Lunedì 13 Luglio 2020 | 07:14

NEWS DALLA SEZIONE

Sparatoria misteriosa
Molfetta, Far West nel rione Paradiso ma sul posto non c'è traccia di bossoli

Molfetta, Far West nel rione Paradiso ma sul posto non c'è traccia di bossoli

 
Calcio serie A
Il Lecce in casa del Cagliari non va oltre il pareggio a reti inviolate

Il Lecce in casa del Cagliari non va oltre il pareggio a reti inviolate

 
calcio
Bari, bomber Antenucci: «In testa solo obiettivo promozione»

Bari, bomber Antenucci: «In testa solo obiettivo promozione»

 
Dati nazionali
Coronavirus in Italia, lieve crescita dei nuovi contagiati (+234) e 9 decessi nelle ultime 24 ore

Coronavirus in Italia, lieve crescita dei nuovi contagiati (+234) e 9 decessi nelle ultime 24 ore

 
tragedia sfiorata
Foggia, carambola tra auto sulla SS 16, cinque feriti

Foggia, carambola tra auto sulla SS 16, cinque feriti

 
Regionali
Barletta, «Diritti e lotta alle mafie con noi la Puglia cambia»

«Diritti e lotta alle mafie con noi la Puglia cambia»: via alla campagna di Scalfarotto

 
il bollettino
Coronavirus, in Puglia nessun caso nelle ultime 24 ore: 1614 test negativi

Coronavirus, in Puglia nessun caso nelle ultime 24 ore: 1614 test negativi

 
Editoria
Il ritorno dei giornali con la tazzina di caffè

Il ritorno dei giornali con la tazzina di caffè

 
turismo
Pochi posti su navi per le Tremiti: sindaco scrive a Conte

Pochi posti su navi per le Tremiti: sindaco scrive a Conte

 
Calcio
«Lecce, non spegnere la scintilla anti-Lazio»

«Lecce, non spegnere la scintilla»: contro il Cagliari serve un match eccezionale

 
il caso in salento
Otranto, «È un lupo oppure un cane inselvatichico?. Di certo è aggressivo e va preso quanto prima»

«È un lupo o un cane inselvatichito? Di certo è aggressivo e va preso quanto prima»: parla l'esperto

 

Il Biancorosso

calcio
Bari, bomber Antenucci: «In testa solo obiettivo promozione»

Bari, bomber Antenucci: «In testa solo obiettivo promozione»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariSparatoria misteriosa
Molfetta, Far West nel rione Paradiso ma sul posto non c'è traccia di bossoli

Molfetta, Far West nel rione Paradiso ma sul posto non c'è traccia di bossoli

 
Foggiatragedia sfiorata
Foggia, carambola tra auto sulla SS 16, cinque feriti

Foggia, carambola tra auto sulla SS 16, cinque feriti

 
Brindisil'arresto
Francavilla Fontana, alla veneranda età di 87enne evade dai domiciliari e finisce ai...domiciliari

Francavilla Fontana, alla veneranda età di 87enne evade dai domiciliari e finisce ai...domiciliari

 
Tarantosbarchi
MIgranti, in 100 arrivano all'hotspot di Taranto: arrestato tunisino irregolare sul territorio

Migranti, in 100 arrivano all'hotspot di Taranto: arrestato tunisino irregolare

 
MateraManutenzione
Matera, la vasca della Villa non più una palude

Matera, la vasca della Villa non più una palude

 
PotenzaCentro storico
Potenza, tavoli e locali all’aperto . La piazza rivive causa Covid

Potenza, tavoli e locali all’aperto. La piazza rivive dopo il Covid

 
Lecceil caso in salento
Otranto, «È un lupo oppure un cane inselvatichico?. Di certo è aggressivo e va preso quanto prima»

«È un lupo o un cane inselvatichito? Di certo è aggressivo e va preso quanto prima»: parla l'esperto

 
BatAmbiente
Barletta, «Illegalità diffusa sul fiume Ofanto»

Barletta, «Illegalità diffusa sul fiume Ofanto»

 

i più letti

triggiano

Strisce pedonali sbiadite
e i cani per ciechi vanno in tilt

La strada si deteriora e le strisce vengono cancellate gradualmente. Nessuno le ripristina. La conseguenza è che il cane si disorienta e si arresta nel bel mezzo della carreggiata

cieco con cane guida

di VALENTINO SGARAMELLA

TRIGGIANO - Fissare lo spazio e colmarlo di cose, dargli una dimensione, trasferire la nostra anima a ciò che ci circonda. Gli occhi sono stati, per Michele Nitti, un oblò che si è andato sempre più restringendo sul mondo. Dapprima la visione si offusca, non si vedono grandi oggetti come sedie e poltrone contro le quali si urta. Poi la diagnosi: retinite pigmentosa. L’esito finale lo certifica una commissione medica: cecità assoluta.

Dal 2005, Michele Nitti, 64 anni a giugno prossimo, è non vedente. Laurea in scienze biologiche, lavora al centro trapianti del Policlinico di Bari. Studia la possibilità di compatibilità tra donatore e ricevente nei trapianti di midollo osseo o fegato. Chi lo conosce bene sa che ha combattuto per continuare a lavorare sino all’ultimo. Un uomo legato alla vita e caparbio, Michele. Prende atto della malattia, non si abbatte e cerca in ogni modo degli ancoraggi con il mondo che lo circonda.
«Devo condurre una vita di relazione, voglio interagire con gli altri e devo frequentare la parrocchia», spiega. Nel 2009 fa richiesta a Limbiate (Milano), presso una scuola di cani guida, di un esemplare. Resta in lista d’attesa. A giugno del 2011 riceve un meraviglioso Labrador bianco, Marcus. Il cane è addestrato a riconoscere le strisce pedonali. Accompagna fedelmente il suo padrone e quando la successione delle strisce si interrompe, il cane comprende che c’è un marciapiedi e si ferma per consentire a Michele di salirvi.

La strada si deteriora e le strisce vengono cancellate gradualmente. Nessuno le ripristina. La conseguenza è che il cane si disorienta e si arresta nel bel mezzo della carreggiata. Più volte, Michele, senza rendersi conto di dove effettivamente si trovasse, ha udito lo stridio dei freni delle auto. «Una volta - racconta - un’auto colpì il cane facendolo sbalzare su di me». A questo si aggiunge il fatto che il Comune aveva installato dei semafori con segnale sonoro. Da circa un anno, il segnale sonoro non viene emesso perché il dispositivo è guasto all’incrocio tra via Capurso e via Virgilio.

Nitti ricorda: «Ho inviato 3 lettere, tutte protocollate, al Municipio. Il sindaco Denicolò mi ha assicurato il suo impegno ma in 8 mesi di fatto non è accaduto nulla». A Triggiano si vota tra 2 mesi e il sindaco uscente non si ricandida. All’appello risponde il comandante della Polizia locale, Domenico Pignataro: «Ci siamo interessati al problema e per alcuni impianti semaforici il segnale esiste ed è funzionante. Abbiamo compiuto interventi sulla segnaletica stradale con strisce bianche e rosse molto intense soprattutto agli incroci. Incontrerò il dottor Nitti e affronteremo la questione. In quella zona - ammette Pignataro - in effetti Aqp ha effettuato lavori per cui si è reso necessario asfaltare. Stiamo diffidando la società al ripristino della segnaletica».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie