Mercoledì 16 Gennaio 2019 | 11:52

NEWS DALLA SEZIONE

A Guangzhou
«Casa solare» vince in Cina: nel team ingegnere salentino

«Casa solare» vince in Cina: nel team ingegnere salentino

 
Parla Vincenzo Zara
Unisalento, Rettore: «Immatricolazioni in crescita»

Unisalento, Rettore: «Immatricolazioni in crescita»

 
Lontano almeno 300 metri
Nardò, 75enne geloso picchiava la moglie: mi tradisce

Nardò, 75enne geloso picchiava la moglie: «Mi tradisce»

 
nel Leccese
Geloso della moglie, la picchia e minaccia per anni: nei guai un 75enne a Nardò

Geloso della moglie, la picchia e minaccia per anni: nei guai un 75enne a Nardò

 
Il progetto non decolla
Monteroni, stop all'università islamica: il Tar dà ragione al comune

Monteroni di Lecce, l'università islamica non si farà: il Tar dà ragione al comune

 
Il gasdotto
Tap, completato project financing per 3,9 miliardi di euro

Tap, completato project financing per 3,9 miliardi di euro

 
La nomina
Lecce, dopo le dimissioni di Salvemini nominato commissario ex prefetto Sodano

Lecce, dopo dimissioni di Salvemini nominato commissario: è l'ex prefetto Sodano

 
12 e 13 gennaio
BlaBlaBla Festival: a Trepuzzi contro le discriminazioni di genere

BlaBlaBla Festival: a Trepuzzi contro le discriminazioni di genere

 
L'incidente
Scontro sulla statale 275, muore58enne, coppia salvata dal rogo

Scontro sulla statale 275, muore
58enne, coppia salvata dal rogo

 
Nel leccese
Ruba in casa di una defunta durante il funerale: arrestato 23enne a Copertino

Ruba in casa di una defunta durante il funerale: arrestato 23enne a Copertino

 
Nel leccese
Investito dalla nipote che giocava a guidare la sua auto: 62enne di Martano in ospedale

Investito dalla nipote che guidava la sua auto: 62enne di Martano in ospedale

 

la storia

«Signora, è presto». Va a casa e partorisce

Iniziate le contrazioni, era andata all'ospedale di Gallipoli ma i medici l’avrebbero rassicurata e rimandata indietro

neonata

TAURISANO - Dall’ospedale la rimandano a casa perché il parto non sembra imminente. Ma dopo poche ore partorisce nella sua abitazione, assistita dal marito. È la disavventura, fortunatamente a lieto fine, vissuta da una coppia di Taurisano e dalla neonata che ha visto la luce alle sei di ieri mattina in maniera del tutto inusuale.

Nella notte tra sabato e domenica, la coppia di neo genitori raggiunge l’ospedale di Gallipoli perché la donna, 27 anni, aveva iniziato ad avere le contrazioni. A quanto pare, però, i medici la rassicurano e le dicono che il parto non sarebbe stato imminente, consigliando ai due di tornare a casa. Alle 6 di ieri, poi, l’improvvisa rottura delle acque e l’inizio di forti contrazioni. La coppia ha due alternative: mettersi in macchina per raggiungere l’ospedale di Gallipoli o quello di Tricase (nella vicina Casarano, infatti, il punto nascita è stato recentemente chiuso), oppure chiamare il 118 e attendere l’arrivo di un’ambulanza. Ma non c’è stato tempo per mettere in atto nessuna delle due soluzioni: la bambina, infatti, aveva già deciso che erano quelli il momento e il luogo per venire alla luce.

Fortunatamente, ad assistere la 27enne c’erano la madre e il marito, che - con l’aiuto telefonico del 118 - sono riusciti a far nascere la bambina in casa. La piccola, però, appena ha visto la luce non dava segni di vita: solo dopo alcuni lunghissimi momenti di silenzio, ha iniziato a piangere, facendo tirare un sospiro di sollievo a mamma e papà.

La 27enne e la neonata sono state soccorse da un’ambulanza del 118 proveniente da Ugento (un infermiere ha provveduto a tagliare il cordone ombelicale) e accompagnate all’ospedale «Cardinale Panico» di Tricase per tutti gli accertamenti necessari e per il ricovero. Fortunatamente, la vicenda si è conclusa nel migliore dei modi, per la gioia di mamma e papà.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400