Martedì 24 Novembre 2020 | 02:16

NEWS DALLA SEZIONE

L'emergenza sanitaria
Coronavirus, 150 nuove Usca pronte a partire in Puglia

Coronavirus, 150 nuove Usca pronte a partire in Puglia

 
Ospite a Otto e Mezzo
Covid 19, Conte : «Riapriremo scuole prima di Natale, ma no a vacanze sulla neve»

Covid 19, Conte : «Scuole aperte prima di Natale, ma no a vacanze sulla neve»

 
Il caso
Sparatoria in un quartiere popolare di Foggia: un ferito

Sparatoria in un quartiere popolare di Foggia: un ferito FOTO

 
Il caso
Processo ex Ilva, uno dei pm è positivo al Covid ma si avanti

Processo ex Ilva, uno dei pm è positivo al Covid ma si avanti

 
A Barletta
Natale al tempo del Covid 19, Boccia: «Con 700 morti al giorno è fuori luogo parlare di cenoni»

Natale col Covid, Boccia: «Con 700 morti al giorno fuori luogo parlare di cenoni. Aree provinciali? Non cambia»

 
Tennis
Pellegrino sfata un tabù in Puglia si può volare

Pellegrino sfata un tabù in Puglia si può volare

 
Il bollettino nazionale
Coronavirus Italia, 22.930 nuovi casi e 630 morti nelle ultime 24 ore

Coronavirus Italia, 22.930 nuovi casi e 630 morti nelle ultime 24 ore

 
emergenza coronavirus
Individuati «Covid hotel» in Puglia per 217 posti: strutture assenti nella BAT e nel Tarantino

Individuati «Covid hotel» in Puglia per 217 posti: strutture assenti nella BAT e nel Tarantino

 
La decisione
Bari, assolto ex amministratore unico Adp da accusa di truffa: «il fatto non sussiste»

Bari, Tribunale assolve ex amministratore unico Adp da truffa: «Fatto non sussiste»

 
dati regionali
Covid in Puglia, giornata nera: 40 morti e 980 nuovi casi (25% sui test). Foggia e Bat in crisi

Covid in Puglia, giornata nera: 40 morti e 980 nuovi casi (25% sui test). Intensive al 42%. Barletta, finiti posti al cimitero

 
dati regionali
Covid in Basilicata, 281 nuovi positivi su circa 2mila test durante il week end e altri 4 decessiA Matera tamponi drive in con la Marina

Covid Basilicata, + 281 positivi su circa 2mila test durante week end e + 4 decessi. A Matera tamponi drive in con la Marina

 

Il Biancorosso

SERIE C
Casertana-Bari 0-2: i biancorossi si rialzano dopo il ko con la Ternana

Casertana-Bari 0-2: i biancorossi si rialzano dopo il ko con la Ternana

 

NEWS DALLE PROVINCE

LecceIl caso
Covid 19, positiva addetta ai pasti: chiusa scuola dell'infanzia a Lecce

Covid 19, positiva addetta ai pasti: chiusa scuola dell'infanzia a Lecce

 
BariIl caso
Covid, rientra l'allarme in casa di riposo ad Alberobello: ora solo 1 positivo

Covid, rientra l'allarme in casa di riposo ad Alberobello: ora solo 1 positivo

 
FoggiaIl caso
Sparatoria in un quartiere popolare di Foggia: un ferito

Sparatoria in un quartiere popolare di Foggia: un ferito FOTO

 
TarantoL'evento
Vela, sarà Taranto a ospitare la prima tappa europea della SailGP 2021

Vela, sarà Taranto a ospitare la prima tappa europea della SailGP 2021

 
BatA Barletta
Natale al tempo del Covid 19, Boccia: «Con 700 morti al giorno è fuori luogo parlare di cenoni»

Natale col Covid, Boccia: «Con 700 morti al giorno fuori luogo parlare di cenoni. Aree provinciali? Non cambia»

 
PotenzaIl caso
Potenza, i pilomat «vandalizzati» costano cari al Comune

Potenza, i pilomat «vandalizzati» costano cari al Comune

 
BrindisiVita amministrativa
Brindisi, bufera al Comune: sul bilancio Forza Itala e il Pd ai ferri corti

Brindisi, bufera al Comune: sul bilancio Forza Itala e il Pd ai ferri corti

 
Potenzadati regionali
Covid in Basilicata, 281 nuovi positivi su circa 2mila test durante il week end e altri 4 decessiA Matera tamponi drive in con la Marina

Covid Basilicata, + 281 positivi su circa 2mila test durante week end e + 4 decessi. A Matera tamponi drive in con la Marina

 

i più letti

Agricoltura

Xylella, Coldiretti sollecita la Regione Puglia: «Ora fateci piantare gli agrumi»

Dal Piano rigenerazione escluse pesche, mandorle, albicocche e ciliegie

ulivi colpiti da xylella

Per dare piena attuazione alla diversificazione produttiva in area infetta, a cui sono destinati 25 milioni di euro dal Piano per la rigenerazione, «è necessario autorizzare l’impianto di altre specie arboree, per non condannare le province di Lecce, Brindisi e Taranto alla monocultura dell’olivo e liberalizzare gli impianti di altre varietà di alberi da frutto come agrumi, pesco, albicocco, susino, mandorlo e ciliegio». È quanto ha chiesto Coldiretti Puglia, in una lettera all’assessore all’Agricoltura Pentassuglia e al capo Dipartimento Nardone, per sollecitare l’inserimento delle specie mancanti nell’elenco che la Regione Puglia si appresta ad inviare al Ministero delle Politiche Agricole per dare piena attuazione alla misura sulla «Riconversione verso altre colture», prevista dal Piano per la rigenerazione del Salento da 300 milioni di euro.

«Dall’elenco di specie arboree possibili da impiantare, in alternativa all’olivo, abbiamo rilevato l’assenza di specie arboree di primaria importanza per il mondo agricolo e in grado di dare un avvio concreto alla riconversione del territorio colpito da Xylella fastidiosa», afferma il presidente di Coldiretti Puglia, Savino Muraglia. Secondo il Regolamento Comunitario del 14 agosto scorso – spiega Coldiretti Puglia - lo Stato membro può autorizzare l’impianto in zona infetta se le piante specificate appartengono a varietà che si sono dimostrate resistenti o tolleranti all’organismo nocivo, ad eccezione dell’area di contenimento, e ciò vale per mandorlo e ciliegio, mentre è possibile l’impianto se le piante specificate si siano dimostrate indenni all’organismo nocivo, in base ad attività di ricerca svolte almeno negli ultimi due anni e piantate nelle zone infette in cui si opera l’eradicazione, e ciò riguarda agrumi, il pesco, l’albicocco, il susino. «Il mandorlo e il ciliegio sono da tempo considerate resistenti e tolleranti – riferisce Coldiretti Puglia - in una misura almeno uguale, se non superiore, alle varietà di olivo resistenti (Leccino e FS17), per le quali è autorizzato l’impianto, secondo gli studi del CNR di Bari, mentre gli agrumi, il pesco, l’albicocco ed il susino sono risultate indenni alla Xyllella fastdiosa sottospecie pauca da prove scientifiche del CNR di Bari, già ampiamente validate nel 2016 e quindi anche prima dei due anni richiesti dal regolamento».

« Abbiamo chiesto, tra l’altro, su chiara indicazione degli agricoltori della provincia di Lecce – aggiunge il direttore di Coldiretti Puglia, Pietro Piccioni – di inserire nell’elenco delle colture arboree da frutto, oltre ad agrumi e prunus, anche avocado, mango, papaia, more, mirtilli e lamponi, oltre alle specie boschive, anche da reddito, al fine di prevedere degli interventi di carattere forestale, paesaggistico-ambientale».
Tutto ciò – aggiunge la Coldiretti – è utile a permettere il ripristino e la nuova creazione di riforestazione al servizio degli operatori e dell’indotto turistico sull’area infetta da Xylella che in Puglia ha colpito 8mila chilometri quadrati di territorio. In questo modo sarà possibile mettere in atto una gestione forestale sostenibile e certificata di area vasta i cui attori potranno essere, se opportunamente incentivati, i consorzi forestali capaci di organizzare e coordinare le proprietà private, pubbliche nonché demaniali.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie