Lunedì 16 Settembre 2019 | 04:39

NEWS DALLA SEZIONE

Sulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 
La tragedia
Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga

Veglie, auto piomba su una bici: morto cicloturista belga
Conducente era drogato

 
indagine nel Leccese
Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

Trepuzzi, a 9 anni palpeggiata da anziano negoziante: arrestato

 
Il progetto
«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

«Resilienza a domicilio»: l'associazione salentina 2HE porta gli psicoterapeuti nelle case dei malati di Sla

 
L'allarme
Gallipoli senza turisti e senza residenti: centro storico verso la desertificazione

Gallipoli senza turisti né residenti: centro storico verso la desertificazione

 
L'inchiesta
Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

Salento, a 15 anni insulti e botte a scuola: indagati 4 bulli, anche una ragazzina

 
All'Ecotekne
Lecce, principio di incendio nella facoltà di Giurisprudenza: nessun ferito

Lecce, principio di incendio a Giurisprudenza: nessun ferito

 
In via vecchia carmiano
Lecce, vandali di notte nel centro disabili: gravi danni alla struttura

Lecce, vandali di notte nel centro disabili: gravi danni alla struttura

 
nel Leccese
Scorrano, intero centro sportivo costruito senza autorizzazioni: denunciata una donna

Scorrano, intero centro sportivo costruito senza autorizzazioni: denunciata una donna

 
Agricoltura
Xylella, allarme Coldiretti: «A Lecce 90% di olio in meno, frantoi pronti a chiudere»

Xylella, allarme Coldiretti: «A Lecce 90% di olio in meno, frantoi pronti a chiudere»

 
Il talento
Danza, il sogno di Valentino, da Leverano a New York

Danza, il sogno di Valentino, da Leverano a New York

 

Il Biancorosso

Serie C
Il nuovo Bari ricomincia da tre

Il nuovo Bari ricomincia da tre

 

NEWS DALLE PROVINCE

HomeIncidente stradale
Massafra, perde il controllo della moto e si schianta: morto 48enne

Massafra, perde il controllo della moto e si schianta: morto 48enne

 
BrindisiL'omicidio
Brindisi, 19enne ucciso con 3 colpi alla testa: domani i funerali

Brindisi, 19enne ucciso con 3 colpi alla testa: domani i funerali

 
BatLa lite
Barletta, rissa tra ubriachi: uomo ferito con un fendente. Non è grave

Barletta, rissa tra ubriachi: uomo ferito con un fendente. Non è grave

 
BariAlla Campionaria
Bagno di folla per Ezio Bosso a Bari: sala gremita per il Maestro

Bagno di folla per Ezio Bosso a Bari: «Non posso suonare, smettete di chiedermelo»

 
Foggiai roghi
Incendio a lago Salso nel Foggiano, distrutti ettari di canneto

Incendio a lago Salso nel Foggiano, distrutti ettari di canneto. Fiamme anche a Torre Colimena, nel Tarantino

 
LecceSulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 
PotenzaA reggio emilia
La birra è troppo fredda, 39enne del Potentino tenta di strangolare una barista

La birra è troppo fredda, 39enne del Potentino tenta di strangolare una barista

 
MateraNel Materano
Craco, pochi alunni: accorpate classi di medie ed elementari, protesta dei genitori

Craco, pochi alunni: accorpate classi di medie ed elementari, protesta dei genitori

 

i più letti

Senza lavoro

Povertà: aumentano disoccupati in fila a emporio solidale

Dal 2012 a oggi i volontari della Comunità Emmanuel hanno distribuito 847mila chili di prodotti

Povertà: a Lecce aumentano disoccupati in fila a emporio solidale

Continua a crescere il numero delle famiglie che fanno ricorso all’Emporio della solidarietà della Comunità Emmanuel. “Nuove povertà” legate sempre più a disoccupazione, perdita del lavoro, ad un contesto socio economico indebolito dalla crisi e dalla mancanza di prospettive. Nel 2018 l’Emporio ha servito 1.102 famiglie rispetto alle 1.050 dello scorso anno, sebbene sia diminuito il numero e la quantità dei prodotti distribuiti, una circostanza giustificata solo dal minor numero dei componenti dei nuclei familiari.


I dati del bilancio sociale 2018 dell’Emporio della solidarietà sono stati presentati ieri mattina nel corso dell’annuale incontro tenutosi nel centro “La Sorgente” della Comunità Emmanuel, alla presenza di padre Mario Marafioti (fondatore della Comunità), Daniele Ferrocino (direttore dell’Emporio) e Salvatore Esposito (coordinatore). Assieme a loro, autorità, rappresentanti delle istituzioni, esponenti della Curia leccese, del mondo dell’agricoltura e della grande distribuzione. Ma c’erano anche molti studenti, protagonisti assieme alle scuole ed ai volontari dell’indispensabile rete di supporto alle attività dell’Emporio per la raccolta alimentare e la distribuzione delle merci (l’anno scorso ben 30 scuole hanno partecipato ai progetti di raccolta alimentare anche attraverso progetti di alternanza scuola-lavoro).


Al centro dell’incontro il tema della lotta agli sprechi, che ha trovato nella “legge Gadda” del 2016 e nella legge regionale “Mennea” del 2017, efficaci strumenti per il recupero dei prodotti altrimenti destinati allo smaltimento (in Puglia il cibo gettato via supera ogni anno le 310mila tonnellate).
Dall’entrata in vigore di queste normative, l’Emporio leccese ha recuperato complessivamente 97.419 chili di eccedenze che ha redistribuito alle famiglie bisognose del territorio. Ed attraverso il progetto “Stop allo spreco” intende ora promuovere una piattaforma online (www.stopallospreco.thcs.it) in grado di mettere in contatto i centri della grande distribuzione con le associazioni del terzo settore attive nell’aiuto agli indigenti. Alleata dell’Emporio in questa crociata contro gli sprechi è la “Rete solidale”costituita in Prefettura assieme a Camera di commercio, Comune e Provincia di Lecce, Università, Ufficio scolastico, Asl, Comunità Emmanuel,Croce Rossa, Coldiuretti, Interfrutta e Csv Salento. Lo scopo è consentire agli enti iscritti sulla piattaforma di recuperare le eccedenze alimentari in tempi più rapidi. Ed in questa direzione il Comune di Lecce, grazie ad un’attivià sperimentale messa in campo dal’Ufficio tributi, ha anche previsto sgravi fiscali del 15% della Tari per quelle aziende virtuose che saranno in grado di combattere lo spreco recuperando i prodotti altrimenti destinati al macero.


Complessivamente, dal 2012 ad oggi, l’Emporio della solidarietà - che ha sede sulla provinciale Lecce-Novoli - ha servito ben 6.458 famiglie del distretto sociale di Lecce, distribuendo 847.679 chilogrammi di prodotti per un valore di 2 milioni e 190mila euro. Il dato più evidente riguarda i beneficiari del servizio: il 78,85% è rappresentato da disoccupati, il che dimostra come sia la mancanza di lavoro la principale causa delle nuove povertà. Inoltre, l’80-85% di chi si rivolge all’Emporio è costituito da nuclei familiari italiani mentre il restante 19,15% da nuclei familiari stranieri, soprattutto provenienti da Sri Lanka, Marocco, Albania, Senegal, Repubblica Dominicana e Romania.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie