Martedì 25 Giugno 2019 | 21:51

NEWS DALLA SEZIONE

In salento
Tragedia a Torre Chianca: 66enne annega e muore sotto gli occhi dei bagnanti

Tragedia a Torre Chianca: 66enne annega e muore sotto gli occhi dei bagnanti

 
L'emergenza
Xylella, produzione olive in Salento giù del 16%

Xylella, produzione olive in Salento giù del 16%

 
Omicidio
Lecce, raptus nella casa di riposo: 72enne uccide un’anziana

Lecce, raptus nella casa di riposo: 72enne uccide anziana nella stanza da letto

 
L'emergenza
Lecce, caos liste d'attesa: una colonscopia? Nel 2021

Lecce, caos liste d'attesa: una colonscopia? Nel 2021

 
L’operazione dei cc
Mafia a Lecce, sgominato clan emergente: 30 arresti. Indagato anche un sindaco

Lecce, sgominato clan: 30 arresti. Indagato sindaco di Scorrano: «Promise appalti a mafiosi»

 
Nel Salento
Gallipoli, crollo in chiesa, matrimonio dirottato

Gallipoli, crollo in chiesa, matrimonio dirottato

 
Dai Cc
Due rapine a Squinzano e Surbo, preso un 40enne dopo inseguimento

Due rapine a Squinzano e Surbo, preso un 40enne dopo inseguimento

 
La tragedia
Otranto, donna precipita dai bastioni del Castello davanti gli occhi del sindaco

Otranto, donna precipita dai bastioni del Castello sotto gli occhi del sindaco

 
Ipotesi abuso d'ufficio
Nardò, il sindaco Mellone indagato per le lampade votive

Nardò, il sindaco Mellone indagato per le lampade votive

 
Salento
Esplosione in appartamento a Porto Cesareo: due feriti gravi

Esplosione in appartamento a Porto Cesareo: due feriti gravi

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Machach, talento francese del Napoliè l'ultima idea intrigante del Bari

Machach, talento francese del Napoli è l'ultima idea intrigante del Bari

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa cerimonia
Santeramo, il vicepremier Di Maio inaugura la biblioteca comunale

Santeramo, il vicepremier Di Maio inaugura la biblioteca comunale

 
HomeLa richiesta
ArcelorMittal, i sindacati chiedono incontro urgente con Di Maio

ArcelorMittal, i sindacati chiedono incontro urgente con Di Maio

 
BrindisiL'inseguimento
Fasano, sventato furto nel negozio «Acqua&Sapone»: ladri in fuga

Fasano, sventato furto nel negozio «Acqua&Sapone»: ladri in fuga

 
Batdalla guardia costiera
Trani, 8mila mq di rifiuti vicino alla spiaggia: area sequestrata

Trani, 8mila mq di rifiuti vicino alla spiaggia: area sequestrata

 
LecceIn salento
Tragedia a Torre Chianca: 66enne annega e muore sotto gli occhi dei bagnanti

Tragedia a Torre Chianca: 66enne annega e muore sotto gli occhi dei bagnanti

 
FoggiaIeri sera
Foggia: in 3 tentano di rubare auto, passante chiama cc

Foggia: in 3 tentano di rubare auto, passante chiama cc

 
PotenzaNel potentino
Melfi, rubano 110 pannelli fotovoltaici: denunciati 3 cittadini del Burkina Faso

Melfi, rubano 110 pannelli fotovoltaici: denunciati 3 cittadini del Burkina Faso

 

i più letti

Il progetto

Lecce, i detenuti riparano barca migranti: sarà usata da ragazzi "difficili"

L’imbarcazione Bon Jovi - localizzata e sequestrata a maggio 2018 dalla Guardia di Finanza a 11 miglia da Santa Maria di Leuca mentre trasportava 60 migranti, verrà restaurata dai detenuti, diventando strumento di legalità

Lecce, i detenuti riparano barca migranti: sarà usata da ragazzi "difficili"

BARI - Da nave della speranza per migranti a imbarcazione della legalità per minori in difficoltà, grazie al restauro dei detenuti. È così che rinasce il veliero Bon Jovi che, attraverso un progetto che coinvolge il carcere di Lecce Borgo San Nicola, l'associazione Calasanzio cultura e formazione, Alba mediterreanea e Assonautica. “L’imbarcazione Bon Jovi - localizzata e sequestrata a maggio 2018 dalla Guardia di Finanza a 11 miglia da Santa Maria di Leuca mentre trasportava 60 migranti di nazionalità curda, pakistana e indiana tra cui donne e tanti bambini - verrà restaurata dai detenuti, diventando strumento di legalità e recupero sociale. Bon Jovi tornerà a solcare il mare con a bordo ragazzi difficili, a cui verranno trasmessi valori imprescindibili: lavorare in squadra, affrontare le difficoltà e rispettare le regole”, fa sapere l’Assessore all’Istruzione, alla
Formazione e al Lavoro Sebastiano Leo durante la conferenza stampa di presentazione del progetto.

A riparare la Bon Jovi saranno dieci detenuti di Borgo San Nicola, con il progetto 'Mi rifiuto di affondare', guidati da un esperto di falegnameria nautica. Il suo nome che deriva dalla rock band statunitense guidata da Jon Bon Jovi, si trova in un edificio del carcere leccese in attesa di essere rimessa a nuovo. L'imbarcazione, 12 metri di lunghezza, è stata sequestrata dalla guardia di finanza il 26 maggio 2018, con a bordo 60 immigrati di nazionalità curda, indiana e pakistana, e affidata poi dalla procura di Lecce all'associazione Alba mediterranea, che si occupa della rieducazione di ragazzi con problemi comportamentali e minori condannati. Tra giugno e luglio, terminata la riparazione, la nave sarà calata nelle acque di Gallipoli e in quelle di San Foca, a disposizione dell'associazione ma anche per la visita da parte di scolaresche che si vogliono avvicinare alla conoscenza del mondo della vela. 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie