Sabato 06 Giugno 2020 | 03:24

NEWS DALLA SEZIONE

Coronavirus
Soleto, anziana di nuovo malata di Covid dopo 4 tamponi negativi

Soleto, anziana di nuovo malata di Covid dopo 4 tamponi negativi

 
Fase 2 lavoro
Cassintegrati Covid, a Lecce e provincia sono 58mila

Cassintegrati Covid, a Lecce e provincia sono 58mila

 
Il caso
Galatina, l’Inps chiede soldi al caro estinto morto da 35 anni

Galatina, l’Inps batte cassa e chiede soldi a un utente morto 35 anni fa

 
L'ironia
Salento, dopo Foggia spunta una nuova pantera nera in Puglia: ma è soltanto un peluche

Salento, dopo Foggia spunta una nuova pantera nera in Puglia: ma è soltanto un peluche

 
nel salento
Ugento, brucia auto maresciallo Polizia Locale: indagano i cc

Ugento, brucia auto maresciallo Polizia Locale: indagano i cc

 
L'appello
Lecce, omicidio Petrachi, lettera della moglie di Camassa condannato all'ergastolo: «Ti aspettiamo»

Lecce, omicidio Petrachi, lettera della moglie di Camassa condannato all'ergastolo: «Ti aspettiamo»

 
L'inchiesta
Lecce, allieve molestate: nei guai prete-prof

Lecce, allieve molestate: nei guai un prete-prof 45enne

 
L'iniziativa
Fase 2, in Salento si simula una festa patronale con luci e banda

Fase 2, in Salento si simula una festa patronale con luci e banda

 
Il caso
Gallipoli, legato a uno scoglio per attirare turisti: è polemica sul cigno Renzo

Gallipoli, legato a uno scoglio per attirare turisti: è polemica sul cigno Renzo

 
Sanità post emergenza
Il San Giuseppe da Copertino

L’ospedale di Copertino riapre ma l’organizzazione è disastrosa

 

Il Biancorosso

serie C
C’è aria di fronda tra i club: il Bari vuole palla al centro

C’è aria di fronda tra i club: il Bari vuole palla al centro

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariAmbiente
Polignano, Parco Costa Ripagnola, ricorso proprietari a Mattarella per annullamento legge istitutiva

Polignano, Parco Costa Ripagnola, ricorso proprietari a Mattarella per annullamento legge istitutiva

 
FoggiaEdilizia
San Giovanni Rotondo, l'Arca consegna 18 alloggi. Emiliano: «Casa è sinonimo di dignità»

San Giovanni Rotondo, l'Arca consegna 18 alloggi. Emiliano: «Casa è sinonimo di dignità»

 
Brindisiterapia Covid
Brindisi, al «Perrino» prime 2 donazioni di plasma iperimmune

Brindisi, al «Perrino» prime 2 donazioni di plasma iperimmune

 
LecceCoronavirus
Soleto, anziana di nuovo malata di Covid dopo 4 tamponi negativi

Soleto, anziana di nuovo malata di Covid dopo 4 tamponi negativi

 
Potenzafase 3
Basilicata, piattaforma online per autosegnalazioni di lucani che tonano in regione

Basilicata, piattaforma online per autosegnalazioni di lucani che tornano in regione

 
BariI dati
Effetto Covid 19, meno reati a Bari e nella Bat: il bilancio dei carabinieri

Effetto Covid 19, meno reati a Bari e nella Bat: il bilancio dei carabinieri

 
Tarantomobilità sostenibile
Taranto prima in Puglia nella graduatoria: 800mila euro per piste ciclopedonali

Taranto prima in Puglia nella graduatoria: 800mila euro per piste ciclopedonali. Stanziati 13,8 mln dalla Regione

 

i più letti

A Baia Verde

Gallipoli, onde allagano nido di tartaruga: niente da fare per 91 uova

L’esperto: «È la conferma che serve un monitoraggio per permettere le schiuse»

Gallipoli, onde allagano nido di tartaruga: niente da fare per 91 uova

GALLIPOLI - Il mare scopre un altro nido, ma stavolta per le 91 uova deposte è troppo tardi: tutti morti gli embrioni al loro interno.

Il rinvenimento, nell’area del lido Sottovento, alla Baia Verde, è stato anche questa volta casuale. Venerdì pomeriggio, sotto una coltre di sabbia già bagnata, lambita dalle onde, emergevano alcune uova di tartaruga. Immediato l'intervento di Legambiente, così come l'allerta al Centro recupero tartarughe marine. Per quanto l’intervento sia stato tempestivo, però, il biologo Piero Carlino, responsabile del Centro, ha subito capito che c'era ben poco da fare. Le uova erano bagnate. Raggiunte dall'acqua, la cova si è interrotta, e la natura ha fatto il suo corso.

«Purtoppo il nido è stato scavato troppo vicino al mare - spiega Piero Carlino - proprio come è accaduto per quello vicino all'ecoresort Le Sirenè. In quel caso, però, siamo stati fortunati. La tartaruga è stata avvistata e abbiamo immediatamente messo in sicurezza le uova, spostandole di dieci metri rispetto al punto in cui sono state deposte. Stavolta non è stato così».

È la riprova, se mai ce ne fosse bisogno, di quello che Carlino sostiene da tempo: «C'è bisogno di un serio progetto di monitoraggio delle nidificazioni. È il terzo nido che scopriamo nel Salento, ed è la conferma che ormai non si tratta di fenomeni isolati ma di un processo di ripopolamento delle nostre spiagge da parte delle Caretta caretta».

Ma i monitoraggi auspicati dal centro costano, ed è proprio sulla esiguità dei fondi che si infrangono le speranze di studi adeguati e salvaguardia della specie. Poche settimane fa, il Centro si è fatto promotore di una cena solidale per raccogliere fondi a tutela delle tartarughe. Il lavoro che svolgono è pressoché volontario, ma per quanto sforzo e impegno possano metterci non basta.

Le 91 uova morte sono state trasferite al centro di Calimera. Saranno oggetto di studio. Si capirà quando sono state deposte e cosa abbia potuto determinare una deposizione così vicina al mare. Forse un ostacolo, magari un lettino, lungo il percorso della Caretta caretta, o più verosimilmente il cambiamento delle condizioni della spiaggia. Arrivata in un periodo di bassa marea, la tartaruga si è fermata a scavare pensando di aver raggiunto la base del cordone dunale. Ma così non è stato. Le speranze, ora, sono tutte riposte negli altri due nidi di Gallipoli e Torre Vado. Tutto procede per il meglio in vista delle schiuse, previste intorno alla metà di agosto

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie