Venerdì 14 Maggio 2021 | 15:23

NEWS DALLA SEZIONE

Il bollettino
Coronavirus, in Puglia 14 maggio

Coronavirus, in Puglia 591 nuovi casi su 9827 test (6%). Altre 23 vittime, quasi raggiunta quota 200mila guariti

 
Inquinamento elettromagnetico
Vincitorio: «La Regione riconosca i diritti di chi si ammala»

Vincitorio: «La Regione riconosca i diritti di chi si ammala»

 
Concerti
Locus Festival: il programma dell'estate 2021, da Bersani a Diodato e Niccolò Fabi, tutti i nomi

Locus Festival: il programma dell'estate 2021, da Bersani a Diodato e Niccolò Fabi, tutti i nomi

 
Il bollettino
Coronavirus, in Basilicata 14 maggio

Coronavirus, in Basilicata 116 nuovi contagi e un decesso

 
La fortuna bacia la Puglia
Superenalotto: tre «5» a Corato, Taranto e Cavallino

Superenalotto: tre «5» a Corato, Taranto e Cavallino

 
Originario di Policoro
Pozzovivo, l'orgoglio del vecchio Sud: «Sogno di vincere nel tappone di Cortina»

Pozzovivo, l'orgoglio del vecchio Sud: «Sogno di vincere nel tappone di Cortina»

 
Atto incivile
Foggia, rubato tandem donato a Unione Italiana Ciechi, la denuncia

Foggia, rubato tandem donato a Unione Italiana Ciechi, la denuncia

 
Migranti
Taranto, 250 minori non accompagnati arrivati da hotspot Lampedusa

Taranto, 250 minori non accompagnati arrivati da hotspot Lampedusa

 
Ciclismo
Amore per il Giro d'Italia, Foggia è pronta e si tinge di rosa

Amore per il Giro d'Italia, Foggia è pronta e si tinge di rosa

 
Nel Barese
Monopoli, negozio vendeva centinaia di mascherine FFP2 non conformi: denunce

Monopoli, negozio vendeva centinaia di mascherine FFP2 non conformi: denunce

 

Il Biancorosso

L'intervista
Galano tra due grandi amori: «Bari e Foggia, che brividi»

Galano tra due grandi amori: «Bari e Foggia, che brividi»

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoL'iniziativa
Taranto, raddoppiano gli spazi all'aperto per bar e ristoranti

Taranto, raddoppiano gli spazi all'aperto per bar e ristoranti

 
Brindisila denuncia
Brindisi, arrivano le fototrappole ma il centro storico resta una vergogna

Brindisi, arrivano le fototrappole ma il centro storico resta una vergogna

 
PotenzaOccupazione
Melfi, Stellantis: al via tavolo tecnico con Regione Basilicata

Melfi, Stellantis: al via tavolo tecnico con Regione Basilicata

 
HomeEmergenza migranti
Santa Maria di Leuca, intercettata un’imbarcazione con a bordo un gruppo 13 migranti

Santa Maria di Leuca, intercettata un’imbarcazione con a bordo un gruppo di 13 migranti

 
BatLa curiosità
Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

Canosa, volontari dell'Enpa salvano la maialina Mariarosa

 
MateraLa novità
Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

Protocollo di collaborazione per la «Carta del potenziale archeologico di Matera»

 

i più letti

frammento corona di gesù

Sacra Spina ad Andria
«Il prodigio è compiuto»

Grande folla anche alla Basilica di San Nicola di Bari dove è custodito l'altro prezioso reperto

sacra spina


«Ho il piacere di annunciare a voi tutti in maniera solenne che il miracolo ha avuto inizio!». Lo ha annunciato mons.Raffaele Calabro durante l’omelia della messa del Venerdì Santo celebrata nella cattedrale di Andria dove si trova la Sacra Spina, un frammento della corona di Gesù che è conservata in Puglia anche nella 'Cappella delle reliquiè della Basilica di San Nicola di Bari.
Il prodigio, che si rinnova quando il venerdì Santo coincide con il 25 marzo, giorno in cui la Chiesa celebra la memoria liturgica dell’Annunciazione, consiste nella variazione di colore, che diventa più vivido, del sangue di cui è macchiata la Sacra Spina. Il prodigio ha avuto inizio tra le 16.10 e le 17.10, in quest’ultima occasione - è scritto nel verbale - «si sono rilevate a occhio nudo una seconda gemma, posta all’apice della Spina, e una terza gemma, posta 4/5 mm sotto la prima; ancora più verso la base della Spina, il residuo del precedente prodigio dell’anno 2005 è sembrato rifiorire». Il prodigio è ancora in corso.
In giornata una grande folla di fedeli ha visitatola Basilica dove è rimasta esposta l'altro frammento della Sacra Spina, ripresa costantemente con strumentazioni speciali e domani una commissione di 12 esperti stilerà un verbale indicando se il prodigio si è verificato. In particolare la Sacra Spina viene ripresa con una telecamera ad alta risoluzione, uno spettrometro e un sistema di telecamere iper-spettrali che percepiscono le variazioni di colore.
Gli annali raccontano che dopo la frammentazione della corona, le spine vennero conservate in varie parti d’Europa (in Italia ce ne sono in diverse località e in Puglia ne sono conservate due: una a Bari nel tesoro della Basilica, e una ad Andria, dove oggi è esposta nella cappella di San Riccardo in Cattedrale). Su quei frammenti sarebbero rimaste dalla crocifissione di Gesù delle macchie brunastre, come di sangue raggrumato. E quando il Venerdì Santo coincide con l’Annunciazione, le macchie dovrebbero tingersi di un rosso più vivo. Il miracolo si sarebbe già verificato in passato.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie