Sabato 20 Luglio 2019 | 14:06

NEWS DALLA SEZIONE

Giallorossi
Muore a 82 anni ex patron del Lecce Giovanni Semeraro

Muore a 82 anni ex patron del Lecce Giovanni Semeraro

 
Dalla polizia
Taranto, la madre non gli dà soldi per la droga, lui tenta di strangolarla: arrestato

Taranto, la madre non gli dà soldi per la droga, lui tenta di strangolarla: arrestato

 
nel tarantino
Massafra, riduce il figlio in schiavitù, lo picchia e lo isola: arrestato 47enne

Massafra, riduce il figlio in schiavitù, lo picchia e lo isola: arrestato 47enne

 
Al centro grandi ustionati
Otranto, il fornello della casa vacanze scoppia: una turista in ospedale

Otranto, il fornello della casa vacanze scoppia: una turista in ospedale

 
Le aggressioni al San Paolo
Bardi, ordinavano cena online e rapinavano fattorini: arrestato un neo-18enne

Bari, ordinavano la cena e rapinavano i fattorini: arrestato neo-18enne

 
Bottino di 30mila euro
Colpo al mobilificio in pieno giorno nel Brindisino: arrestato 57enne latitante

Colpo al mobilificio in pieno giorno nel Brindisino: arrestato 57enne latitante

 
Credito
Banca Popolare di Bari, da Trani archiviazione per due denunce

Banca Popolare di Bari, da Trani archiviazione per due denunce

 
Calcio
Lecce, record di abbonamenti: oltre 13mila per la serie A

Lecce, record di abbonamenti: oltre 13mila per la serie A

 
Il caso
Dress-code alle corsiste: confermati i domiciliari a ex giudice Bellomo

Dress-code alle corsiste: confermati i domiciliari a ex giudice Bellomo

 
Al rione Salinella
Taranto, uccisero pregiudicato sparando tra la gente: 20 anni a 2 fratelli

Taranto, uccisero pregiudicato sparando tra la gente: 20 anni a 2 fratelli

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Cornacchini aspetta altri rinforziIl Bari va a caccia di difensori

Cornacchini aspetta altri rinforzi
Il Bari va a caccia di difensori

 

NEWS DALLE PROVINCE

Calcio LecceGiallorossi
Muore a 82 anni ex patron del Lecce Giovanni Semeraro

Muore a 82 anni ex patron del Lecce Giovanni Semeraro

 
TarantoDalla polizia
Taranto, la madre non gli dà soldi per la droga, lui tenta di strangolarla: arrestato

Taranto, la madre non gli dà soldi per la droga, lui tenta di strangolarla: arrestato

 
Potenzaeconomia
Da Melfi, allo Jonio a Lauria: la Zes Jonica è realtà

Da Melfi, allo Jonio a Lauria: la Zes Jonica è realtà

 
Barial quartiere Libertà
Bari, gestisce negozio abusivo di borse e abbigliamento contraffatto: denunciato

Bari, gestisce negozio abusivo di borse e abbigliamento contraffatto: denunciato

 
BrindisiDal 1 settembre
Ostuni dice stop alla plastica nei locali

Ostuni dice stop alla plastica nei locali

 
Foggianel Foggiano
Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

 
MateraIl progetto
Huwaei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

Huawei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

 
BatL'istanza
Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

 

i più letti

Per i conti del 2012

Sanitaservice Foggia, verbale
da 6 mln per Iva non pagata

La nova contestazione mentre si attende la sentenza per l'altro verbale relativo ai conti del 2011 che ha per oggetto l'omessa versamento dell'imposta

Foggia, l’Asl rassicura  Sanitaservice va avanti

BARI - L’Agenzia delle Entrate ha notificato alla Sanitaservice di Foggia un nuovo avviso di accertamento da 6 milioni di euro per la vicenda dell’Iva non versata sui servizi svolti per conto della Asl nel 2012. Una cartella che è giunta proprio nello stesso giorno in cui, davanti alla Commissione tributaria provinciale, è stato discusso il ricorso presentato dall’azienda per l’Iva del 2011. Un ricorso che secondo Mino Borraccino (Si), che ha però parlato di «sentenza del Tribunale» e di restituzione di soldi da parte dell’erario, sarebbe stato vinto.

Ma di questa sentenza nessuno sa niente: a ieri non c’era nemmeno il dispositivo. «Stiamo prendendo contatti con il professionista incaricato della difesa», dice il direttore generale della Asl Foggia, Vito Piazzolla, che però predica cautela: «Comunque sia andata - dice - è una vicenda delicatissima, che non si esaurirà qui e sulla quale è in corso un approfondito ragionamento». In estrema sintesi: la Sanitaservice fornisce ausiliari, addetti alle pulizie e personale del 118, ed emette fatture alla Asl senza applicare l’Iva. Secondo un verbale della Finanza relativo al 2011 (e secondo tutte le altre Sanitaservice pugliesi), l’Iva invece sarebbe dovuta.

In un caso o nell’altro, per il sistema sanitario regionale cambia molto. Se la giustizia tributaria accerterà che l’Iva è dovuta, la Sanitaservice foggiana avrebbe un buco di circa 40 milioni. Diversamente, tutte le altre società in-house delle Asl potrebbero chiedere indietro diverse centinaia di milioni di euro già versati.

A Foggia, in ogni caso, ci si muove con cautela. Il nuovo amministratore della Sanitaservice, Massimo Russo, ha separato le diverse tipologie di servizi svolti per la Asl così da minimizzare i rischi futuri. In attesa di leggere cosa dice l’invocata sentenza, che magari potrà fornire indicazioni importanti per il futuro. [m.s.]

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie