Venerdì 19 Aprile 2019 | 04:51

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Leccese
Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

 
Nel Leccese
Scambio di sesso e voti: condannati ex amministratori Porto Cesareo

Scambio di sesso e voti: condannati ex amministratori Porto Cesareo

 
A campi Salentina
Intrappolato con auto nel passaggio a livello: paura per anziano

Intrappolato nel passaggio a livello: paura per anziano

 
Giovedì Santo
Lecce, mons. Seccia laverà piedi a detenuti in carcere Lecce

Lecce, mons. Seccia lava i piedi a detenuti in carcere

 
La vertenza
San Cesario, sigilli a Mercatone Uno a vigilia dello sciopero

San Cesario, sigilli a Mercatone Uno a vigilia dello sciopero

 
Preso dai Cc
Matino, minacciava la madre per avere i soldi: in cella 37enne

Matino, minacciava la madre per avere i soldi: in cella 37enne

 
Il caso
Parabita, lettera di minacce in Comune nel mirino i tre commissari

Parabita, lettera di minacce in Comune nel mirino i tre commissari

 
L'incidente
Lecce, contro un muro con la Porsche: muore imprenditore 40enne

Lecce, contro un muro con la Porsche: muore imprenditore 40enne

 
Il caso
Omicidio Noemi, fissato al 22 maggio il processo d'appello per fidanzato killer

Omicidio Noemi, fissato al 22 maggio il processo d'appello per fidanzato killer

 
All'Università del Salento
Da Lampedusa alla laurea: storia di Sajjad, neoingegnere

Da Lampedusa alla laurea: storia di Sajjad, neoingegnere

 
Nel leccese
Botte all'anziano zio disabile di cui era tutore: arrestato 63enne a Surbo

Botte all'anziano zio disabile di cui era tutore: arrestato 63enne a Surbo

 

Il Biancorosso

LE ULTIME NOTIZIE
Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariVerso le europee
«Tajani garante di questa Ue noi per l’interesse nazionale»

Lollobrigida:«Tajani garante di questa Ue noi per l’interesse nazionale»

 
PotenzaLa curiosità
Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: squadra di un paese di 5mila anime

Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: aggrediti 3 calciatori del Taranto

 
LecceNel Leccese
Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

 
BrindisiOperazione dei cc
Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

Brindisi, 1kg di droga in casa e nel box auto, arrestato

 
FoggiaCriminalità
Tentata estorsione a imprenditori agricoli nel Foggiano: arrestati padre e figlio

Tentata estorsione a imprenditori agricoli: arrestati padre e figlio

 
BatAl secondo mandato
Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

Andria, il bilancio non passa: cade amministrazione Giorgino

 
MateraLa statistica
Turismo in Basilicata, cresce solo nel Materano : al Potentino vanno le briciole

Turismo in Basilicata, cresce nel Materano: al Potentino le briciole

 

Il caso

Omicidio Noemi, fissato al 22 maggio il processo d'appello per fidanzato killer

La giovane venne cercata per dieci giorni fino a che il cadavere fu ritrovato il 13 settembre 2017 nascosto sotto un cumulo di pietre in una campagna di Acquarica del Capo

Omicidio Noemi, il 30 maggio udienza preliminare per Lucio

Noemi Durini

LECCE - Si aprirà il prossimo 22 maggio il processo d’Appello a carico di Lucio Marzo, il 19enne di Alessano, condannato in primo grado con rito abbreviato dal Tribunale per i Minorenni di Lecce, a 18 anni e 8 mesi per l'omicidio di Noemi Durini, la sua fidanzata quindicenne. La giovane venne cercata per dieci giorni fino a che il cadavere fu ritrovato il 13 settembre 2017 nascosto sotto un cumulo di pietre in una campagna di Acquarica del Capo.
Fu lo stesso Lucio a confessare in lacrime ai carabinieri di aver ucciso la fidanzata, indicando gli inquirenti il luogo dove aveva nascosto il corpo. Lucio che è detenuto presso il carcere minorile di Quartuccio, in Sardegna, ha sempre detto di aver agito da solo, ma nei mesi scorsi il gip Vincenzo Brancato, accogliendo l’opposizione all’archiviazione avanzata dai genitori di Noemi, ha disposto al pm Donatina Buffelli nuove indagini per accertare l’eventuale coinvolgimento nel delitto dei genitori di Lucio.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400