Giovedì 18 Ottobre 2018 | 09:12

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

i più letti

il processo

Ilva, «Ambiente svenduto»
ecco le intercettazioni

Depositata la consulenza disposta dalla corte d’assise

 «Ambiente svenduto» ecco le intercettazioni

di Mimmo Mazza

Racchiusa in una ventina di densi faldoni, entra formalmente nel processo «Ambiente Svenduto», chiamato a far luce sul presunto disastro ambientale provocato dall’attività dell’Ilva, la perizia sulle intercettazioni telefoniche e ambientali effettuate dalla Guardia di Finanza nel corso delle indagini preliminari. Il perito Antonio Caforio ha depositato in cancelleria le trascrizioni e domani, nell’udienza in programma dinanzi alla corte d’assise nell’aula bunker del quartiere Paolo VI, sarà esaminato.

Sulle intercettazioni si fonda una parte importante del teorema accusatorio, in particolare quello riguardante i rapporti tra la proprietà dell’Ilva e la pubblica amministrazione e dunque, grazie al deposito della perizia, sarà ora possibile scandagliare compiutamente questi aspetti nel dibattimento.

Oltre a Caforio, il programma dell’udienza di domani prevede l’esame dei dirigenti Arpa Roberto Giua e Maria Spartera, dell’ex staffista della Provincia Alessandro Locorotondo, della dipendente dell’ente Fabiola Mangarella mentre nell’udienza in programma venerdì prossimo è previsto l’esame dei dirigenti della Provincia Roberto Carucci e Cesare Semeraro, dell’avvocato barese Vittorio Triggiani e dell’ex componente del comitato per i rifiuti della Provincia Michele Notarnicola. A parte Giua e Spartera, gli altri testimoni si riferiscono in particolare al ruolo che nell’inchiesta avrebbero avuto l’ex assessore provinciale all’ambiente Michele Conserva e l’ex presidente della Provincia Gianni Florido.

Di associazione a delinquere finalizzata al disastro ambientale, all’avvelenamento di sostanze alimentari, alla omissione dolosa di cautele suoi luoghi di lavoro, alla corruzione, al falso e all’abuso d’ufficio rispondono i fratelli Fabio e Nicola Riva, figli del defunto patron Emilio, l’ex direttore del siderurgico Luigi Capogrosso, l’ex pr Girolamo Archinà, l’avvocato Francesco Perli, i fiduciari Lafranco Legnani, Alfredo Ceriani, Giovanni Rebaioli, Agostino Pastorino e Enrico Bessone. Alla sbarra poi ci sono i componenti della galassia Ilva finiti sotto processo per alcuni singoli reati-fine, l’ex consulente della Procura ed ex preside del Politecnico di Taranto Lorenzo Liberti. Alla sbarra, tra gli altri, l’ex presidente della Provincia di Taranto, Gianni Florido, il sindaco Ezio Stefàno, accusato di abuso d’atti d’ufficio; l’ex governatore pugliese Nichi Vendola, per concorso in concussione aggravata con Fabio Riva, Perli, Capogrosso e Archinà, in quanto avrebbe condotto a più miti consigli il direttore dell’Arpa, Giorgio Assennato. Processo, infine, anche per tre società, ai sensi della legge 231 del 2001: Ilva, Riva Fire (che dal dicembre 2016 si chiama Partecipazioni Industriali) e Riva Forni Elettrici.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Bari, gli alloggi abusivi traslocano dal Libertà a San Pasquale

Bari, gli alloggi abusivi traslocano dal Libertà a San Pasquale

 
Lucera, sequestrata sede giudice di pace: «È pericolosa per la pubblica incolumità»

Lucera, sequestrata sede giudice di pace: «È pericolosa per la pubblica incolumità»

 
Gioco d'azzardo in Puglia, le associazioni: «A rischio 20mila posti»

Gioco d'azzardo in Puglia, le associazioni: «A rischio 20mila posti»

 
Emiliano in visita nelle Asl e ospedali Bat: «Puntiamo ad un'offerta sanitaria eccellente»

Emiliano in visita nelle Asl e ospedali Bat: «Puntiamo a offerta sanitaria eccellente»

 
Bari calcio, il portiere Siaoulys «fuori dai giochi» per più di un mese

Bari calcio, il portiere Siaoulys «fuori dai giochi» per più di un mese

 
Potenza, maltrattavano i loro alunni: condannate due maestre

Potenza, maltrattavano i loro alunni: condannate due maestre

 
Taranto, negano l'asilo politico a giovane immigrato e lui si toglie la vita

Taranto, negano l'asilo politico a giovane immigrato e lui si impicca

 
Taranto, estorce 1.500 euro e minaccia un 15enne per droga: arrestato 17enne

Taranto, estorce 1.500 euro e minaccia un 15enne per droga: arrestato 17enne

 

GDM.TV

Sanità, Emiliano visita gli ospedali e le Asl Bat: il video

Sanità, Emiliano visita gli ospedali e le Asl Bat: «Migliorata l'offerta» Vd

 
Strage S.M. in Lamis, dopo un anno arrestato pregiudicato. Morirono i fratelli Luciani, innocenti

Strage S.M. in Lamis, un arresto. Morirono i fratelli Luciani, innocenti VD

 
Tap, la promessa di Di Battista: «Lo bloccheremo in 2 settimane»

Tap, la promessa di Di Battista: «Lo bloccheremo in 2 settimane»

 
Rapinano ufficio postale a Lucera, arrestati un 19enne e un 22enne di Cerignola

Rapinano ufficio postale a Lucera, arrestati un 19enne e un 22enne 

 
Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

Gala Niaf a Washington: gli ospiti ballano la pizzica con Emiliano

 
Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano

Alessandra Amoroso a Bari: lei firma le copie del disco, i fan cantano in strada

 
Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

Getta sacco rifiuti in strada, assessore Ambiente glielo restituisce

 
Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

Le Cesine, sequestrati 3 quintali di marijuana e hashish: 2 arresti

 

PHOTONEWS