Lunedì 21 Gennaio 2019 | 21:14

NEWS DALLA SEZIONE

L'inchiesta di Lecce
Mazzette ai magistrati di Trani, imprenditore non risponde. Avvocatessa: estranea ai fatti

Mazzette ai magistrati di Trani, imprenditore non risponde. Avvocatessa: estranea ai fatti

 
La decisione
Regionali, centrosinistra ai gazebo il 24 febbraio per il candidato presidente

Regionali, centrosinistra ai gazebo il 24 febbraio per il candidato presidente

 
Dl semplificazioni
Xylella, il Governo: chi non abbatte gli alberi ammalati rischia il carcere

Xylella, il Governo: chi non abbatte gli alberi ammalati rischia il carcere

 
Il concorso di idee
Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni

Bari, ecco il progetto della costa sud. Decaro: la sfida dei prossimi 10 anni
Sisto (FI): bufala storica

 
Il caso
Brindisi, macchia scura nelle acque del Porto: al via i controlli

Brindisi, macchia scura nelle acque del Porto: al via i controlli

 
Nel pomeriggio
A fuoco bus pieno di studenti, panico a San Pacrazio Salentino

A fuoco bus pieno di studenti, panico a San Pacrazio Salentino: nessun ferito

 
Operazione Pandora
Mafia a Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

Bari, a processo 100 affiliati dei clan Diomede-Mercante e Capriati

 
A Miggiano
Lecce, cade dal tetto di un capannone industriale: morto 72enne

Lecce, cade dal tetto di un capannone: morto 72enne

 
In meno di 24 ore
Ex Ilva, arrivano le prime 600 firme per l'esposto contro emissioni

Ex Ilva, arrivano le prime 600 firme per l'esposto contro emissioni

 
Il ritrovamento
Foggia, trovata carcassa delfino in spiaggia: scattano le indagini Asl

Foggia, trovata carcassa delfino in spiaggia: scattano le indagini Asl

 

A Diso (Lecce)

40enne ucciso da un fulmine
mentre passeggia per strada

Stava andando a trovare un amico in una villetta: è stato colpito in pieno

40enne ucciso da un fulminementre passeggia per strada

BARI - La tragedia si è consumata in una manciata di secondi. Quando i soccorritori sono giunti sul posto già non c'era più nulla da fare per Giuseppe Nicolardi, 40 anni, di Spongano, in provincia di Lecce. E’ stato ucciso da un fulmine che si è abbattuto improvviso nella mattinata di oggi nelle campagne di Deso, un piccolo comune della provincia di Lecce. L’uomo, sposato da quattro anni, tra pochi giorni sarebbe diventato padre del suo primo figlio.

La vittima si era recata nella villetta di un amico per prelevare - secondo quanto ricostruito dagli investigatori - un sacchetto di malta.

Il fulmine lo ha colpito dopo pochi metri dall’aver varcato il grande cancello in ferro all’ingresso del viale che conduce all’abitazione. Da poco erano iniziate a cadere le prime gocce di poggia. Nulla lasciava presagire il peggio.
Poi all’improvviso è caduto il fulmine, con una violentissima scarica elettrica. Per lo sfortunato 40enne, che di mestiere faceva l’intonacatore, non c'è stato alcun scampo: è morto folgorato.

Forse se fosse giunto sul posto solo qualche minuto più prima si sarebbe salvato, giusto il tempo di raggiungere l’abitazione e così da potersi mettere al riparo.

Le persone che erano sul posto hanno fatto scattare immediatamente l’allarme ma le condizioni del 40enne sono apparse subito disperate. Sul luogo della tragedia sono giunti i carabinieri del nucleo operativo della Compagnia di Tricarico e i soccorritori del «118». Non hanno avuto purtroppo l’esito sperato le manovre salvavita praticate. Il cuore aveva già smesso di battere.

Una tragedia - quella avvenuta nella mattinata di oggi - che ha sconvolto le piccole comunità di Spongano e di Deso. Distrutti dal dolore sia gli amici che i familiari: ancora non riescono a capacitarsi di quanto accaduto nel corso di un temporale primaverile che è durato pochissimo tempo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400