Venerdì 25 Giugno 2021 | 02:37

NEWS DALLA SEZIONE

salute
Quinto congresso «Ame Diabetes Update»: gli appuntamenti in diretta streaming

Quinto congresso «Ame Diabetes Update»: gli appuntamenti in diretta streaming

 
L'allarme
Lecce, due vigili del fuoco ricoverati dopo gli incendi nel Magliese

Lecce, due vigili del fuoco ricoverati dopo gli incendi nel Magliese

 
vita di palazzo
«Noi presidenti di Regione che rispondiamo al telefono ai cittadini»

«Noi presidenti di Regione che rispondiamo al telefono ai cittadini»

 
Covid
Basilicata, vuote le terapie intensive

Basilicata, vuote le terapie intensive

 
sanità
Taranto, asportato tumore al rene con crioablazione

Taranto, asportato tumore al rene con crioablazione

 
Covid
Vaccini, a Bari ripresa campagna a ritmo serrato

Vaccini, a Bari ripresa campagna a ritmo serrato

 
siccità killer
Clima torrido, allarme dal mondo delle campagne

Clima torrido, allarme dal mondo delle campagne

 
Il caso
Brindisi, liberi giudice Galiano, ex moglie e consulente

Brindisi, liberi giudice Galiano, ex moglie e consulente

 
l'emergenza
Covid: in Puglia nessun morto e 42 positivi, lo 0,6% dei test

Covid: in Puglia nessun morto e 42 positivi, lo 0,6% dei test. Regione con più somministrazioni a over 60

 
L'inchiesta
De Benedictis, un fiume in piena: «paroliere» della giustizia svenduta

De Benedictis, un fiume in piena: «paroliere» della giustizia svenduta

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari e il mercato: Polito studia una serie di mosse

Bari e il mercato: Polito studia una serie di mosse

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceL'allarme
Lecce, due vigili del fuoco ricoverati dopo gli incendi nel Magliese

Lecce, due vigili del fuoco ricoverati dopo gli incendi nel Magliese

 
PotenzaCalcio
Caiata cede 15% quote ad associazione Potenza 1919

Caiata cede 15% quote ad associazione Potenza 1919

 
Barigli effetti del caldo
Treni, Fal: nessun pericolo nel Barese

Treni, Fal: nessun pericolo nel Barese

 
PotenzaCovid
Basilicata, vuote le terapie intensive

Basilicata, vuote le terapie intensive

 
Tarantosanità
Taranto, asportato tumore al rene con crioablazione

Taranto, asportato tumore al rene con crioablazione

 
BrindisiIl caso
Brindisi, liberi giudice Galiano, ex moglie e consulente

Brindisi, liberi giudice Galiano, ex moglie e consulente

 
FoggiaLa tragedia a gennaio
Foggia, giovane vittima di bulli fu trovato morto sui binari: 6 indagati

Foggia, giovane vittima di bulli fu trovato morto sui binari: 6 indagati

 
BatL'intervista
«Offro la mia musica per aiutare chi soffre»: al TedxBarletta Pietro Morello, pianista e influencer

«Offro la mia musica per aiutare chi soffre»: al TedxBarletta Pietro Morello, pianista e influencer

 

i più letti

Dopo gli arresti

Ex Ilva, a Potenza è il giorno dell'interrogatorio di Capristo. Ragno nega rapporto collusivo con ex procuratore

Stamani, nel Palazzo di Giustizia si sono tenuti gli interrogatori di garanzia dell’avvocato Giacomo Ragno e di Nicola Nicoletti, consulente dell’Ilva in amministrazione straordinaria dal 2015 al 2018

Il procuratore Carlo Maria Capristo

E’ durato circa un’ora l'interrogatorio di garanzia dell’ex Procuratore di Taranto Carlo Maria Capristo, coinvolto nell’inchiesta della Procura del capoluogo lucano sulla corruzione in alcune vicende giudiziarie di Trani e dell’ex Ilva.
Stamani, nel Palazzo di Giustizia si sono tenuti gli interrogatori di garanzia dell’avvocato Giacomo Ragno e di Nicola Nicoletti, consulente dell’Ilva in amministrazione straordinaria dal 2015 al 2018: entrambi, che si trovano ai domiciliari, hanno risposto alle domande del gip Amodeo.

Ieri nel carcere di Potenza il principale indagato dell’inchiesta, l’avvocato Piero Amara, ha risposto per due ore alle domande del gip Antonello Amodeo. Si è invece avvalso della facoltà di non rispondere il poliziotto Filippo Paradiso, detenuto da martedì scorso nel carcere di Santa Maria Capua Vetere.

Ha parlato per circa due ore, durante le quali ha esposto una serie di argomenti per confutare la ricostruzione accusatoria, l’avvocato tranese Giacomo Ragno, agli arresti domiciliari dal 7 giugno scorso nell’ambito dell’inchiesta della Procura di Potenza su presunte corruzioni in atti giudiziari commesse in concorso con l’ex procuratore di Trani e Taranto Carlo Maria Capristo. A quanto si apprende, Ragno, assistito dall’avvocato Salvatore D’Aluiso, ha negato ogni rapporto collusivo di natura illecita con l’ex procuratore pugliese. L’interrogatorio di garanzia, dinanzi al gip Antonello Amodeo che ha firmato l’ordinanza d’arresto, al procuratore di Potenza Francesco Curcio e ai due sostituti che coordinano l’indagine, si è celebrato in presenza nel Tribunale di Potenza. Non si sarebbe concentrato sui singoli fatti contestati, ma sul generale rapporto di conoscenza tra Ragno e Capristo. L’avvocato arrestato ha spiegato che i due si conoscevano da molto tempo, confermando un rapporto di cordiale frequentazione ma respingendo l’accusa di aver ricevuto utilità. Per la Procura di Potenza, Ragno era «l'alter ego» di Capristo, il suo «amico personale», e grazie alla «sponsorizzazione" dell’ex procuratore avrebbe ottenuto nel 2017 quattro mandati difensivi per l’ex Ilva, con compensi per complessivi 273mila euro. Al gip Ragno ha anche precisato che negli ultimi tempi il rapporto tra i due si era affievolito. All’esito dell’interrogatorio la difesa non ha chiesto la revoca della misura cautelare, riservandosi di farlo quando avrà avuto modo di studiare le 27 mila pagine che compongono gli atti del procedimento.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie