Lunedì 08 Marzo 2021 | 23:03

NEWS DALLA SEZIONE

La manifestazione
Ilva, salta integrazione salario per i1700: il 12 sciopero e sit in dei lavoratori

Ilva, salta integrazione salario per 1700: il 12 sciopero e sit in dei lavoratori

 
Il bollettino nazionale
Covid in Italia, 13.902 casi e 318 morti nelle ultime 24 ore. Superati i 100mila morti

Covid in Italia, 13.902 casi e 318 morti nelle ultime 24 ore. Superati i 100mila morti

 
8 marzo
Festa della donna, Emiliano: «Puglia prepara Agenda di Genere. Stop a divari»

Festa della donna, Emiliano: «Puglia prepara Agenda di Genere. Stop a divari»

 
Il bollettino regionale
Coronavirus in Puglia, su 4560 tamponi 594 nuovi positivi: 25 i morti. Tasso di positività al 13%

Puglia, 594 nuovi positivi (13%) e 25 morti. Boom di ricoveri: +58 in 24 ore. «Vaccini ai più fragili da fine marzo»

 
Viabilità
Puglia, Maurodinoia: «Strada regionale 8 da riqualificare tutelando il paesaggio»

Puglia, Maurodinoia: «Strada regionale 8 da riqualificare tutelando il paesaggio»

 
L'inaugurazione
8 marzo a Bari, ecco la panchina rossa dedicata a Noemi Durini

8 marzo a Bari, ecco la panchina rossa dedicata a Noemi Durini

 
Il bollettino regionale
Covid in Basilicata, i dati del weekend: su 1880 tamponi di cui 180 positivi, 2 morti

Covid in Basilicata, i dati del weekend: su 1880 tamponi 180 nuovi positivi, 2 morti

 
Il caso
Leuca, a bordo di una barca a vela sbarcano 112 migranti: sono famiglie con 31 bambini

Leuca, a bordo di una barca a vela sbarcano 112 migranti: sono famiglie con 31 bambini

 
Lotta al virus
Vaccini anti Covid, Lopalco: «In Puglia somministrato oltre l'85% delle dosi ricevute»

Vaccini anti Covid, Lopalco: «In Puglia somministrate oltre l'85% delle dosi ricevute». Speranza: «Tutti vaccinati entro l'estate»

 
Il blitz
Foggia, droga fino all'Abruzzo: smantellato narcotraffico: 9 arresti

Foggia, droga fino all'Abruzzo: smantellato narcotraffico, 9 arresti

 
Il caso
Bari, raffica di multe per controlli anti Covid, sorpreso in un circolo: prende a calci carabiniere

Bari, raffica di multe per controlli anti Covid, sorpreso in un circolo: prende a calci carabiniere

 

Il Biancorosso

Serie c
Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

Bari messo ko dal Potenza al San Nicola: 0-2

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoLa manifestazione
Ilva, salta integrazione salario per i1700: il 12 sciopero e sit in dei lavoratori

Ilva, salta integrazione salario per 1700: il 12 sciopero e sit in dei lavoratori

 
LecceL'iniziativa
Leuca, hotel dedica stanza a Rena Fonte, ex assessore Nardò uccisa dalla mafia

Leuca, hotel dedica stanza a Renata Fonte, ex assessore Nardò uccisa dalla mafia

 
PotenzaLa novità
Marsico Nuovo ottiene il titolo onorifico di «città»

Marsico Nuovo ottiene il titolo onorifico di «città»

 
FoggiaL'iniziativa
8 marzo a Lucera, al Lastaria mimose, cioccolatini e sorrisi per le pazienti dell'Oncologico

8 marzo a Lucera, al Lastaria mimose, cioccolatini e sorrisi per le pazienti dell'Oncologico

 
BariL'inaugurazione
8 marzo a Bari, ecco la panchina rossa dedicata a Noemi Durini

8 marzo a Bari, ecco la panchina rossa dedicata a Noemi Durini

 
MateraIl caso
Mafia, estorsioni nel Materano: due uomini arrestati

Mafia, estorsioni nel Materano: due uomini arrestati

 
BatIl caso
Barletta ,oltraggiato il monumento di Conteduca

Barletta ,oltraggiato il monumento di Conteduca

 

i più letti

la denuncia

Andria, 100 ulivi spariti nella notte
Coldiretti: serve l'Esercito

furti ulivi in campagna

Il luogo del furto dei 100 ulivi

Si registra un’impennata di fenomeni criminali che colpiscono e indeboliscono il settore agricolo – rileva Coldiretti Bari e BAT – con furti quotidiani di trattori, falciatrici e altri mezzi agricoli, gasolio, rame, prodotti (dalle olive all’uva alle mandorle, dall’olio al vino) e addirittura alberi. Non si tratta più soltanto di “ladri di polli” quanto di veri criminali che organizzano raid capaci di mettere in ginocchio un’azienda, specie se di dimensioni medie o piccole.

«Questa volta è toccato ad una giovane imprenditrice agricola – denuncia in una nota il delegato confederale di Coldiretti Bari e BAT, Angelo Corsetti – che aveva appena messo a dimora 100 alberi di ulivo, spariti nel giro di una notte, lasciando solo pali e buche vuote. Uno scenario spettrale per la nostra produttrice olivicola che ha speso soldi, investito per migliorare la sua azienda e si ritrova con un pugno di mosche in mano, costretta a ricominciare a proprie spese. Va messo freno al contesto di grave impunità che scoraggia gli agricoltori anche dal denunciare gli episodi di criminalità di cui sono vittime ed è per questo che abbiamo più volte richiesto l’intervento dell’Esercito, perché il presidio nelle aree rurali divenga più ferreo, auspicando una collaborazione stringente con i Consorzi nella vigilanza delle campagne, senza che venga interrotto il percorso già intrapreso di accorpamento dei Consorzi minori, al fine di incrementare ed ottimizzare il servizio di vigilanza campestre reso all’utenza e un coordinamento delle attività di presidio e vigilanza tra le forze dell’ordine e la Federazione regionale dei Consorzi di Vigilanza campestre che annovera 2 consorzi a Taranto, 1 a Brindisi, 4 a Lecce, 12 a Foggia, 8 nella BAT e 30 a Bari».

Per questo Coldiretti Puglia ha chiesto di accendere i riflettori del Ministero degli Interni sul ‘caso Puglia’ e sui fenomeni di criminalità così frequenti nelle aree rurali, tanto da allertare il Ministro Minniti, sollecitato dall’Osservatorio sulla criminalità nell’agricoltura e sul sistema agroalimentare, segnatamente dal presidente del comitato scientifico, l’ex Procuratore Gian Carlo Caselli e dall’ex Procuratore Cataldo Motta, perché sia attivata una cabina di regia con le Prefetture della Puglia.

«Il fenomeno della micro e macro criminalità nelle aree rurali pugliesi – aggiunge Vito Amendolara, Delegato confederale delle articolazioni territoriali di Coldiretti Bari e BAT - è divenuto così pressante e pericoloso per la stessa incolumità degli agricoltori. Ci siamo impegnati a sensibilizzare i coltivatori affinché presentino regolare denuncia, in modo da aiutare le forze dell’ordine. I furti di olive, rame e mezzi agricoli, taglio di ulivi monumentali per rivendere la legna a pochi spiccioli sono all’ordine del giorno. In questo scenario di strisciante diffusione dell’illegalità e clima di pericolosa incertezza, le aziende corrono il forte rischio di perdere competitività». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie