Giovedì 18 Agosto 2022 | 03:17

In Puglia e Basilicata

«Natale in Vaticano» Al Bano escluso perché divorziato

«Natale in Vaticano» Al Bano escluso perché divorziato
Il cantante non nasconde il proprio rammarico per l’esclusione dal cast del tradizionale concerto. «Magari potessi farlo. Ma non mi chiamano ormai da anni. Purtroppo ho una "colpa" non mia da scontare: il divorzio da Romina, che fra l'altro ho dovuto subire. Per via della mia condizione di divorziato, la Chiesa non mi chiama più. E pensare che davanti a Papa Giovanni Paolo II mi sono esibito ben sette volte»
• Il Vaticano: nessun veto ad Al Bano

08 Dicembre 2009

BRINDISI - Non ci sarà un «Natale in Vaticano» per Al Bano. Lo rivela lo stesso artista in un’intervista rilasciata a Tv Sorrisi e Canzoni. Il cantante non nasconde il proprio rammarico per l’esclusione dal cast del tradizionale concerto. «Magari potessi farlo. Ma non mi chiamano ormai da anni. Purtroppo ho una “colpa” non mia da scontare: il divorzio da Romina, che fra l’altro ho dovuto subire. Per via della mia condizione di divorziato, la Chiesa non mi chiama più. E pensare che davanti a Papa Giovanni Paolo II mi sono esibito ben sette volte». 

Un’esclusione che secondo l’interprete di Cellino San Marco viene a volte esplicitata dalle gerarchie ecclesiastiche. «Lo dicono apertamente, o lo fanno capire. Una volta dovevo partecipare a un concerto con altri artisti a Lourdes e arrivò il veto. Annullarono la mia partecipazione all’ultimo momento dicendo: “Ci spiace, lei è divorziato”. Pazienza. Mi vedrò ancora il concerto da spettatore. Per me quel che conta davvero è il rapporto con il loro Capo Supremo. E il mio rapporto col Capo Supremo è splendido». 

Per Al Bano però è arrivata nel frattempo una bella consolazione: un’offerta da Raiuno per alcune puntate di un varietà di prima serata, sul modello di «Grazie a tutti» di Gianni Morandi. «Mi hanno appena chiamato per propormi una cosa del genere» dice a Sorrisi. «L'ha fatta anche Ranieri, ora forse tocca veramente a me. Mi piacerebbe avere una donna accanto, magari Giorgia». 

Albano è nato il 20 maggio 1943 a Cellino San Marco (Br) da una famiglia di agricoltori: papà Carmelo e mamma Iolanda. Ha un solo fratello, Franco, insieme al quale andava a scuola il mattino, mentre nel pomeriggio aiutava i genitori nei campi. Fin dall’infanzia ha vissuto, respirato in famiglia il contatto con Dio del quale si è appropriato - come ha raccontato di recente in una trasmissione sulla sua «vita straordinaria » su Retequattro -, in età matura. Quindi, una fede puramente consapevole, profonda, cementata dalle disgrazie come dalle gioie che hanno costellato la sua esistenza. Un’«incrinatura» dunque, quella tra Al Bano e la Chiesa, che è davvero clamorosa e totalmente inedita nella vita della nostra star internazionale della musica leggera. 

La vita di Al Bano è intrisa di fede, come di frequentazioni nel mondo cattolico, comprese le gerarchie più alte ed influenti: per papa Giovanni Paolo II ha cantato più volte, ha conosciuto Padre Pio negli anni '50 e Madre Teresa di Calcutta è stata addirittura la madrina della sua terza figlia, Cristel. Lo scorso settembre, tanto per citare un esempio a caso, ha tenuto una serata in qualità di ospite al «Centro di Spiritualità e Cultura Papa Luciani» a Santa Giustina (BL). Ha presentato il suo libro «Con la musica nel cuore» (ed. Mondadori). 

Nel corso della serata Al Bano e il maestro Alterisio Paoletti hanno proposto alcune canzoni, ma una parte dell’incontro è stato dedicato al rapporto dell’artista con la fede e alle sue canzoni che parlano di Dio. Con papa Wojtyla, in particolare, ha sviluppato in passato un rapporto profondo e costante. E la fede in Dio si evidenzia anche nella sua grande e splendida tenuta di Curtipitrizzi, con la chiesa e gli altri piccoli «monumenti al Signore» che ha costruito. Questo attrito con le gerarchie cattoliche, ma non certo nel suo rapporto con Dio, giunge insomma come un fulmine a ciel sereno.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725