Martedì 07 Luglio 2020 | 17:23

NEWS DALLA SEZIONE

il bollettino
Coronavirus, in Italia altri 138 casi: 30 decessi, boom di guariti (+574)

Coronavirus, in Italia altri 138 casi: 30 decessi, boom di guariti (+574)

 
per i dipendenti
Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

 
ambiente
Taranto, nube di polveri in area ex Ilva: depositato esposto Comune

Taranto, nube di polveri in area ex Ilva: depositato esposto Comune

 
il gruppo pugliese
Grande distribuzione: Maiora, 70mln di investimenti per la crescita della rete al Sud

Grande distribuzione: Maiora, 70mln di investimenti per la crescita della rete al Sud

 
i risultati
Coronavirus, screening di massa su 4200 lucani, il bilancio: «Contagio contenuto»

Coronavirus, screening di massa su 4200 lucani, il bilancio: «Contagio contenuto»

 
mobilità
Bari, monopattini-sharing: in 24 ore mezzi rubati e danneggiati. Decaro: «Mi vergogno»

Bari, monopattini-sharing: in 24 ore mezzi rubati e danneggiati. Decaro: «Mi vergogno»

 
aveva 26 dosi
Bari, mette in vendita la droga sul marciapiede: arrestato con marijuana e hashish

Bari, mette in vendita la droga sul marciapiede: arrestato con marijuana e hashish

 
il bollettino
Puglia a contagi zero da 3 giorni: 2350 test negativi, 1 decesso nel Foggiano

Puglia a contagi zero da 3 giorni: 2350 test negativi, 1 decesso nel Foggiano

 
Formula Uno
ll «made in Sud» regna in pista. Giovinazzi il leader

ll «made in Sud» regna in pista: il martinese Giovinazzi leader

 
guardia di finanza
Operazione anti-riciclaggio: perquisizioni a tappeto in sale Vlt a Bari e nella Bat

Operazione anti-riciclaggio: perquisizioni a tappeto in sale Vlt a Bari e nella Bat

 
Serie A
Liverani e la voglia matta di sgambetti . «Il Lecce sa come arginare le corazzate»

Liverani e la voglia matta di sgambetti: «Il Lecce sa come arginare le corazzate»

 

Il Biancorosso

Serie C
Gautieri: «Bari, se devo affrontarti spero sia nella partita della finale»

Gautieri: «Bari, se devo affrontarti spero sia nella partita della finale»

 

NEWS DALLE PROVINCE

Potenzaper 24 tifosi
Tifoso Vultur Rionero investito: gup Potenza accoglie istanze per messa alla prova

Tifoso Vultur Rionero investito: gup Potenza accoglie istanze per messa alla prova

 
Batper i dipendenti
Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

Asl-Bat, ecco le «ferie solidali», da cedere a colleghi in difficoltà

 
Tarantoambiente
Taranto, nube di polveri in area ex Ilva: depositato esposto Comune

Taranto, nube di polveri in area ex Ilva: depositato esposto Comune

 
Foggial'episodio a giugno
Foggia, dà un pugno a un minore e gli ruba la minicar: arrestato sorvegliato speciale

Foggia, dà un pugno a un minore e gli ruba la minicar: arrestato sorvegliato speciale

 
Brindisitra carovigno e brindisi
In casa ha una serra di marijuana: un arresto nel Brindisino

In casa ha una serra di marijuana: un arresto nel Brindisino

 
MateraIl caso
Matera, pulizia nei Sassi: il progetto resta nel cassetto

Matera, pulizia nei Sassi: il progetto resta nel cassetto

 

i più letti

Per il servizio di 118 e ausiliariato

Sanitaservice non paga l'Iva
Gdf scopre «buco» di 4,3 mln

Verbale delle fiamme gialle nei confronti della società in house: e l'amministratore partecipa agli utili

asl foggia

MASSIMILIANO SCAGLIARINI

BARI - Oltre 4,3 milioni di euro di Iva non versata. Alcune singolari note di credito da 900mila euro, emesse a fine esercizio senza «alcuna ragione giuridica». Un amministratore che partecipa agli utili di una società pubblica. La Finanza ha effettuato una verifica fiscale sulla Sanitaservice della Asl di Foggia, e quello che ne è emerso rende chiaro - definitivamente - il pantano delle società inventate dalla giunta Vendola per «internalizzare» i servizi sanitari promettendo risparmi per le casse pubbliche e certezze per i lavoratori. I conti, però, non tornano. E mentre la Asl di Foggia deve correre ai ripari, il verbale della Tenenza di Lucera è stato trasmesso in Procura.

Spieghiamo. Le Sanitaservice sono società in-house delle Asl, per le quali svolgono alcuni servizi. Quella di Foggia, ad esempio, si occupa di fornire oltre che gli ausiliari e gli addetti alle pulizie, anche il personale del 118. Per gli uni e per gli altri, la Sanitaservice emette fattura alla Asl senza applicare l’Iva. E dunque fa risultare i servizi più economici del 22%.
Il problema è che secondo la Finanza (ma anche secondo tutte le altre Sanitaservice pugliesi, che applicano l’Iva) non si può fare. L’esenzione - dicono le fiamme gialle - spetta a chi si occupa del trasporto di malati, ma non a chi «noleggia» il personale del 118. Per quanto riguarda ausiliari e pulitori, la Sanitaservice di Foggia dice che si tratta di distacco di personale (che è esente Iva). Peccato che, secondo quanto accertato dalla Finanza, la società non si limita a ribaltare i costi sostenuti alla Asl (perché questo prescrivere la norma affinché si possa elidere l’Iva), e soprattutto usa una procedura anomala: il personale «distaccato» ha un contratto diverso da quello della Asl, e non risponde alla Asl ma alla Sanitaservice.

Il «Pvc» della Finanza riguarda il 2011, ma stanno per essere notificati quelli per tutti gli anni successivi fino al 2016. E avranno contenuto simile. La patata bollente è dunque nelle mani della Asl di Foggia, che ha chiesto un parere legale. E - benché la Sanitaservice abbia impugnato le risultanze dell’accertamento - la Asl sarà costretta a iscrivere in bilancio 4,5 milioni di possibili perdite per ciascun anno di verifica: parliamo di quasi 25 milioni di Iva da versare allo Stato. Roba da far saltare tutti i conti.

C’è poi la strana storia della nota di credito da 900mila euro, un «abbuono» che la Sanitaservice emette a fine anno a favore della Asl di Foggia, senza meglio specificarne i motivi: non essendoci alcuna contestazione sui servizi svolti per «infermiere, autista e soccorritore», non si capisce perché la Sanitaservice debba rinunciare a parte dei suoi introiti. «È evidente che per tale tipologia di servizio non vi è alcuna ragione giuridica per concedere un abbuono», scrive la Finanza. Eppure, è detto nel verbale, «l’analisi della contabilità ha permesso di rilevare che anche per il 2012, a fine esercizio, risulta effettuata una nota di credito di notevole importo (oltre 900.000 euro), mentre dal 2013 non risultano più effettuate tale note di credito». Perché? Forse per «costruire» la convenienza dell’affidamento del servizio alla Sanitaservice. «È lecito dubitare che - scrive infatti la Finanza -, alla fine dell’esercizio, laddove emergano utili elevati, la Sanitaservice possa aver proceduto a ridurre tali utili attraverso l’emissione di note di credito all’Asl». Ma c’è un particolare inquietante. «Ulteriore elemento che fa insorgere dubbi sulla natura commerciali di tali note di credito è che nell’anno 2013, nel riconfermare l’incarico all’amministratore unico, oltre a prevedere per il suo incarico un compenso fisso mensile, è stato previsto, a partire da quell’anno, anche un compenso del 5% sui redditi della Sanitaservice, coincidendo con l’anno in cui non risultano più effettuate note di credito».

L’amministratore della Sanitaservice, Antonio Di Biase, partecipa dunque agli utili generati dalla società. Il suo incarico è scaduto, ed entro il 15 maggio dovrebbe essere nominato il successore: è probabile che ci sarà una breve proroga, prima della scelta definitiva. Dalla Asl Foggia garantiscono però che la clausola del 5% (che ha garantito a Di Biase uno stipendio più alto rispetto a quello del direttore generale) verrà definitivamente cancellata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Francescobr

    Francescobr

    09 Aprile 2017 - 10:43

    Sarebbe interessante sentire il parere di un consulente, perchè a me sta storia dell'IVA e del debito di 4,5mil che l' ASL si ritrova, mi sembra una stranezza.

    Rispondi

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie