Venerdì 19 Aprile 2019 | 11:04

NEWS DALLA SEZIONE

Dalla GdF
Acquistano 3 velieri senza versare Iva e con documenti falsi: sequestri a Bari

Acquistano 3 velieri senza versare Iva e con documenti falsi: sequestri a Brindisi

 
Nel Brindisino
Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

 
La curiosità
Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: squadra di un paese di 5mila anime

Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: aggrediti 3 calciatori del Taranto

 
Arte
Bari, inaugurata opera di Tremlett «Wall Surface», dedicata a gallerista Marilena Bonomo

Bari, inaugurata opera di Tremlett «Wall Surface», dedicata a gallerista Marilena Bonomo

 
Le dichiarazioni
Ex Ilva, sindaco Taranto: «Esterrefatto da clima di semplificazione, come se problemi fossero risolti»

Ex Ilva, sindaco Taranto: «Esterrefatto da clima di semplificazione, come se problemi fossero risolti»

 
Il progetto
Aqp, sì al risanamento di 94 reti idriche comunali

Aqp, sì al risanamento di 94 reti idriche comunali

 
Nel Leccese
Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

 
Lega pro
Troina - Bari: la diretta della partita

Il Bari batte il Troina e vola in Serie C, i tifosi acclamano i galletti in aeroporto FOTO/VIDEO Rivedi la diretta

 
Nel Potentino
Melfi, costrinse compagna incinta a prostituirsi: arrestato

Melfi, costrinse compagna incinta a prostituirsi: arrestato

 
Nel Leccese
Scambio di sesso e voti: condannati ex amministratori Porto Cesareo

Scambio di sesso e voti: condannati ex amministratori Porto Cesareo

 

Il Biancorosso

LE ULTIME NOTIZIE
Il Bari giocherà col 4-4-2avanti Simeri e Iadaresta

Il Bari giocherà col 4-4-2
avanti Simeri e Iadaresta

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaAccoglienza
Borgo Mezzanone, migranti cercano un altro ghetto

Borgo Mezzanone, migranti cercano un altro ghetto

 
BatÈ incensurato
Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

Andria, in casa un market della droga: arrestato 25enne

 
BrindisiNel Brindisino
Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

Fasano, GdF sequestra 570mila euro di beni a ex contrabbandiere

 
PotenzaLa curiosità
Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: squadra di un paese di 5mila anime

Calcio, anche il piccolo Picerno arriva in C: aggrediti 3 calciatori del Taranto

 
LecceNel Leccese
Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

Manifesto funebre e proiettili: minacce al candidato sindaco a Parabita

 
MateraLa statistica
Turismo in Basilicata, cresce solo nel Materano : al Potentino vanno le briciole

Turismo in Basilicata, cresce nel Materano: al Potentino le briciole

 

Quadretti Selvaggi

A Bari Gesù veste jeans
tra i pescatori della «Lanza»

«Ah, salve, dottor Gesù, è un onore», fa Saverio. Ché, lo conosci?, chiedo. «Scus’, e chi è che non lo conosce a Gesù?»

A Bari Gesù veste jeans tra i pescatori della «Lanza»

di ALBERTO SELVAGGI

Ou che stai a fare là, Gesù? «Niente, sto con le gambe penzoloni sul mare, a guardare i pesci affitisciùt’». Sai che questa è la banchina sul molo San Nicola da dove calano in acqua il nostro Protettore? «Ovvio. Ma in verità ti chiedo: non ti stupisce vedermi qui a Nderre a’ la Lanze, a Bari, città incolore?». Bah, no. Ho letto da qualche parte che sei in ogni luogo; gli stessi apostoli ebbero dallo Spirito la glossolalia in dono, cioè il parlare in lingua, perciò do per scontato che tu conosca il dialetto. «Me ‘u scème, va’ a’ chiam’ a Saveri’!». Eh?! «Vai a chiamare Saverio, il pescatore della Lanza. Devo consegnargli la chiave del Paradiso». Ah. Va bene. Anche se non mi risulta che sia gialla come questa. Aouei, Saverio! - chiamo -, vieni qua, porta pure due taratuffi.

