Martedì 28 Giugno 2022 | 05:05

In Puglia e Basilicata

ACCADDE OGGI

Bari «mediterranea», Scalfaro battezza i Giochi del 1997

Bari «mediterranea», Scalfaro battezza i Giochi del 1997

La Gazzetta del Mezzogiorno del 14 giugno 1997

Nello stadio «San Nicola» migliaia di persone assistono all’inaugurazione con le delegazioni dei ventuno Paesi partecipanti alle gare

14 Giugno 2022

Annabella De Robertis

È il 14 giugno 1997. Nelle pagine dello sport de La Gazzetta del Mezzogiorno compare la cronaca della cerimonia di apertura della XIII edizione dei Giochi del Mediterraneo. Nello stadio San Nicola di Bari migliaia di persone hanno assistito all’inaugurazione con le delegazioni dei ventuno Paesi partecipanti alle gare. È stato il presidente della Repubblica Oscar Luigi Scalfaro a dare il benvenuto agli atleti e ai rappresentanti delle istituzioni. Peccato, però, per l’improvvisa défaillance dell’impianto di amplificazione, che ha impedito al pubblico di ascoltare per intero il discorso a braccio del Capo di Stato. «Nonostante tutto, però, il senso delle parole di Scalfaro è chiaro» – commenta il cronista della «Gazzetta» – «e la gente applaude convinta. L’esordio è un saluto agli uomini e ai popoli che hanno sofferto la tragedia della guerra. Poi, l’esortazione agli atleti che per tredici giorni saranno i protagonisti delle olimpiadi del Mediterraneo: “Voi uomini di sport, continuate ad essere messaggeri e testimoni di fratellanza e di pace”, dice il Presidente».

La sua è stata una visita-lampo, in compagnia della figlia Marianna: subito dopo aver ricevuto la medaglia d’oro dei giochi dal sindaco di Bari Simeone Di Cagno Abbrescia, è ripartito per Roma. Issata la bandiera del comitato internazionale dei Giochi, l’orchestra sinfonica della Provincia, diretta da Paolo Lepore, e il coro del teatro Petruzzelli hanno eseguito l’inno ufficiale della manifestazione: è cominciata così la sfilata dei ventuno Paesi. Incontenibile l’entusiasmo dei baresi quando è comparso il grande «signore degli anelli» Jury Chechi, portabandiera della nostra nazionale. I presentatori della serata Massimo Giletti e Corrine Clery danno la parola al presidente del comitato organizzatore della XIII edizione dei giochi, Antonio Matarrese: «Dalla curva Nord, regno incontrastato della contestazione dei tifosi del Bari calcio, si levano fischi. Una parentesi imprevista, che non turba più di tanto il presidente Matarrese». Egli ha ricordato il lungo percorso, intrapreso nel lontano 1991, per fare di Bari e della Puglia la grande piazza del Mediterraneo. Altri fischi si sono levati dal pubblico al momento dell’intervento del vicepresidente del Consiglio Walter Veltroni. Al di là delle contestazioni per le scarse risorse destinate alla regione per il grande evento, la Puglia sarà per circa due settimane la capitale dello sport e della fratellanza tra i popoli: calcio, pallanuoto, pallavolo, pallamano sono le prime delle 27 discipline in cui si misureranno gli atleti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725