’inedita scenetta: il guidatore, o il passeggero, che scende dalla vettura in prossimità del varco e la spinge, lento lento, fino a superare il rilevatore della targa. Sapendo che una volta all’interno potrà circolare liberamente senza subire altri controlli. La velocità, si procede ovviamente a passo d’uomo, non farebbe scattare il rilevatore. Ma anche succedesse, la macchinetta fotografica immortalerebbe il posteriore dell’uomo che spinge la vettura. E in tal caso la beffa sarebbe definitivamente servita.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie