Venerdì 20 Settembre 2019 | 14:19

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
In un allevamento
Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

Copertino, sfrutta 2 braccianti senza permesso di soggiorno: denunciato

 
Giro da oltre 2mln di euro
Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

Lecce, società riceveva abusivamente tonnellate di rifiuti metallici: 79 indagati

 
Tragedia sfiorata
Melendugno, piccolo aereo atterra su muretto a secco: 2 feriti

Melendugno, piccolo aereo si schianta contro muretto a secco: 2 feriti

 
Televisione
Eurogames, anche Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

Eurogames, Otranto tra le città partecipanti al nuovo «Giochi senza Frontiere»

 
Presi dai Cc
Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

Lecce, in giro con eroina e materiale da taglio: in manette due 30enni

 
Il duello
Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

Lecce, Gibò contro Billionaire: così il Salento sfida Briatore

 
Operazione Armonica
Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti

Mafia a Lecce, stroncato clan alleato ai Tornese: 22 arresti Video

 
La tragedia
Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

Stroncato da infarto per strada: muore sindaco di San Pietro in Lama

 
incidente sul lavoro
Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

Aradeo, cede il cric: meccanico schiacciato da tir, è grave

 
Sulla circonvallazione
Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

Lecce, incendia il negozio attiguo al suo bar ormai chiuso: arrestato 57enne

 

Il Biancorosso

Serie C
Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiOperazione Ps e vigili
Ceglie Messapica, casa-fortezza protetta da telecamere: preso pusher

Ceglie Messapica, casa-fortezza protetta da telecamere: preso pusher

 
TarantoCosimo Stano
Manduria, pestarono a morte anziano: chiesta messa alla prova per due minori

Manduria, pestarono a morte anziano: chiesta messa alla prova per due minori

 
BatL'inchiesta
Barletta, tangenti al carabinieri per l'appalto delle palazzina

Barletta, tangenti al carabinieri per l'appalto delle palazzine

 
BariNegli ospedali
Monopoli e Molfetta, i furbetti del cartellino: in arrivo 20 licenziamenti

Monopoli e Molfetta, i furbetti del cartellino: in arrivo 20 licenziamenti

 
FoggiaIn via Bagnante
Foggia maxi rissa in centro con mazze e spranghe: sette arresti e due feriti

Foggia maxi rissa in centro con mazze e spranghe: sette arresti e due feriti

 
PotenzaIspettorato
Lavoro nero, controlli nel Metapontino: trovati 11 «irregolari»

Lavoro nero, controlli nel Metapontino: trovati 11 «irregolari»

 
LecceNel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
MateraTentato omicidio
Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

 

i più letti

la storia

«Signora, è presto». Va a casa e partorisce

Iniziate le contrazioni, era andata all'ospedale di Gallipoli ma i medici l’avrebbero rassicurata e rimandata indietro

neonata

TAURISANO - Dall’ospedale la rimandano a casa perché il parto non sembra imminente. Ma dopo poche ore partorisce nella sua abitazione, assistita dal marito. È la disavventura, fortunatamente a lieto fine, vissuta da una coppia di Taurisano e dalla neonata che ha visto la luce alle sei di ieri mattina in maniera del tutto inusuale.

Nella notte tra sabato e domenica, la coppia di neo genitori raggiunge l’ospedale di Gallipoli perché la donna, 27 anni, aveva iniziato ad avere le contrazioni. A quanto pare, però, i medici la rassicurano e le dicono che il parto non sarebbe stato imminente, consigliando ai due di tornare a casa. Alle 6 di ieri, poi, l’improvvisa rottura delle acque e l’inizio di forti contrazioni. La coppia ha due alternative: mettersi in macchina per raggiungere l’ospedale di Gallipoli o quello di Tricase (nella vicina Casarano, infatti, il punto nascita è stato recentemente chiuso), oppure chiamare il 118 e attendere l’arrivo di un’ambulanza. Ma non c’è stato tempo per mettere in atto nessuna delle due soluzioni: la bambina, infatti, aveva già deciso che erano quelli il momento e il luogo per venire alla luce.

Fortunatamente, ad assistere la 27enne c’erano la madre e il marito, che - con l’aiuto telefonico del 118 - sono riusciti a far nascere la bambina in casa. La piccola, però, appena ha visto la luce non dava segni di vita: solo dopo alcuni lunghissimi momenti di silenzio, ha iniziato a piangere, facendo tirare un sospiro di sollievo a mamma e papà.

La 27enne e la neonata sono state soccorse da un’ambulanza del 118 proveniente da Ugento (un infermiere ha provveduto a tagliare il cordone ombelicale) e accompagnate all’ospedale «Cardinale Panico» di Tricase per tutti gli accertamenti necessari e per il ricovero. Fortunatamente, la vicenda si è conclusa nel migliore dei modi, per la gioia di mamma e papà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie