Lunedì 18 Febbraio 2019 | 14:10

NEWS DALLA SEZIONE

La discussione alla camera
Acqua, la riforma grillina smantellerà pure Aqp

Acqua, la riforma grillina smantellerà pure Aqp

 
Nel Nordbarese
Trani, 2700 bombole GPL non collaudate: maxisequestro della GdF

Trani, 2700 bombole GPL non collaudate: maxisequestro della GdF

 
La nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

 
Lotta allo spaccio
San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

 
La mobilitazione
Borgo Mezzanone, in 50 bloccano strade per protesta: «Crollano le case»

Borgo Mezzanone, bloccano strade con cassonetti per protesta: «Crollano le case»

 
Il caso
Matera, truffa da finti broker per 400mila euro: coniugi denunciati

Matera, truffa da finti broker per 400mila euro: coniugi denunciati

 
Alla facoltà di giurisprudenza
Bari, «Sexy avances dal professore»: per la Procura il caso è chiuso

Bari, «Sexy avances dal prof»: per la Procura il caso è chiuso

 
Ambiente ferito
Bari, mattanza di tartarughe marine: decapitate per superstizione

Bari, mattanza di tartarughe marine: decapitate per superstizione

 
L'elezione
Bari, l'ex campione mondiale di canottaggio Verroca è il nuovo presidente

Bari, l'ex campione mondiale di canottaggio Verroca è il nuovo presidente del circolo Barion

 
Si è impiccato
Taranto, si uccide in carcere 78ene che massacrò a coltellate la moglie a Trepuzzi

Taranto, si uccide in carcere 78enne che massacrò a coltellate la moglie a Trepuzzi

 
La Finale
Coppa Italia, sfuma il sogno del Brindisi: sconfitto dal Cremona

Coppa Italia basket, sfuma il sogno del Brindisi: sconfitto dal Cremona

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariL'evento
Franco Pepe, il miglior pizzaiolo al mondo, porta la pizza fritta dolce a Conversano

Franco Pepe, il miglior pizzaiolo al mondo, porta la pizza fritta dolce a Conversano

 
BatTutti bitontini
Inseguiti dai cc, arrestati tre ladri seriali d'auto nel Nordbarese

Inseguiti dai cc, arrestati tre ladri seriali d'auto nel Nordbarese

 
BrindisiLotta alla droga
Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

Carovigno, "spiaggiati" a Punta Penna Grossa 14 kg di marijuana

 
MateraDopo la frana
Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

Pomarico, servizio di vigilanza davanti alle scuole

 
HomeLa nomina
Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

Basilicata, Berlusconi presenta il candidato unico del centro destra: è Bardi

 
FoggiaLotta allo spaccio
San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

San Severo, in camera 10 kg di droga e un’arma clandestina: arrestato 28enne

 
Tarantotra sabato e domenica
Massafra, vandali in azione: danneggiati sette scuola bus

Massafra, vandali in azione: danneggiati sette scuola bus

 
LecceVerso il voto
Lecce, Salvemini strart: «Non permetteremo un ritorno al passato»

Lecce, Salvemini riparte: «Non permetteremo un ritorno al passato»

 

Truffe

Confiscati beni per 500mila euro
a un imprenditore salentino

Finanza

LECCE - Militari della Guardia di finanza del comando provinciale di Lecce hanno confiscato ad un imprenditore cinquantenne di Supersano (Lecce) beni immobili per circa 500 mila euro, consistenti in due appartamenti, un ufficio, un’autorimessa e un opificio industriale, con terreno di pertinenza. L’uomo é accusato di aver truffato lo Stato per ottenere finanziamenti pubblici di origine nazionale e comunitaria.

La confisca arriva a chiusura di una complessa indagine dei finanzieri della Tenenza di Maglie (Lecce). L’imprenditore agli inizi degli anni Duemila, grazie agli incentivi per le aree depresse previsti dal 18/o Bando del 'Settore Industrià - Bando Speciale Ambiente - della legge 488/1992, aveva avanzato al ministero dello Sviluppo economico istanza di finanziamento per un impianto di frantumazione e recupero di materiali provenienti da demolizione e scavi, ufficialmente funzionante ma, di fatto, mai ultimato.

Il finanziamento, che ammontava ad un milione di euro (la confisca è pari alla tranche di finanziamento ricevuta) ed inizialmente richiesto da una prima ditta intestata all’imprenditore, era stato poi trasferito ad una società di capitali amministrata dallo stesso imprenditore. Questa società, nel presentare la richiesta di erogazione delle due tranche di contributo a stato di avanzamento lavori, aveva rendicontato tra i costi anche fatture relative a operazioni inesistenti emesse da aziende compiacenti o riconducibili allo stesso imprenditore che, finito sotto processo, é stato condannato con sentenza definitiva a quattro anni di reclusione, oltre a pene accessorie. Tra queste ultime, l’incapacità di contrattare con la Pubblica amministrazione e l’interdizione dagli uffici direttivi delle persone giuridiche e delle imprese, con la conseguente confisca dei beni immobili.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400