«Ah, salve, dottor Gesù, è un onore», fa Saverio. Ché, lo conosci?, chiedo. «Scus’, e chi è che non lo conosce a Gesù?».

Saverio porge i taratuffi, con il classico allievo crudo in omaggio. L’Unto lo trangugia e sputa l’occhio di sguincio. «Mo! Certo che il Maestro è ‘nu kittemmurt», commentano i birraioli del porticciolo, «è come a noi, anzi pure peggio!». Non dubitate. E Colui consegna nella mano coriacea di Saverio la chiave smaltata.

Seguiamo il San Pietro della Lanza sui banchetti della sua postazione. Arriva pure Nicola, il figlio grande, rientrato dalla pesca a Monopoli, mangia il solito panino farcito di schiuma di mare per colazione. «Il pane per i ricci, e i pesci, li moltiplicheremo la prossima volta», annuncia Gesù ai marinai sul molo. «Tranquillo», rispondono, «quello che decidi è bene. Tanto, senza saperlo, ti seguiamo tutti». «Uè, tu, rimbambìt’», mi appella, «dimmi, come butta il mondo dalle mie parti, dacché morii risorgendo?». Beh, ti condannò la folla, non Roma, perché ti vedeva diverso e per schierarsi in difesa della mediocrità dei molti eri superiore. Ci hai indicato una via, per cui hai cambiato la storia. Hanno istituito i preti, vescovi, cardinali, baciapile… «E che sono?». Boh? Cose di uomini. Secoli fa i tuoi seguaci si sono scannati fra loro per il potere, cosa che fanno ancora senza ammazzare, hanno ordinato stragi di massa e hanno smesso soltanto quando sono spuntati i pensatori della Ragione, che non erano credenti, anzi. Non sei messo benissimo, Gesù: spesso i più cristiani sono quelli che non pregano e affermano di dubitare o di essere demoni. Ma è un classico dell’umanità: nella sinistra, nel post-comunismo, succede di peggio. «Comunismo? Cos’è?». Niente, è una forma di ipocrisia. Comunque, bel Nazareno, i più affezionati al tuo nome sono i mafiosi e le prostitute. «Beh, con le seconde ho una certa confidenza, si sa». In casa tengono icone di santi e beati a iosa. «Santi? Beati?». Anche questi li hanno inventati gli uomini. Anche loro sanno creare, sai? Beh, vieni a farti una Peroni al Chiringuito con noi? Enzo, dammi tre birre ghiacciate, veloc’! «Non adesso», ammonisce il Nazareno, «dopo, e mai sia la Dreghér!». E nel bar annuiscono tutti. «Sono venuto a Bari per comprare dei jeans, mi è venuta la fissa». Avevo dimenticato che lo annunciava anche la vecchia pubblicità della Jesus Jeans. «Tengo già in mente tre negozi al Murat: chi mi ama mi segua. Hai il motorino?». Sì - rispondo - un cacatone di Kymco 125 grigio zoccola tenuto con lo scotch: occhio che sto senza assicurazione da nove mesi, difatti sono incinto. Vroom vroom...

Nel primo negozio il Cristo sceglie una fantastica e introvabile camicia jeans della Gas, smacchiata verde petrolio. Nel secondo scova pure un giubbetto Anerkjendt, rarità danese. Gesù, sei fichissimo - lo contemplo -, ‘sta roba a Bari non ce l’ha nessuno. «Ovvio».

Torniamo alla Lanza. C’è gente, molti baresi riconoscono il Figlio dell’Uomo in jeans, anche perché gli è spuntata l’aureola: «Ou ma quello è Gesù, l’ho visto su Google!» «Hai una pagina Facebook, Gesù? Ci facciamo un selfie?». «Questa foto avrà più “mi piace” di quella che mi sono fatto con Fabrizio Corona. Forse». E il Maestro rasserena: «Certo, fratelli. Sono tornato qui alla Lanza per farmi fotografare: indosso pure i 511 della Levi’s, e non certo i banali 501».

In verità ti dico - gli dico -, anche con gli stracci addosso saresti stupendo, Gesù. Hai visto quanta pubblicità ti sto facendo? Sganciami una mazzetta: in fondo sono pur sempre un giornalista.

quadretti selvaggi

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400