Sabato 13 Agosto 2022 | 23:09

In Puglia e Basilicata

maturità 2016

Mezzo milione gli studenti
coinvolti negli esami
Riflessione sul Pil tra le tracce

maturità

22 Giugno 2016

ROMA - Mezzo milione di studenti (503.452 per l’esattezza, 487.476 interni e 15.976 esterni) sta affrontando la prima prova scritta, quella di Italiano uguale per tutti gli indirizzi, dell’esame di Maturità 2016.
Come negli anni scorsi, l’invio delle tracce delle prove scritte è avvenuta attraverso il plico telematico: buste criptate recapitate per via informatica alle scuole. Per la loro apertura è necessaria una password, che verrà resa nota soltanto stamattina.
Per i ragazzi il solito ventaglio di scelte: analisi del testo, redazione di un articolo di giornale/saggio breve, tema di argomento storico, tema di ordine generale. Sei le ore a disposizione per lo svolgimento.

LE TRACCE:

- Umberto Eco sulle funzioni della letteratura;

- Una traccia relativa al Pil per il saggio in ambito economico e il rapporto padre-figlio per il saggio in ambito artistico. Il rapporto padre-figlio nelle arti e letteratura del '900 è la traccia che dovranno sviluppare gli studenti che sceglieranno il saggio in ambito artistico mentre quelli che opteranno per il saggio in ambito economico dovranno riflettere sul tema «Crescita, sviluppo e progresso sociale. E' il Pil misura di tutto»;

-  Il suffragio universale è la traccia proposta ai maturandi 2016 per il tema storico;

- Una riflessione sui confini a partire da un testo allegato è la traccia proposta ai maturandi per il tema di attualità;

- L’avventura dell’uomo nello spazio, per la prima prova dell’esame di maturità nella tipologia saggio breve in ambito tecnico-scientifico;

- Anche il valore del paesaggio tra le tracce proposte agli studenti per il saggio storico-politico.

TRE TRACCE ANTICIPATE DA «RUMORS» - Tre tracce su sette di quelle proposte per la Maturità 2016 sono state anticipate dal Totoesame. Il nome di Umberto Eco circolava insistente ormai da un mese nella lista dei favoriti proposti dal sito Skuola.net, suffragato dal parere di migliaia di studenti che di settimana in settimana hanno partecipato alla rilevazione. E,come raramente accaduto negli ultimi anni, la previsione - constata il portale - si è rivelata azzeccata nonostante la scomparsa dello scrittore fosse avvenuta a febbraio, ovvero un tempo in cui le tracce dovrebbero essere già in lavorazione.
Anche il suffragio universale del 1946 in qualche modo è stato anticipato dai rumors della vigilia, dato che si ipotizzava una traccia relativa al 70mo anniversario del referendum repubblica/monarchia. Infine il tema sul significato del confine, riprendendo un testo tratto dal libro di Piero Zanini, può essere ricondotto al macro-tema dell’immigrazione.

GIANNINI: UN FILO ROSSO LEGA TUTTE LE TRACCE - «C'è un filo rosso» che lega le tracce proposte oggi ai maturandi: «riportare i ragazzi a riflettere su un sistema di valori fatto di vari componenti», rapporti personali, ruolo della donna, relazioni sociali. Lo ha detto, intervenendo a «La radio ne parla» su Radio Uno, il ministro dell’Istruzione, Stefania Giannini. «C'è una gamma ampia di temi e spunti riconducibili - ha aggiunto il ministro - a un’idea di fondo e cioè che quello che ci rende forti, in un momento di grandi complessità, è rifarci ai nostri valori fondanti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725