Giovedì 19 Settembre 2019 | 19:36

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
Le dichiarazioni
Emiliano: «Felice per candidatura Elena Gentile alle primarie del centrosinistra»

Emiliano: «Felice per candidatura Elena Gentile alle primarie del centrosinistra»

 
Nel tarantino
Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

 
ambiente
Taranto, incendio in impianto autodemolizioni: colonna di fumo nero

Taranto, incendio in impianto autodemolizioni: colonna di fumo nero

 
L'allarme
Xylella, vertice a Roma. Bellanova: «Accelerare investimenti per rilancio»

Xylella, vertice a Roma, Bellanova: «Accelerare investimenti per rilancio»

 
trasporti
Bari - Milano, presentato nuovo treno Frecciagento, cresce il comfort sulla linea Adriatica

Bari - Milano, presentato nuovo treno Frecciagento, cresce il comfort sulla linea Adriatica

 
Nel tarantino
Massafra, nigeriano si denuda in strada e sputa contro le auto di passaggio: arrestato

Massafra, nigeriano si denuda in strada e sputa contro le auto di passaggio: arrestato

 
L'accordo
Polis Avvocati, ecco l'alleanza per lo sviluppo territoriale: parla il penalista Laforgia

Polis Avvocati, ecco l'alleanza per lo sviluppo territoriale: parla il penalista Laforgia

 
Tentato omicidio
Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

 
Nella notte
Bari, furto in stazione di servizio con inseguimento: 2 arresti e 2 ricercati

Bari, furto in stazione di servizio con inseguimento: 2 arresti e 2 ricercati

 
Le vendite
Lecce, biglietti troppo cari: niente pienone contro il Napoli

Lecce, biglietti troppo cari: niente pienone contro il Napoli

 

Il Biancorosso

Serie C
Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

Il Bari si dà una mossa: mini-ciclo per la svolta

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceNel Salento
Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

Nardò, rubava da negozio di elettronica insieme alla figlia di 8 anni: arrestato

 
TarantoNel tarantino
Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

Martina Franca, asinelli incatenati e feriti: denunciato allevatore

 
PotenzaSul raccordo Potenza-Sicignano
Furgone portavalori si schianta sul guardrail nel Potentino: un ferito

Furgone portavalori si schianta sul guardrail nel Potentino: un ferito

 
MateraTentato omicidio
Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

Matera, lite per le spese del picnic, 31enne accoltella cognato: arrestato

 
BatLa proposta
Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

Barletta, un'app sui cellulari per segnalare i cattivi odori

 
Foggianel foggiano
Cerignola, polizia scopre autorimessa centrale del riciclaggio: 3 arresti

Cerignola, polizia scopre autorimessa centrale del riciclaggio: 3 arresti

 
BrindisiNel Brindisino
Villa Castelli, il paese festeggia la prima unione civile

Villa Castelli, il paese festeggia la prima unione civile

 

i più letti

spreco

Cibo per i poveri
abbandonati in campagna

La Procura di Lecce ha aperto un’inchiesta al momento a carico di ignoti

cassette campagna

SQUINZANO (LECCE) - Aiuti umanitari destinati ai poveri gettati come rifiuti in terreno agricolo alla periferia di Squinzano. Una vicenda sulla quale la Procura di Lecce ha aperto un’inchiesta al momento a carico di ignoti con l’accusa di abbandono incontrollato di rifiuti. Il ritrovamento da parte dei vigili urbani del comune salentino risale a giovedì scorso, su segnalazione del custode del fondo agricolo, in zona Farascita, di proprietà di una coppia residente fuori provincia.
Si tratta di ingenti quantitativi di pacchi di pasta con scadenza 2018 recanti ancora la scritta e le etichette con marchio Ue e cassette di frutta, mandarini e soprattutto kiwi, per la maggior parte marcia.

Gli agenti della polizia locale hanno sequestrato l’area in cui è avvenuto lo scarico, repertando tutto il materiale per cercare risalire ai responsabili. Impossibile dire al momento se si tratti dell’iniziativa di un’impresa, nel qual caso scatterebbe il profilo penale, o di un privato che potrebbe cavarsela con una sanzione amministrativa. Con tutta probabilità lo scarico è avvenuto la settimana scorsa, almeno sulla base dell’ultimo controllo effettuato dal custode.

Lo scorso anno un episodio analogo si verificò proprio a Squinzano, ma nell’occasione gli esecutori materiali vennero rintracciati grazie alla solerzia di un cittadino che fotografò la targa di un veicolo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie