Sabato 23 Gennaio 2021 | 03:11

NEWS DALLA SEZIONE

Il caso
Senegalese trovato morto a bordo del treno Bari-Lecce: indaga la Polfer

Uomo trovato morto a bordo del treno Bari-Lecce: si tratta di un senegalese, indaga la Polfer

 
Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 
Il caso
Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

 
Occupazione
Anci Puglia seleziona 170 giovani per il servizio civile

Anci Puglia seleziona 170 giovani per il servizio civile

 
Al San Giacomo
Covid, la denuncia della Lega: «A Monopoli niente test rapidi: bisogna andare a Bari»

Covid, la denuncia della Lega: «A Monopoli niente test rapidi: bisogna andare a Bari»

 
Il bollettino nazionale
Covid Italia, 13.633 nuovi casi e 472 morti. 7 regioni superano i mille contagi: c'è anche la Puglia

Covid Italia, 13.633 nuovi casi e 472 morti. 7 regioni superano i mille contagi: c'è anche la Puglia

 
Covid 19
Adelfia, 28 contagi in una Rssa: una settimana fa i vaccini nella struttura

Focolaio ad Adelfia, 28 contagi in una Rssa: una settimana fa i vaccini nella struttura

 
Lotta al virus
Vaccino Covid 19, somministrate 70mila dosi in Puglia: lunedì 27mila dosi

Vaccino Covid 19, somministrate 70mila dosi in Puglia: lunedì 27mila dosi

 
Il caso
Calunniò il premier Conte, interrogato per 4 ore a Roma l'ex giudice Bellomo

Calunniò il premier Conte, interrogato per 4 ore a Roma l'ex giudice Bellomo

 
La novità
Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

 
Il testo
Scuola, nuova ordinanza in Puglia: rientro superiori dal 1 febbraio al 50%

Scuola e Covid 19, nuova ordinanza in Puglia: rientro lezioni in presenza per le superiori dal 1 febbraio al 50%. Presidi: «Unica concessione di Emiliano» Il Testo

 

Il Biancorosso

Serie C
Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

Calcio Bari, Maita: «Ho passato brutte giornate con il Covid 19»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariIl caso
Senegalese trovato morto a bordo del treno Bari-Lecce: indaga la Polfer

Uomo trovato morto a bordo del treno Bari-Lecce: si tratta di un senegalese, indaga la Polfer

 
BrindisiIl caso
Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

Blitz dei Nas in due case di riposo a Brindisi e Potenza: chiuse per carenze igieniche

 
TarantoIl virus
Covid 19 a Grottaglie, dipendenti comunali positivi: chiusi gli uffici

Covid 19 a Grottaglie, dipendenti comunali positivi: chiusi gli uffici

 
PotenzaIl caso
Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

Melfi, in auto con 4 quintali di cavi di rame: denunciato

 
FoggiaLa novità
Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

Policlinico di Foggia, nasce il primo reparto di Andrologia in Puglia

 
LecceLa convenzione
Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

Lecce, nasce il 'Parco della Giustizia' su terreno confiscato alla mafia

 
MateraNel Materano
Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

Mafia, sequestrati beni a capoclan lucano: case, mezzi e contanti

 
BatNella Bat
Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

Droga, condanne definitive per sette trafficanti di Andria

 

i più letti

difesa ambiente

Sindaci pugliesi e lucani uniti: «No al deposito di scorie nucleari»

Un documento congiunto è stato inviato alle Regioni Puglia e Basilicata

scorie nucleari

MATERA - Le Giunte regionali di Puglia e Basilicata «ribadiscano, rafforzino e pongano in essere in maniera concreta e risolutiva, la propria ferma contrarietà all’eventuale allocazione sui rispettivi territori, del deposito unico nazionale di scorie nucleari».

Lo hanno scritto, in un documento congiunto, i sindaci di alcuni comuni pugliesi e lucani (Alesio Valente-Gravina in Puglia; Rosa Melodia-Altamura; Francesco Frigiola-Laterza; Domenico Bennardi-Matera; Nicola Massimo Morea-Irsina; Viviana Cervellino-Genzano di Lucania; Fernando Teodoro Maria Scattone-Acerenza; Antonia Maria Fidanza-Oppido Lucano; Domenico Raffaele Tataranno-Bernalda; Piero Marrese-Montalbano Jonico; Vincenzo Zito-Montescaglioso).

In una videoconferenza precedente al documento, i sindaci avevano espresso «all’unanimità, la loro opposizione alla realizzazione del deposito unico nazionale dei rifiuti nucleari nei rispettivi territori, così come individuati nella Carta Nazionale delle aree potenzialmente idonee (Cnapi) chiedendo ai rispettivi Enti Regionali di Puglia e Basilicata, di coordinare tutte le azioni che si vorranno intraprendere a supporto degli Enti locali, con figure professionali altamente qualificate».

Nel documento si chiede alle Giunte regionali di «voler strutturare e sostenere le iniziative promosse dai Comuni, coordinando in senso unitario le attività da intraprendersi sul piano istituzionale, promuovendo ogni azione utile ed opportuna alla presentazione - nei termini stabiliti dalle legge - delle osservazioni in merito alla Cnapi, garantendo agli stessi Comuni ogni utile supporto, anche tecnico-giuridico per la formulazione di ulteriori e specifiche documentate osservazioni».

CONFAGRICOLTURA: «NO AZIONI CONTRO AMBIENTE» - «Sicuramente la recente decisione unanime del Consiglio regionale, che impegna la Giunta a far desistere il Governo da ogni possibilità di allocare in Puglia il deposito nazionale dei rifiuti radioattivi, va a favore del territorio. Tuttavia, non bisogna abbassare la guardia». È quanto sostiene Confagricoltura Puglia, in una nota firmata dal presidente Luca Lazzàro.

«Alcuni dei siti individuati dalla Sogin - sottolinea - sono prossimi al Parco nazionale dell’Alta Murgia e al Bosco Difesa Grande di Gravina. Ci chiediamo, a questo punto, con quali criteri sono state individuate le aree, se sono stati valutati solo gli aspetti tecnici o anche quelli ambientali ed economici».

«Come Confagricoltura Puglia - conclude Lazzàro - respingiamo ogni azione che va contro l’ambiente, il patrimonio agricolo, l'impresa agricola e il turismo, e continueremo a monitorare i prossimi passaggi per evitare il rischio, auguriamoci remoto, che l’approvazione passi in sordina». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie