Venerdì 19 Luglio 2019 | 12:02

NEWS DALLA SEZIONE

I controlli
Lavoro nero, blitz dei cc a Palese e Santo Spirito: multati 2 lidi

Lavoro nero, blitz dei cc a Palese e Santo Spirito: multati 2 lidi

 
Politiche strutturali
Sanità in Puglia, Emiliano: «Soddisfatto per verifica Ministeri Salute e Finanze su Lea»

Sanità in Puglia, Emiliano: «Soddisfatto per verifica Ministeri Salute e Finanze su Lea»

 
La tragedia
Bari, bagno di sera a Pane e Pomodoro: muore stroncato da malore 70enne russo

Bari, 70enne russo muore dopo bagno a Pane e Pomodoro: forse un malore

 
Il caso
Manduria, anziano pestato a morte: uno dei maggiorenni va ai domiciliari

Manduria, anziano pestato a morte: uno dei maggiorenni va ai domiciliari

 
Il caso
Porti Taranto, il Tar di Lecce dà il via libera a concessione Ylport

Porti Taranto, il Tar di Lecce dà il via libera a concessione Ylport

 
L'affare
Il Castello di Caprarica del Capo è in vendita a 4,2 milioni di euro

Il Castello di Caprarica del Capo è in vendita a 4,2 milioni di euro

 
In piazza Luigi di Savoia
Bari, anziana investita da un'auto guidata da 80enne: muore in ospedale

Bari, anziana investita da un'auto guidata da 80enne: muore in ospedale

 
Valido dal 1 gennaio 2019
Inps, ecco il bonus Sud per chi assume a tempo indeterminato under 35

Inps, ecco il bonus Sud per chi assume a tempo indeterminato under 35

 
Bari
Stadio S.Nicola, commissione dice sì alla gestione quinquennale della SSC Bari

Stadio S.Nicola, commissione dice sì alla gestione quinquennale della SSC Bari

 
La tragedia a Triggiano
Domatore sbranato, Lav denuncia: «Le 8 tigri ancora in una gabbia di 20mq»

Domatore sbranato, Lav denuncia: «Le 8 tigri ancora in una gabbia di 20mq»

 

Il Biancorosso

L'AMICHEVOLE
Tanti sperimenti, poche emozioniIl Bari pareggia con la Fiorentina

Tanti esperimenti, poche emozioni
Il Bari pareggia con la Fiorentina

 

NEWS DALLE PROVINCE

MateraHeroes Pride
Matera si prepara al suo primo Pride tra attese e polemiche

Matera si prepara al suo primo Pride tra attese e polemiche

 
GdM.TVGli arresti
Tre rapine in tre mesi a Bitonto: due giovani in manette

Tre rapine in tre mesi a Bitonto: due giovani in manette

 
LecceLa sentenza
Lecce, senza lavoro perché parente del boss: netturbino reintegrato dal giudice

Lecce, senza lavoro perché parente del boss: netturbino reintegrato dal giudice

 
FoggiaCorsa alle polizze
Foggia, clima pazzo: agricoltori «costretti» ad assicurarsi

Foggia, clima pazzo: agricoltori «costretti» ad assicurarsi

 
BrindisiIl caso
Fasano, problemi con la movida: ristoratori contro il Comune

Fasano, problemi con la movida: ristoratori contro il Comune

 
BatL'istanza
Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

Bat, stop al fumo in spiaggia: via libera della Prefettura

 
TarantoAmbiente ferito
Taranto, rete di fibra di cocco per trattenere le polveri: ok dalla Procura

Taranto, rete di fibra di cocco per trattenere le polveri: ok dalla Procura

 
PotenzaDegrado in città
Rifiuti, scatta la tolleranza zero a Potenza: «multe salatissime»

Rifiuti, scatta la tolleranza zero a Potenza: «multe salatissime»

 

i più letti

Ecco Biagio Antonacci Bari in «esaurimento»

di NICOLA MORISCO
BARI - Un’altra incursione barese da tutto esaurito per Biagio Antonacci. Dopo il sold out delle due date di maggio scorso all’Arena della Vittoria, il cantautore milanese torna a Bari con «L’Amore comporta Tour 2014», un nuovo viaggio che lo porterà in giro nei palazzetti italiani. Dopo la tappa di debutto dell’8 novembre a Roma, il tour arriva al Palaflorio a Bari (info: 080.558.92.65) con ben due date: stasera e domani. Gli organizzatori, infatti, sono stati costretti a raddoppiare le date baresi, dopo aver esaurito i biglietti della prima e unica data prevista
Ecco Biagio Antonacci Bari in «esaurimento»
di NICOLA MORISCO

BARI - Un’altra incursione barese da tutto esaurito per Biagio Antonacci. Dopo il sold out delle due date di maggio scorso all’Arena della Vittoria, il cantautore milanese torna a Bari con «L’Amore comporta Tour 2014», un nuovo viaggio che lo porterà in giro nei palazzetti italiani. Dopo la tappa di debutto dell’8 novembre a Roma, il tour arriva al Palaflorio a Bari (info: 080.558.92.65) con ben due date: stasera e domani. Gli organizzatori, infatti, sono stati costretti a raddoppiare le date baresi, dopo aver esaurito i biglietti della prima e unica data prevista. Un regalo per una città cui Antonacci è molto legato, visto che il papà Paolo, recentemente scomparso, era nato a Ruvo di Puglia ed era vissuto per molti anni nel capoluogo pugliese. Per Antonacci, quindi, questo ritorno a Bari rappresenta un momento particolare della sua vita: un modo per riabbracciare virtualmente tutta la città e rivisitare i luoghi cari a suo padre e a lui che li ha frequentati da bambino.

«Pur essendo nato a Milano, Bari e la Puglia fanno parte del mio Dna: mio padre era nato a Ruvo e poi ha vissuto a Bari dove viveva anche mia nonna (via Bruno Buozzi, ndr.) che da bambino mi ospitava per le vacanze estive. Amo tutta la città, ma in particolare Bari vecchia perché è un luogo che non ha tempo e gode di un fascino immutato che perdura davvero da secoli».

In questi nuovi concerti il cantautore propone sia i brani che hanno caratterizzato il suo percorso musicale, dagli esordi fino ad oggi, sia gli inediti del suo ultimo album L’amore comporta, pubblicato lo scorso 8 aprile per Iris-Sony Music e stabile ai primi posti della classifica Fimi-Gfk degli album più venduti, che contiene brani che sono diventati già dei veri e propri successi come Ti penso raramente, Dolore e Forza e Tu sei bella.

Ad accompagnarlo sul palco, una band composta da sette elementi: Massimo Varini, Emiliano Fantuzzi e Gabriele Fersini (tutti e tre alle chitarre), Mattia Bigi (basso), Leo Di Angilla (percussioni), Alessandro Magri (tastiere e programmazioni) e Mika Ronos (batterista ventiduenne scoperto su You Tube da Biagio, che ha deciso di portarlo con sé per questa nuova tournée). In scaletta un totale di trentuno canzoni, quattro delle quali eseguite in un medley acustico, sette tratte dal presente (e dunque dall’album L’amore comporta), altre dal passato prossimo. O sono state ripescate dai primi album in studio del cantautore come nel caso di Liberatemi, ma anche l’eponimo Biagio Antonacci e Il mucchio, consegnati al mercato nella prima metà degli anni ‘90. Durante i sui concerti a Bari, Biagio non farà mancare i suoi elogi a Bari e la Puglia: «Ritengo che questa regione sia davvero un luogo unico al mondo per le sue atmosfere e per la sua incredibile bellezza – commenta -. Ma di questa regione non amo solo la terra, ma anche la forza del suo popolo. Molti pugliesi hanno reso davvero grande l’Italia nel mondo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie