Martedì 16 Luglio 2019 | 08:43

NEWS DALLA SEZIONE

In via Brancaccio
Lecce, crolla facciata di un palazzo del centro: paura tra i residenti

Lecce, crolla facciata di un palazzo del centro: paura tra i residenti

 
Per una manciata di voti
Università del Salento, eletto il nuovo rettore: è Fabio Pollice

Università del Salento, eletto il nuovo rettore: è Fabio Pollice

 
Il caso
Casarano, Mastrogiovanni non diffamò la Giunta comunale: gip archivia querela

Casarano, Mastrogiovanni non diffamò la Giunta comunale: gip archivia querela

 
L'evento a Otranto
Giornalisti del Mediterraneo, assegnati i premi Caravella: tra loro la iena Pelazza

Giornalisti del Mediterraneo, assegnati i premi Caravella: tra loro la iena Pelazza

 
Nel basso salento
Torre S.Giovanni: tartaruga ributtata in mare per errore

Torre S.Giovanni: tartaruga ributtata in mare per errore

 
Nel Salento
Copertino, frontale sulla strada di ritorno dal mare: una 38enne in Rianimazione

Copertino, frontale sulla strada di ritorno dal mare: una 38enne in Rianimazione

 
Nel Salento
Nardò: esplode vecchia bombola da sub custodita in un'auto, nessun ferito

Nardò: esplode vecchia bombola da sub custodita in un'auto, nessun ferito

 
A Baia Verde
Gallipoli, onde allagano nido di tartaruga: niente da fare per 91 uova

Gallipoli, onde allagano nido di tartaruga: niente da fare per 91 uova

 
Ecosistema a rischio
Salento, le Cesine invase da suini selvatici: scatta l'allarme

Salento, le Cesine invase da suini selvatici: scatta l'allarme

 
Estorsione
Trepuzzi, «Pronto? Sono il boss della Scu» e a casa gli arrivava merce gratis

Trepuzzi, «Pronto? Sono il boss della Scu» e a casa gli arrivava merce gratis

 
Allerta meteo
Ondata di maltempo in Salento: nubifragi e allagamenti da Copertino a San Foca

Ondata di maltempo in Salento: nubifragi e allagamenti da Copertino a San Foca

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIn via Brancaccio
Lecce, crolla facciata di un palazzo del centro: paura tra i residenti

Lecce, crolla facciata di un palazzo del centro: paura tra i residenti

 
FoggiaIl video
Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

Meraviglia a Peschici, un delfino e i suoi cuccioli nuotano tra i bagnanti

 
TarantoLa lettera d'accompagnamento
Fonti M5s: in Cdm candidatura di Taranto ai Giochi del Mediterraneo

Fonti M5s: in Cdm candidatura di Taranto ai Giochi del Mediterraneo

 
BariNella zona industriale
Bari, rapinano Banca Popolare di Bari: pistole in faccia ai dipendenti

Bari, rapinano Banca Popolare in via Zippitelli: pistole in faccia ai dipendenti

 
PotenzaIl caso
Potenza, falso avvocato andava in udienza e depositava atti: arrestato

Potenza, falso avvocato andava in udienza e depositava atti: arrestato

 
MateraIl caso
Fiamme nelle campagne del Materano: distrutti 50 ettari

Fiamme nelle campagne del Materano: distrutti 50 ettari di bosco

 
BrindisiDalla polizia
Brindisi, minacciavano e impedivano acquisti alle aste giudiziarie: 4 arresti

Brindisi, minacciavano e impedivano acquisti alle aste giudiziarie: 4 arresti

 
BatArte in cucina
Il volto di Jovanotti su una pizza: così Barletta aspetta il concerto

Il volto di Jovanotti su una pizza: così Barletta aspetta il concerto

 

i più letti

Città d'arte

Lecce, riapre il Castromediano: 150 anni di modernità

«Restituiamo un pezzo di storia, con tecnologie innovative»

Lecce, riapre il Castromediano: 150 anni di modernità

LECCE - Riapre al pubblico il museo Castromediano, dopo un’opera di restyling voluto dall’Assessorato regionale all’Industria turistica e culturale, che da circa un anno ne ha assunto la cogestione con la Provincia. Il restauro - 5.000 metri quadri di spazi espositivi completamente rinnovati - ha ridisegnato spazi e volumi, rendendo il museo sempre più contemporaneo, nonostante i suoi 150 anni. Ieri, la struttura è stata restituita alla collettività.

