Sabato 25 Giugno 2022 | 18:36

In Puglia e Basilicata

La polemica

Aeroporto del Salento: scontro fra il consigliere regionale Pagliaro e il presidente Vasile

Brindisi, Enav porta 22 studenti sulla Torre di controllo dell'aeroporto

Definita «priva di fondamento» l'accusa di aver fatto dello scalo di Brindisi la «sorella povera» di quello di Bari

19 Maggio 2022

Redazione online

SALENTO - L'aeroporto del Salento «sorella povera»» di quello di Bari? È scontro a distanza fra il consigliere regionale di «La Puglia domani», Paolo Pagliaro, e il presidente di Aeroporti di Puglia, Antonio Vasile, che giudica la presunta penalizzazione denunciata da Pagliaro «assolutamente priva di fondamento».

A Bari, secondo il consigliere Pagliaro, «si continuano ad attivare nuovi voli internazionali e  si concentrano i collegamenti nazionali soprattutto verso la capitale e Milano, lasciando a Brindisi solo le briciole. Mentre lo scalo di Bari festeggia il rinnovo del contratto fino al 2026 con la compagnia aerea WizzAir e l’attivazione di nuove rotte - dice - il presidente Vasile si limita a dire che Aeroporti di Puglia è pronta ad aprire una base operativa anche nell’aeroporto del Salento di Brindisi. I dati parlano chiaro: WizzAir, che per numero di destinazioni e presenza di mercato è il secondo vettore in Puglia, nei primi quattro mesi di quest’anno ha trasportato oltre 262mila passeggeri, ma di questi solo 39mila su Brindisi e 223mila su Bari. Quello che contesto è un errore di visione di fondo: è sbagliato incentivare prevalentemente i voli in uscita verso altre mete turistiche, peraltro in concorrenza con le nostre, senza promuovere l’incoming». 

E la risposta non si è fatta attendere: «Quanto dichiarato dal consigliere regionale Paolo Pagliaro, in ordine a una presunta penalizzazione perpetrata ai danni dell’Aeroporto del Salento - dice il presidente Vasile - è assolutamente privo di fondamento. Lo testimoniano i numeri relativi al primi quattro mesi del 2022 che indicano una ripresa del traffico che si attesta ai valori del 2019, e i dati parziali dei primi 15 giorni di maggio che riportano un incremento del 20% rispetto allo stesso periodo del 2019, trend identico, in termini percentuali, al dato di Bari». Replica cosi il presidente di Aeroporti di Puglia, Antonio Vasile, alle dichiarazioni del capogruppo de La Puglia domani, Paolo Pagliaro.

«Altrettanto privo di fondamento - prosegue Vasile - è quanto dichiarato dal consigliere regionale circa un errore di visione rispetto alle strategie che porterebbero a penalizzare l'incoming verso il Salento a favore del traffico in uscita verso altre mete turistiche; nulla di più errato dal momento che al successo registrato dalla destinazione Salento un enorme contributo va riconosciuto al capillare network di destinazioni nazionali e internazionali costruito da Aeroporti di Puglia in accordo con i vettori e con l’Amministrazione regionale e le sue partecipate». 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -

BAT

 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725