Lunedì 08 Agosto 2022 | 09:29

In Puglia e Basilicata

pandemia

Crisanti lancia l’allarme contagi: «Vaccinati più sensibili al virus»

Crisanti lancia l’allarme contagi: «Vaccinati più sensibili al virus»

Il professore dell’Università di Padova: «I tamponi fai da te, un’idiozia». Sì alla quarta dose. E sul sistema sanitario italiano: sprechi e clientelismo

03 Luglio 2022

Roberto Calpista

Il prof. Andrea Crisanti, direttore del dipartimento di Medicina Molecolare dell’Università di Padova e uno dei massimi esperti mondiali in tema di pandemie, sarà a Bari domani e martedì, tra i relatori al convegno «Lo strano caso del Covid-19: prevedere l’imprevedibile» (Aula Magna «Aldo Cossu» - Ateneo, e per la seconda giornata Aula Magna «Aldo Moro», facoltà di Giurisprudenza), organizzato da Cisl medici, veterinari e dirigenti sanitari Puglia e Bari.
Professore con i dati di queste ultime settimane sulla ripresa della diffusione del Covid, sembra che stiamo parlando di una cronaca dei contagi ampiamente annunciata. Che accade?
Senza dubbio è così. C’è un’ampia oscillazione dovuta a una variante insidiosa e che colpisce anche i vaccinati che, con il passare dei mesi dall’ultima dose, ora sono più suscettibili. La diffusione del virus cui stiamo assistendo dipende appunto, dalla maggiore suscettibilità della popolazione e, ovviamente, anche dai nostri comportamenti. Sottolineo, questa variante è più infettiva per i vaccinati e i vaccinati sono meno protetti.

CONTINUA A LEGGERE SULL'EDIZIONE CARTACEA O SULLA NOSTRA DIGITAL EDITION

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

EDITORIALI

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725