Martedì 25 Settembre 2018 | 12:41

Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

Messaggio di mons. Santoro

Taranto, il vescovo invita a votare: «Un dovere tra tante promesse inverosimili»

Nella lettera alla Diocesi in occasione della prima domenica di Quaresima tocca i temi si più stringente attualità, tra cui l'appuntamento del 4 marzo

Taranto, il vescovo invita a votare«Facciamo il nostro dovere in questatempesta di promesse inverosimili»in questa tempesta sa tempesta

In occasione della prima domenica di Quaresima, monsignor Filippo Santoro, arcivescovo di Taranto, ha indirizzato un messaggio all’intera comunità diocesana, denso di contenuti anche in vista delle prossime elezioni politiche.

«La nostra testimonianza è richiesta in tutti gli ambiti della vita, compreso quello civile, sociale e politico e sarà un nostro impegno quaresimale anche approfondire e vivere con responsabilità la nostra chiamata al voto. Mi rendo conto - scrive monsignor Santoro - ogni giorno di più che dobbiamo riscoprire la passione per la partecipazione di tutti i cittadini e quindi dei cattolici alla politica. In questa tempesta di promesse inverosimili, di toni esasperati, di ricercate patenti di moralità improbabili, forse che non abbiamo bisogno di orientarci intorno a principi della Dottrina Sociale della Chiesa? Forse che non abbiamo bisogno di tornare a riaffermare l’inalienabile valore della vita? In una situazione di precarietà generale del nostro Paese abbiamo una maggiore responsabilità, quella di continuare ad essere sale della terra e luce del mondo! Nella nostra diocesi è attivo da diversi anni ormai un vero e proprio laboratorio–scuola di formazione sociale e politica al quale partecipano tanti giovani. Non dobbiamo aver paura di mettere in circolo il grande patrimonio della Chiesa circa le questioni sociali.

La Chiesa di Taranto in questi anni, non ha fatto mai mancare la sua parola di riflessione, di incoraggiamento tenendo sempre la stessa direzione del bene comune, a prescindere dalle opportunità e dagli scenari politici ed economici che si sono avvicendati e che oggi in fase di campagna elettorale assumono valore tristemente variabile, ma che per noi rimangono gli stessi. I cattolici ancora una volta devono dare testimonianza di coscienza retta, tesa al bene comune, alla difesa della vita, dell’ambiente e del lavoro. Cari amici - esorta l’arcivescovo Santoro - non perdete questa occasione di votare!»

«In questa Quaresima di fraternità voglio incoraggiare - prosegue poi monsignor Santoro - tutte le iniziative di sostegno e di sensibilizzazione del Centro di accoglienza notturna San Cataldo Vescovo. Queste settimane siano l’occasione anche perché i gruppi parrocchiali lo visitino, possano vivere nella cappellina del centro per momenti di preghiera e perché le nostre comunità conoscono questo miracolo della Provvidenza e della generosità di tutti. Quella che è un’opera buona ha bisogno di essere custodita, sostenuta e mai dimenticata. Non è passato molto tempo da quando un ospite del San Cataldo Vescovo mi ha ringraziato commosso per avergli restituito la dignità di un posto caldo e pulito, dopo le disavventure di un matrimonio fallito e di tanti errori, ha trovato la carezza di una Chiesa accogliente e pronta. Quella Chiesa siamo noi, la Chiesa di Taranto, che concretamente vuole rendere possibile a tutti l’incontro con Gesù! È bello allargare il cuore come il Signore ci chiede».

Nel messaggio spazio, infine, un invito anche a staccarsi dai social network. «Disarcioniamo i nostri ragazzi e non solo loro, da quella rete che parla a vuoto di amicizia, di stati d’animo, di condivisione, che butta tutto fuori sui balconi dei social ciò che hanno di più intimo,  lasciando il cuore al freddo e privo di risposte. Pratichiamo una rete di legami veri, ognuno di noi ha la propria vocazione, ascoltarla e seguirla vuol dire scoprire la felicità. Anche per questo desidero ricordare qui l’iniziativa proposta da papa Francesco, 24 ore per il Signore, a cui darò inizio il 9 marzo alle 19.30 nella parrocchia di San Lorenzo da Brindisi e che terminerà alle 18 del 10. È un’occasione per spiegare e praticare il sacramento della confessione, di scoprire la preghiera silenziosa e comunitaria di fronte all’amore che arde e mai si consuma, l’Eucarestia. Pregheremo per le nostre famiglie, per la città, per il nostro martoriato territorio».[Mimmo Mazza]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

ALTRI ARTICOLI DALLA SEZIONE

Ilva, da giovedì confronto con i sindacati su esuberi

Ilva, da giovedì confronto con i sindacati su esuberi

 
Ristoratore non paga stipendi a cameriera, compagno di lei tenta di ucciderlo

Ristoratore non paga stipendi a cameriera, compagno di lei lo accoltella

 
Lecce, casa di riposo per anziani abusiva, denunciato titolare

Lecce, casa di riposo per anziani abusiva, denunciato titolare

 
Furti di mezzi nelle aziende agricoleArresti a Bari e a Foggia

Furti di mezzi in aziende agricole per 100mila euro, arresti a Bari e a Foggia
Il video dell'operazione

 
Bari, aggressione a corteo anti Salvini, la Cgil: «Domani tutti in piazza»

Bari, aggressione a corteo anti Salvini «Tutti in piazza». Legali Casapound: nessun assalto

 
Dall'industria alla cultura: ok all'intesa tra Puglia e Mosca

Dall'industria alla cultura: ok all'intesa tra Puglia e Mosca

 
Bari, sparatoria a Carbonara: un morto e un ferito

Bari, inseguimento con sparatoria per strada: un morto e un ferito grave. Sono i figli del boss ucciso nel 1994 VD

 
Sanitopoli lucana, Pittella torna libero

Sanitopoli lucana, tornano liberi Pittella e Montanaro (ex Asl Bari)

 

GDM.TV

Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

Arresti a Foggia e Bari per furti mezzi agricoli: l'operazione

 
Bari, il coro dei 10mila che cantano: «Bari grande amore»

Stadio San Nicola, il coro dei 10mila canta: «Bari grande amore»

 
Bari, viale Traiano: è cominciata la demolizione del ponte

Viale Traiano a Bari: al via la demolizione del ponte

 
La Sancataldese in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

La Sancataldese (illusa) in hotel: «Oggi col Bari vittoria secca»

 
Corteo anrtisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

Corteo antisalvini a Bari, i momenti di tensione con la Polizia

 
Acquaviva, rapinatore di marketincastrato dalla ruggine dell'auto

Acquaviva, rapinatore di market incastrato dalla ruggine dell'auto

 
Razzismo, mazze e cinghie in scontri corteo: ferita eurodeputata

Razzismo, mazze e cinghie in scontri a corteo: ferita eurodeputata

 
Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale

Tuffi dalla scogliera, la finale a Polignano: lo spot è virale VD

 

PHOTONEWS