Lunedì 03 Ottobre 2022 | 14:24

In Puglia e Basilicata

TREND TURISMO

«Bari» al top da cinque anni nel trend di ricerche Google

«Bari» al top da cinque anni nel trend di ricerche Google

Una veduta panoramica della città di Bari

Dal 2017 interesse sempre in crescita nella rete sul capoluogo pugliese. Unico calo durante la pandemia

18 Agosto 2022

Isabella Maselli

La parola «Bari» si conferma da almeno cinque anni al top nel trend di interrogazioni su Google. E nel 2022 risulta al suo massimo. È un tipico e semplice indicatore dell’interesse nei confronti di una parola, che in questo caso è una città ma lo stesso criterio è applicabile a qualsiasi termine. Per Bari il dato, visibile plasticamente in un grafico con una curva in salita, dimostra come l’andamento delle ricerche fatte dagli utenti che digitano sul motore di ricerca il nome del capoluogo pugliese sia sempre in crescita a partire almeno dal 2017, con gli unici picchi in giù nei periodi delle limitazioni agli spostamenti imposte dalla pandemia. Questo significa, quindi, che a cercare su Google la parola «Bari» sono in prevalenza utenti di fuori. «Un elemento positivo - commenta il vicesindaco e assessore all’innovazione tecnologica Eugenio Di Sciascio - che conferma un interesse crescente nei confronti della città. Generalmente sono i turisti che cercano una località su Google, non gente del posto. Incrementi di questo genere, cioè, sono determinati da gente interessata a raccogliere informazioni sulla città». Questo va di pari passo, evidentemente, con l’aumento del turismo che si è registrato negli ultimi anni.

All’inizio dell’estate il sindaco Antonio Decaro annunciava addirittura che il 99% delle strutture ricettive risultava già occupato. «Un bel traguardo - diceva Decaro - , innanzitutto per la città e per tutti gli operatori del sistema turistico che dopo anni di difficoltà e incertezza stanno tornando a lavorare».
Dopo la pandemia, cioè, «i turisti sono tornati» esultava il sindaco, ritenendolo «il risultato di uno sforzo corale fatto in questi anni sull’apertura dei contenitori culturali, sulla creazione di un indotto turistico cittadino, insieme alla Regione Puglia, alle agenzie regionali, ad Aereoporti di Puglia, alle strutture ricettive e a tutti gli operatori pubblici e privati che hanno scelto Bari per investire con iniziative come eventi, film, manifestazioni e congressi. Oggi i turisti scelgono Bari, conoscono Bari, la attraversano e ci vivono per qualche giorno. Questo è un grande patrimonio e una grande opportunità che non dobbiamo sprecare».

E qualche settimana dopo queste dichiarazioni, un’analisi effettuata da eDreams, la piattaforma di prenotazione on line per aerei e strutture ricettive, ha posizionato il capoluogo pugliese nella top ten tra le preferenze degli italiani per le vacanze estive.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725