Domenica 14 Agosto 2022 | 06:02

In Puglia e Basilicata

Nel Salento

Gallipoli, stretta sul turismo-cafone: pronta ordinanza anti case-pollaio

Gallipoli

Si attende un boom di arrivi e di presenze. Il sindaco ha presieduto il Tavolo tecnico del turismo: pulizia, viabilità e sicurezza

11 Giugno 2022

Giuseppe Albahari

GALLIPOLI - Sicurezza, riunioni in vista dell’estate. Se ne sono svolte due, l’altro giorno, in Comune e in Prefettura, per gestire nelle migliori condizioni possibili il boom di presenze che tutti gli indicatori preannunciano per le diverse località turistiche salentine. Tra queste, la Città Bella è in prima linea con attenzione accentuata dal ritorno dei concerti e dal timore che possano fare approdare quel tipo di turismo fracassone e maleducato che in molte città di grande richiamo è invalso l’uso di definire “cafone”. Se l’esperienza è maestra di vita - Cicerone ci perdonerà - al pari della storia, la prevenzione è la carta migliore di giocare per evitare problemi di civiltà ed ordine pubblico.

Il sindaco Stefano Minerva ha presieduto una riunione del Tavolo tecnico del turismo che ha trattato di pulizia, viabilità e sicurezza. A tale ultimo settore, rimandano le ordinanze adottate in passato che, benché solo esplicative di norme vigenti, hanno dimostrato efficacia. Una, anti-bivacco, è stata adottata, altre due - sulle cosiddette case-pollaio e sulla mobilità su due ruote - il primo cittadino ha assicurato che saranno adottate tempestivamente.

Il divieto di bivacco, accampamento e campeggio su tutto il territorio comunale, si è reso necessario già in aprile, quando è emerso il fenomeno dell’occupazione di spazi comunali (privi di servizi, compresi quelli igienici) con tende, camper e affini.

In arrivo, l’ordinanza sul sovraffollamento abitativo. Motivata dall’esigenza che in un ambiente idoneo ad ospitare tre o quattro persone se ne potessero ospitare il doppio, fondata su norme sanitarie, ha anche superato la verifica del Tar Lecce, cui erano ricorsi alcuni destinatari delle sanzioni.

Infine, l’ordinanza sull’obbligo di munire le biciclette di luci anteriori e posteriori e di catadriotti, tutti dispositivi che il nuovo codice della strada prescrive come dotazione del veicolo. Destinatari di fatto saranno i noleggiatori, atteso che i giovani privilegiano la mobilità su sue ruote e d’estate circolano quotidianamente centinaia e centinaia di biciclette.

L’incontro coordinato da Beatrice Mariano, vice prefetto, è stato incentrato sull’“Accordo per la sicurezza integrata e per lo sviluppo del territorio di Gallipoli” sottoscritto nel 2016 tra Regione Puglia, Prefettura, Gestione commissariale del Comune, istituzioni e associazioni imprenditoriali di livello provinciale e cittadino. Due i settori d’analisi: quello generale, su cui ha fatto il punto il Responsabile del procedimento Davide Tuccio, e quello che si può definire “antimafia”, illustrato da Eugenio Hofbauer; il quale ha comunicato che tali controlli sono effettuati a tappeto e non a campione, ha illustrato la nuova regolamentazione dei parcheggi per i lidi e segnalato che i controlli sugli abusi in campo ricettivo hanno emergere oltre 200 attività.

Il punto fatto da Tuccio ha evidenziato i progressi realizzati sul versante della valorizzazione dei beni comunali e della videosorveglianza e comunicato l’adozione del relativo regolamento che tratta anche delle video trappole. Settori nei quali l’aggiornamento del “Patto” potrà comunque favorire l’acquisizione di finanziamenti mirati alla sicurezza.

La Prefettura ha chiesto di ricevere dal Comune l’elenco aggiornato degli eventi che si svolgeranno durante l’estate. Tale comunicazione sarà di fondamentale importanza per la riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica in programma il 15 giugno. A quanto si è appreso, la seduta dovrebbe essere incentrata su Gallipoli. Ciò conferma infine la sinergia che dovrebbe vedere le istituzioni, le associazioni di categoria, gli imprenditori, i singoli cittadini, impegnati sul fronte reso comune dalla parola d’ordine: prevenzione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725