Giovedì 23 Settembre 2021 | 02:09

Il Biancorosso

Serie C
Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

Bari, il portiere Frattali rinnova fino al 2023

 

i più letti

Protezione anti xylella

Il Tar Lazio dà ragione a Tap contro Comune di Melendugno

Il Tar del Lazio ha accolto due ricorsi presentati da Tap per l’annullamento dei provvedimenti emessi lo scorso anno dal Comune di Melendugno che aveva intimato la sospensione dei lavori di costruzione di due «canopy» per sorreggere reti anti-insetto, a protezione degli ulivi eradicati

xylella

LECCE - Il Tar del Lazio ha accolto due ricorsi presentati da Tap per l’annullamento dei provvedimenti emessi lo scorso anno dal Comune di Melendugno che aveva intimato la sospensione dei lavori di costruzione di due «canopy», che servono a sorreggere reti anti-insetto, per proteggere dal rischio di contagio da Xylella le piante di ulivo eradicate lungo il tracciato del gasdotto che è in fase di realizzazione a Melendugno. Lo ha reso noto la stessa multinazionale.

Il Tar ha anche condannato il Comune di Melendugno al pagamento delle spese processuali. In particolare, i giudici amministrativi hanno riconosciuto la validità della Cila richiesta dalla società (Comunicazione di inizio lavori asseverata), ribadendo sia l’inidoneità delle opere, temporanee e amovibili, a realizzare trasformazioni del territorio, sia la natura assorbente dell’autorizzazione unica.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie