Mercoledì 17 Luglio 2019 | 11:15

NEWS DALLA SEZIONE

Operazione Rodolfo
Mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan foggiani

Foggia, mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan

 
nel Brindisino
Francavilla F.na, 11 educatrici in asili nido sottopagate: arrestato imprenditore

Francavilla F.na, 11 educatrici in asili nido sottopagate: arrestato imprenditore

 
L'emergenza
Xylella, Centinaio: «Abbiamo avviato tavolo salva-frantoi»

Xylella, Centinaio: «Abbiamo avviato tavolo salva-frantoi»

 
Il consiglio regionale
Puglia, ok al Reddito energetico: agevolazioni per il fotovoltaico in case e palazzi

Puglia, ok al Reddito energetico: agevolazioni per il fotovoltaico in case e palazzi

 
Morti bianche
Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

 
Rifiuti
Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

 
Un mistero di 2000 anni fa
Brindisi, dalla Germania archeologi setacciano il mare a caccia del disco di Nebra

Brindisi, dalla Germania archeologi in mare a caccia del disco di Nebra

 
Il caso
Bari, dress code alle corsiste: al via interrogatorio dell'ex giudice Bellomo

Bari, dress code alle corsiste: dopo 9 ore di interrogatorio Bellomo nega tutto

 
Maltempo
San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

Pioggia torrenziale, San Severo finisce sott'acqua: strade e chiese allagate

 
A bedollo
Bari, presentate in ritiro le tre nuove maglie della squadra

Bari, presentate in ritiro le tre nuove maglie della squadra. Ingaggiato Cascione

 
Assenteismo
Foggia, la giudice «furbetta del cartellino» condannata dalla Corte dei conti

Foggia, la giudice «furbetta del cartellino» condannata dalla Corte dei conti

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

Bari, squadra parte in ritiro: non ci sarà Brienza

 

NEWS DALLE PROVINCE

Materadalla Polizia stradale
Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

Sfruttava 5 albanesi irregolari come braccianti: denunciato 61enne nel Materano

 
BariDal 20 al 28 luglio
Light Festival: ad Alberobello la luce «disegna» sui trulli

Light Festival: ad Alberobello la luce «disegna» sui trulli

 
FoggiaOperazione Rodolfo
Mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan foggiani

Foggia, mafia e estorsione a imprenditori agricoli: in carcere 3 esponenti clan

 
Brindisinel Brindisino
Francavilla F.na, 11 educatrici in asili nido sottopagate: arrestato imprenditore

Francavilla F.na, 11 educatrici in asili nido sottopagate: arrestato imprenditore

 
TarantoMorti bianche
Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

Taranto, gruista ex Ilva morto in mare: in settimana i funerali

 
BatRifiuti
Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

Discarica di Canosa, Stea: «In arrivo 4,2 mln per chiusura definitiva»

 
LecceOrganizzato da Prog On
«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

«Canterbury Tales»: Martano capitale del Prog per una sera, con il concerto di Richard Sinclair

 
PotenzaDai carabinieri
Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

Merce pagata e mai consegnata: 4 denunce nel Potentino per truffe online

 

i più letti

Manfredonia

Rischio sismico: per la «Energas»
spunta un'altra criticità da risolvere

Rischio sismico: per la «Energas» spunta un'altra criticità da risolvere

di Annamaria Vitulano

MANFREDONIA - Tra i motivi addotti dai contrari alla realizzazione del megadeposito costiero di gpl a Manfredonia ad opera della Energas c’è anche la classificazione di questo territorio (ordinanza presidente del consiglio dei Ministri n. 3274/2003, aggiornata con delibera di giunta regionale della Puglia n. 153 del 2/3/2004) come zona sismica 2, ovvero come area in cui possono verificarsi terremoti abbastanza forti. «Questo è attestato da studi accreditati presso la comunità scientifica. Così come la subsidenza in atto nella zona dell’Ippocampo e i responsabili dell’Energas - dichiara il referente del Caons (un comitato di associazioni operanti nel sociale che si oppongono al progetto e ad altri interventi ritenuti dannosi per l’ambiente di Capitanata ma anche a favore della sua tutela), Matteo Starace - dovrebbero tener presente anche questo fatto.

La fragilità del nostro territorio è chiaramente documentata nel grafico inserito nello Studio impatto ambientale presentato nell’ottobre 1999 dall’allora società proponente Isosar, ora Energas. Come al solito, si progettano e si autorizzano opere senza tener debitamente conto delle peculiarità del territorio su cui si interviene, né della volontà dei cittadini, dell’ente comunale e del governo regionale interessati».

«Su tale controversa iniziativa imprenditoriale - sottolinea Starace - Manfredonia ha indetto un referendum cittadino che ha visto la partecipazione di quasi il 53% (circa 26mila elettori) degli aventi diritto con il seguente risultato: No 96,02% (24.613) - Si 3,98% (1.019). La zona su cui nascerà il deposito ha interesse archeologico e rappresenta uno degli ultimi ambiti significativi di habitat ad elevato interesse conservazionistico di specie gravemente minacciate a livello nazionale ed europeo tanto da essere classificato come zona Sic, Zps e Iba. Inoltre il tratto di mare in cui ci sarà la movimentazione di carico e scarico delle navi gasiere è a stretto confine con la zona Sin».

Alla vigilia della conferenza di servizi “decisoria” convocata al Ministero dello sviluppo economico il 13 aprile scorso (e poi rinviata per concedere all’amministrazione comunale la possibilità di produrre degli atti) il Caons, a nome della società civile e del mondo delle associazioni che rappresenta (ben 27 sodalizi culturali, sportivi ed ambientali), ha rivolto un appello al governatore Michele Emiliano, affinché la Regione facesse sentire in quella sede un «no chiaro, inequivocabile, forte e netto».

Ennesima puntata di una querelle che sta agitando la società civile di Manfredonia mentre continua il silenzio della «Energas».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie