Sabato 20 Luglio 2019 | 14:39

NEWS DALLA SEZIONE

Giallorossi
Muore a 82 anni ex patron del Lecce Giovanni Semeraro

Muore a 82 anni ex patron del Lecce Giovanni Semeraro

 
Dalla polizia
Taranto, la madre non gli dà soldi per la droga, lui tenta di strangolarla: arrestato

Taranto, la madre non gli dà soldi per la droga, lui tenta di strangolarla: arrestato

 
nel tarantino
Massafra, riduce il figlio in schiavitù, lo picchia e lo isola: arrestato 47enne

Massafra, riduce il figlio in schiavitù, lo picchia e lo isola: arrestato 47enne

 
Al centro grandi ustionati
Otranto, il fornello della casa vacanze scoppia: una turista in ospedale

Otranto, il fornello della casa vacanze scoppia: una turista in ospedale

 
Le aggressioni al San Paolo
Bardi, ordinavano cena online e rapinavano fattorini: arrestato un neo-18enne

Bari, ordinavano la cena e rapinavano i fattorini: arrestato neo-18enne

 
Bottino di 30mila euro
Colpo al mobilificio in pieno giorno nel Brindisino: arrestato 57enne latitante

Colpo al mobilificio in pieno giorno nel Brindisino: arrestato 57enne latitante

 
Credito
Banca Popolare di Bari, da Trani archiviazione per due denunce

Banca Popolare di Bari, da Trani archiviazione per due denunce

 
Calcio
Lecce, record di abbonamenti: oltre 13mila per la serie A

Lecce, record di abbonamenti: oltre 13mila per la serie A

 
Il caso
Dress-code alle corsiste: confermati i domiciliari a ex giudice Bellomo

Dress-code alle corsiste: confermati i domiciliari a ex giudice Bellomo

 
Al rione Salinella
Taranto, uccisero pregiudicato sparando tra la gente: 20 anni a 2 fratelli

Taranto, uccisero pregiudicato sparando tra la gente: 20 anni a 2 fratelli

 

Il Biancorosso

CALCIO MERCATO
Cornacchini aspetta altri rinforziIl Bari va a caccia di difensori

Cornacchini aspetta altri rinforzi
Il Bari va a caccia di difensori

 

NEWS DALLE PROVINCE

Calcio LecceGiallorossi
Muore a 82 anni ex patron del Lecce Giovanni Semeraro

Muore a 82 anni ex patron del Lecce Giovanni Semeraro

 
TarantoDalla polizia
Taranto, la madre non gli dà soldi per la droga, lui tenta di strangolarla: arrestato

Taranto, la madre non gli dà soldi per la droga, lui tenta di strangolarla: arrestato

 
Potenzaeconomia
Da Melfi, allo Jonio a Lauria: la Zes Jonica è realtà

Da Melfi, allo Jonio a Lauria: la Zes Jonica è realtà

 
Barial quartiere Libertà
Bari, gestisce negozio abusivo di borse e abbigliamento contraffatto: denunciato

Bari, gestisce negozio abusivo di borse e abbigliamento contraffatto: denunciato

 
BrindisiDal 1 settembre
Ostuni dice stop alla plastica nei locali

Ostuni dice stop alla plastica nei locali

 
Foggianel Foggiano
Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

Lucera, festa patronale senza la musica: Comune al capolinea con i fondi

 
MateraIl progetto
Huwaei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

Huawei sbarca all'Università della Basilicata: in arrivo una sede Academy

 
BatL'istanza
Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

 

i più letti

Cassano Magnago ko

Supercoppa donne
al Conversano
è la terza di fila

CONVERSANO - L’Indeco Conversano vince la FIGH Supercoppa 2016 femminile, battendo 34-28 (p.t. 12-13) il Cassano Magnago al Pala San Giacomo di Conversano. Nel remake delle ultime due finali scudetto, gara andata in onda in diretta streaming esclusiva sul sito de La Gazzetta del Mezzogiorno, le pugliesi, campionesse d’Italia in carica, alzano al cielo il trofeo per la terza volta consecutiva nella propria storia, dopo i successi nelle edizioni 2014 e 2015. Ma non solo: per le pugliesi si tratta del settimo trofeo consecutivo conquistato, dopo le due Supercoppe, appunto, e dopo aver trionfato due volte in Serie A e Coppa Italia.

E’ Conversano, pur orfana della infortunata Laura Rotondo, a fare la partita nel primo quarto d’ora. Avanti sul 3-2 al 4', le pugliesi cercano di accelerare in più frangenti. Al 10' è un’invenzione di Elena Barani a proiettare le padroni di casa verso il 6-3. Ma il Cassano Magnago non sta a guardare. Per la formazione lombarda sono Jovovic e Dalla Costa le trascinatrici: loro mettono la firma sulle reti che riducono le distanze a una sola rete, col punteggio sul 9-8 al 18'. Inferiorità numerica per ambedue le squadre, ma il risultato resta invariato fino al 23', quando Ganga, ancora dai 7m, firma il 10-8. Conversano è avanti, ma la reazione del Cassano Magnago è vicina e veemente. Break di 3-0 delle ospiti e vantaggio, il primo della partita, sul 10-11. Time-out chiamato da Giuseppe Fanelli per le conversanesi. Alla ripresa sono ancora Del Balzo e compagne a realizzare, 13-10 al 26'. Nel finale di tempo il contro-break di Conversano: 2-0 e distanze ridotte al termine del primo tempo. 

Squadre negli spogliatoi sul punteggio di 13-12. La parte conclusiva del primo tempo è il preludio alla rimonta dell’Indeco Conversano, che al 34' ha rimesso nuovamente la testa avanti sul 15-13. L’inerzia del match non muterà più sino alla fine. Al 37' sono sempre le pugliesi a condurre, stavolta sul 17-14. Accelerazione ulteriore nelle fasi successive e 22-15 al 41'. Nessun sussulto nel quarto d’ora finale, dove Conversano tiene sempre nelle proprie mani l’andamento della sfida, senza mai rischiare sui tentativi di ritorno in partita del Cassano Magnago. Al fischio finale è festa: l’Indeco Conversano, davanti al suo pubblico, vince la terza FIGH Supercoppa della propria storia.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie