Giovedì 25 Aprile 2019 | 10:07

NEWS DALLA SEZIONE

Omicidio in Salento
Maglie, ucciso un pregiudicato in strada: forse dopo una lite

Maglie, ucciso un pregiudicato in strada: forse dopo una lite FOTO

 
Il caso
Stupro in Cara Bari, in carcere sesto uomo gang nigeriana

Stupro in Cara Bari, in carcere sesto uomo gang nigeriana

 
Verso il 26 maggio
Bari, due sondaggi sulle comunali: «Decaro vince al primo turno», «Ballottaggio con Di Rella»

Bari, due sondaggi sulle comunali: «Decaro vince al primo turno», «Ballottaggio con Di Rella»

 
A Bari
Concessione spiaggia Torre Quetta: rinvio a giudizio per 3 indagati

Concessione spiaggia Torre Quetta: rinviati a giudizio 3 indagati

 
Serie C
Bari calcio, «San Nicola» boom boom: festa della resurrezione

Bari calcio, «San Nicola» boom boom: festa della resurrezione

 
Elezioni in vista
A Bari e a Lecce ecco i nomi dei «figli d'arte» nelle liste politiche

A Bari e a Lecce ecco i nomi dei «figli d'arte» nelle liste politiche

 
Primo caso a Sud
Taranto, operata di tumore al cervello mentre suona il violino

Taranto, operata di tumore al cervello mentre suona il violino

 
Nel quartiere San Paolo
Bari, col fratello fa irruzione in casa e aggredisce ex moglie: arrestati

Bari, col fratello fa irruzione in casa e aggredisce ex moglie: arrestati

 
Stalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
emergenza in puglia
Xylella nel Barese, Noci firma l'ordinanze per bloccare il batterio

Xylella nel Barese, Noci firma l'ordinanza per bloccare il batterio

 
La visita
Ex Ilva, Di Maio a Taranto: scatta il sit in oltre la zona rossa

Ex Ilva, Di Maio a Taranto: «Mai pensato chiusura stabilimento» 
Associazioni vanno via: «È teatrino»

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaOperazione della Polizia
Cerignola, preso corriere algerino con 4 etti di hashish

Cerignola, preso corriere algerino con 4 etti di hashish

 
LecceOmicidio in Salento
Maglie, ucciso un pregiudicato in strada: forse dopo una lite

Maglie, ucciso un pregiudicato in strada: forse dopo una lite FOTO

 
BariIl premio
Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
BatLavoro
Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

Barletta, sindacati soddisfatti: stop licenziamenti alla Timac

 
BrindisiStalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 
PotenzaIl nuovo volto della regione
Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

Basilicata, Bardi prende tempo: giunta dopo i 10 giorni

 

agricoltura

Crollano i prezzi
per l'uva lucana

uva bianca

di PIERO MIOLLA

L’uva da tavola del Metapontino rischia di rimanere invenduta o di essere acquistata a prezzi sempre più bassi. L’allarme, lanciato dalla Cia (Confederazione italiana agricoltura), trova terreno fertile tra i produttori, che segnalano non solo le quotazioni basse e la concorrenza estera, ma anche una totale assenza di tutela a livello governativo e il rischio concreto che l’uva da tavola si trovi costretta in una sorta di imbuto tra i prezzi sempre più bassi e il rischio di rimanere invenduta. Benvenuti nella «California del Sud», l’area lucana che costeggia il mare Jonio che, ormai da anni, è un punto di riferimento importante per l’agricoltura di qualità, anche per l’estero. In questa fascia che va da Bernalda a Nova Siri, passando per Pisticci, Scanzano Jonico, Policoro e Rotondella, si coltivano fragole, insalata, pesche e tanti altri prodotti, tra i quali, appunto, anche l’uva da tavola. Naturalmente non è la sola area della Basilicata: anche nel Vulture-Melfese, ad esempio, ci sono numerosi produttori di uva, non solo da tavola.

Il problema è comune a tutti: la produzione si mantiene, sia quantitativamente sia qualitativamente, stabile ma i prezzi crollano. C’è troppa uva estera sui mercati: tenendo conto che il fabbisogno è sostanzialmente sempre lo stesso, la presenza eccessiva di uva (spesso di qualità inferiore a quella lucana) determina l’abbassamento dei prezzi e anche il rischio concreto che il prodotto resti invenduto. Cosa fare? Fino ad ora, denunciano i produttori lucani, praticamente non è stato fatto nulla: l’Italia è inserita in un contesto globalizzato e non può contravvenire a trattati internazionali e patti di vario genere. L’Europa, ovviamente, non fa che aumentare questo disagio con il risultato che a farne le spese sono quasi sempre coloro che producono uva di qualità. Cioè i lucani, ma non solo.

Come detto la Cia ha lanciato l’allarme, snocciolando anche cifre e prezzi: la varietà senza semi, quella più richiesta, è quotata tra i 70 e i 90 centesimi al chilo. L’uva Vittoria a 48 centesimi (-17,4 per cento nelle ultime settimane), mentre la Palieri a 60 (-11,1) e l’Apirene a 80: qui non ci sarebbero variazioni. Va ricordato che la Basilicata, con i suoi oltre 177mila quintali di uva da tavola prodotti ogni anno rappresenta l’1,4 per cento della produzione italiana: si contende con le Marche lo scettro di terzo polo produttivo dell’uva da tavola in Italia, dopo Puglia e Sicilia. Per capirci, si tratta di numeri decisamente inferiori rispetto a quelli della superficie viticola da vino (quasi 6mila ettari, con una produzione di 185mila ettolitri di vino). In ogni caso le prospettive, sempre secondo la Cia, non sarebbero completamente negative: la situazione, infatti, dovrebbe migliorare nei prossimi giorni, tenuto conto che, solitamente, a Ferragosto non c’è grande richiesta di uva da tavola.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400