«Alla città di Lecce e al Salento non restituiamo semplicemente un museo - ha detto l’assessore regionale Loredana Capone - restituiamo un pezzo di storia e un luogo dove viverla, consumarla, abitarla. Con tecnologie innovative e immersive. Più smart e accessibile, dagli anziani fino ai bambini. Perché la cultura non può essere per pochi né solo appannaggio di chi può permettersi di comprare un biglietto. Al contrario - ha sostenuto - è diritto di tutti e un’arma potentissima per abbattere i muri contemporanei, a favore dell’incontro e del dialogo. E per la Regione Puglia era ed è tutta lì la sfida. Una sfida che non poteva certo compiersi in solitudine e limitandosi al mero restauro del Museo, ma lavorando insieme ai singoli territori, alle istituzioni, gli operatori, le associazioni locali, per un piano di gestione a lungo termine del patrimonio. In sostanza - ha spiegato - abbiamo voluto rovesciare la medaglia: non più prima il restauro e poi, forse, un’idea di fruizione, ma il restauro in funzione del progetto di fruizione. È stato un percorso lungo ma oggi, finalmente, raccogliamo i primi frutti e sono frutti che sanno delle nostre comunità, e di futuro».

Dunque, nelle sale del museo i visitatori troveranno «Cinque bachi da setola e un bozzolo» di Pino Pascali, capolavoro della scultura internazionale del XX secolo. L’opera, tra le più significative dell’artista pugliese scomparso prematuramente nel 1968, è stata acquisita di recente dalla Regione Puglia dalla Collezione Fabio Sargentini per la Fondazione Pino Pascali di Polignano a Mare. Lecce è la prima tappa di un tour che toccherà punti nodali dell’intero territorio pugliese. Al termine del viaggio, l’opera troverà definitiva collocazione nella sala dedicata della Fondazione Pascali a Polignano a Mare.
In un altro spazio del Castromediano, ci sarà «The Human Tools, film dell’artista Nico Angiuli curato e promosso da Cittadellarte - Fondazione Pistoletto, in stretta partnership con il Museo Sigismondo Castromediano. L’opera è tra i progetti vincitori della III edizione del bando Italian Council (2018), concorso ideato dalla Direzione generale Arte e Architettura contemporanee e Periferie urbane del Ministero per i Beni e le Attività culturali, per promuovere l’arte contemporanea italiana nel mondo.

Quindi, c’è «La colonnina di Patù e l’archeologia dei Messapi», l’estrema sintesi ed il condensato del racconto del passato di questa terra, un reperto, testimone eccezionale di tre degli elementi maggiormente connotanti gli antichi abitanti di questa terra.

Da un’area all’altra, per trovare «Samar», un video-mapping di Hermes Mangialardo.
Ancora: si potranno apprezzare «Memore muto», installazioni sonore sperimentali negli spazi del museo, realizzate con il coordinamento di CoolClub. Il sound artist Francesco Giannico propone un’installazione sonora nella sala che ospita i Bachi di Pascali, a conferma che l’arte contemporanea sollecita confronti dialettici tra differenti linguaggi.
Infine, «Opere in cantiere», modello di raccolta di produzioni creative, capaci di narrare i simboli e le vestigia dell’arte di un territorio. Il primo risultato del progetto «Merchandising museale», che il Teatro Pubblico Pugliese ed il Polo biblio-museale di Lecce stanno realizzando, sarà l’esposizione di opere inedite di design in occasione della riapertura del Museo, selezionate grazie a una call pubblica.
Tutti i progetti saranno accessibili gratuitamente, dal martedì alla domenica, dalle 9 alle 24.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie