Venerdì 22 Marzo 2019 | 19:57

NEWS DALLA SEZIONE

L'incontro
Regionali, vertice del c.sinistra a Bari: «la coalizione cerca unità». Emiliano: «Ora primarie idee»

Regionali, vertice del c.sinistra a Bari: «La coalizione cerca unità». Emiliano: «Chiamerò Vendola»

 
Il concorso
Miglior olio EVO al mondo: la Puglia sale sul podio di «Biol 2019»

Miglior olio extravergine al mondo: la Puglia sale sul podio di «Biol 2019»

 
La foto
Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a Salve, spara a Salvini»

Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a salve, spara a Salvini»

 
Ok alla legge regionale
Puglia, lupi e cinghiali raddoppiati in 10 anni. Coldiretti: «Finalmente indennizzi per i danni»

Puglia, lupi e cinghiali raddoppiati in 10 anni. Coldiretti: «Finalmente indennizzi per i danni»

 
Dopo i servizi di «Striscia»
Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager

Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager, violato il contratto

 
La mobilitazione
Xylella, da domani presidio permanente degli agricoltori a Lecce

Xylella, da domani presidio permanente degli agricoltori a Lecce

 
Il caso
Magistrati arrestati, Savasta chiede gli arresti domiciliari

Magistrati arrestati, l'ex pm Savasta chiede i domiciliari

 
Tragedia sfiorata
Scuolabus in fiamme a Milano, tra i carabinieri eroi anche un barese

Scuolabus in fiamme a Milano, tra i carabinieri eroi anche il barese Francesco Citarella

 
Il siderurgico
Taranto, Arcelor Mittal condannata per comportamento antisindacale

Taranto, Arcelor Mittal condannata per comportamento antisindacale. Borraccino: «Sentenza storica»

 
L'appuntamento
Palmese - Bari: il punto con La Voce Biancorossa

Palmese - Bari: il punto con La Voce Biancorossa

 
L'operazione della Gdf
Molfetta, vendeva in casa abbigliamento «tarocco»: fermato falsario

Molfetta, vendeva in casa abbigliamento «tarocco»: fermato falsario

 

Il Biancorosso

IL REBUS
Come sostituire Hamlili?Le soluzioni di Cornacchini

Come sostituire Hamlili?
Le soluzioni di Cornacchini

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiFino al 25 marzo
Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

 
HomeLa foto
Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a Salve, spara a Salvini»

Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a salve, spara a Salvini»

 
FoggiaDopo i servizi di «Striscia»
Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager

Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager, violato il contratto

 
BariAmbiente
Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi ritiro anche con tessera sanitaria

Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi si ritireranno con tessera sanitaria

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, Arcelor Mittal condannata per comportamento antisindacale

Taranto, Arcelor Mittal condannata per comportamento antisindacale. Borraccino: «Sentenza storica»

 
PotenzaEnergia e polemiche
Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

 
BatIl caso
Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

 

Si girano due film

Bari, la città dei «ciak»
Scamarcio, Favino
e Beppe Fiorello in giro

Bari, la città dei «ciak»  Scamarcio, Favino e Beppe Fiorello in giro

di Livio Costarella

BARI - Se siete fortunati, in questi giorni a Bari e provincia potreste incontrare, tra gli altri, Pierfrancesco Favino, Beppe Fiorello o Riccardo Scamarcio. Ebbene sì, la Puglia si conferma terra di numerosi set cinematografici, grazie al supporto anche di Apulia Film Commission.

Ieri Favino e Fiorello hanno postato sui rispettivi profili social foto e video esplicativi del film in lavorazione Martino, dove sei?, opera prima del regista romagnolo Alessandro Pondi, noto per il suo lavoro di sceneggiatore di diverse fiction televisive, oltre a un paio di cinepanettoni di Neri Parenti ed altri film.

Martino, dove sei? si sta girando anche a Ginosa e Roma, città che insieme a Bari faranno da sfondo alla storia, con al centro il personaggio di Martino (interpretato da Fiorello), chitarrista nelle band dei maggiori artisti del panorama nazionale, ma che nonostante la bravura non riesce conquistare la fama. Nessuno lo riconosce, né si accorge di lui. Per attirare l’attenzione su di sé deciderà un bel giorno di sparire. Così, tornato al paese natale, con la complicità dell’amico Peppino (Favino), mette a punto un piano per scomparire. Ma il progetto sfuggirà loro di mano.

Nel cast ci sono anche Mariela Garriga e Dino Abbrescia, con la partecipazione di Sabrina Impacciatore. Ieri notte le riprese in piazza Moro, tra la stazione e via Sparano. Il film è prodotto da Ibla Film Rodeo Drive, con Rai Cinema e distribuito da 01 Distribution.

In una delle foto twittate da Fiorello, inoltre, lui e Favino sono ritratti sorridenti con Mariolina De Fano («Signori e signore, tra noi la grande Mariolina De Fano», scrive Beppe), anche lei all’interno del cast del film.

Quanto a Riccardo Scamarcio, più d’uno lo ha incontrato in questi giorni in pieno centro a Bari, nei pressi della stazione. È qui, però, non in veste di attore, bensì di produttore: con la sua Buena Onda S.r.l.. (società anche di Valeria Golino e Viola Prestieri), infatti, sta producendo un’altra opera prima, dal titolo Dei, film del regista bitontino Cosimo Terlizzi, realizzato anch’esso col sostegno di AFC e la produzione esecutiva della OzFilm di Francesco Lopez. Negli ultimi giorni sono state girate alcune scene nei pressi della stazione ferroviaria di Bari, crocevia che affronta il protagonista 17enne del film (che curiosamente si chiama anche qui Martino), interpretato da Luigi Catani.

Il ragazzo, dopo una vita di provincia, decide di studiare arte all’università, e date le complicate condizioni economiche della sua famiglia, cercherà una soluzione dolorosa: la vendita di un ulivo secolare di proprietà della famiglia. Le riprese proseguiranno fino al 5 novembre tra Bari e provincia (Santeramo, Modugno, Triggiano-San Giorgio, Cassano Murge, Altamura e Monopoli).

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400