Giovedì 01 Ottobre 2020 | 18:50

NEWS DALLA SEZIONE

il bollettino
Coronavirus Italia, boom di nuovi casi, +2548. Aumentano i ricoveri (+61), 24 decessi

Coronavirus Italia, boom di nuovi casi, +2548. Aumentano i ricoveri (+61), 24 decessi

 
L'emergenza
Bari, un caso di Covid in scuola media Michelangelo: classe in quarantena

Bari, un caso di Covid in scuola media Michelangelo: classe in quarantena. Contagi anche in altri istituti

 
il bollettino
Coronavirus, in Puglia 114 nuovi casi, 74 solo nel Barese. Un decesso a Foggia

Coronavirus, in Puglia 114 nuovi casi, 74 solo nel Barese. Un decesso nel Foggiano
A Foggia no a cibi e bevande all'aperto

 
Regione Puglia
Arif, il concorso fantasma per 110 assunzioni. C'è la delibera, non il bando. Csa: «Dichiarato il falso»

Arif, il concorso fantasma per 110 assunzioni. C'è la delibera, non il bando. Csa: «Attestato il falso»

 
La vicenda
Fidanzati uccisi a Lecce, gip convalida arresto: 21enne resta in carcere

Fidanzati uccisi a Lecce, gip convalida arresto: 21enne resta in carcere Killer scosso ma non pentito

 
nel Barese
Santeramo, insospettabile aveva in casa e in negozio droga e armi illegali: arrestato

Santeramo, insospettabile aveva in casa e in negozio droga e armi illegali: arrestato

 
Regione
Puglia, per i Consorzi di bonifica altri 24 milioni di buco

Puglia, per i Consorzi di bonifica altri 24 milioni di buco

 
Il caso
PopBari, le verità di Vito Fusillo: «Mi dissero: vendi, oppure fallirai»

PopBari, le verità di Vito Fusillo: «Mi dissero: vendi, oppure fallirai»

 
il bollettino
Coronavirus, in Basilicata 33 nuovi positivi su 939 tamponi. A Venosa scuole chiuse per 15 giorni

Coronavirus, in Basilicata 33 positivi su 939 tamponi. A Venosa scuole chiuse per 15 giorni

 
L'annuncio
Xylella, Coldiretti: a Monopoli gli ulivi infetti salgono a 60

Xylella, Coldiretti: a Monopoli gli ulivi infetti salgono a 60

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Bari, la Coppa Italia finisce a Ferrara: 11 metri amari ma si torna a testa alta

Bari, la Coppa Italia finisce a Ferrara: 11 metri amari ma si torna a testa alta

 

NEWS DALLE PROVINCE

TarantoAmbiente
Taranto, cattivi odori da discarica: tutti assolti, ma è polemica

Taranto, cattivi odori da discarica: tutti assolti, ma è polemica

 
BariL'emergenza
Bari, un caso di Covid in scuola media Michelangelo: classe in quarantena

Bari, un caso di Covid in scuola media Michelangelo: classe in quarantena. Contagi anche in altri istituti

 
LecceNel Salento
Galatina, nasce l'albo delle baby-sitter: sospiro di sollievo per i genitori

Galatina, nasce l'albo delle baby-sitter: sospiro di sollievo per i genitori

 
BatIl virus
Coronavirus, contatto con un positivo: chiuso Tribunale Trani per sanificazione

Coronavirus, contatto con un positivo: chiuso Tribunale Trani per sanificazione

 
PotenzaIndustria
Balvano, Ferrero raddoppia dopo il successo Nutella Biscuits

Balvano, Ferrero raddoppia dopo il successo Nutella Biscuits

 
Foggiatra carapelle e orta nova
Frontale fra due auto nel Foggiano: 7 feriti, alcuni in gravi condizioni

Frontale fra due auto nel Foggiano: 8 feriti, alcuni in gravi condizioni

 
Materadalla polizia
Matera, 81enne minaccia con fucile moglie, figlia e nipote di 12 anni: arrestato

Matera, 81enne minaccia con fucile moglie, figlia e nipote di 12 anni: arrestato

 
BrindisiLa vicenda
Ostuni, calunniò la dottoressa che aveva salvato la vita al padre

Ostuni, calunniò la dottoressa che aveva salvato la vita al padre

 

i più letti

verso il voto

Doppia preferenza, Fitto: «Emiliano taccia, racconteremo tutti i suoi disastri»

«Con noi la parità vera, da sinistra solo ipocrisia»

Doppia preferenza, Fitto: «Emiliano taccia, racconteremo tutti i suoi disastri»

«Noi faremo quello che prevede la legge in base a quello che il governo ha deciso facendo fare alla Puglia una figura imbarazzante». Lo ha detto Raffaele Fitto, candidato governatore della coalizione di centrodestra, a proposito della parità di genere: la lista di Fratelli d’Italia - ha risposto Fitto - garantirà almeno il 40% dei posti alle donne.

Ieri Fitto ha presentato alcune delle candidature di Fd’I per le prossime regionali ed ha parlato anche della vicenda che ha riguardato l’intervento del governo sulla legge elettorale pugliese, criticando l’approccio di Emiliano alla doppia preferenza. «L’ipocrisia di chi ha governato questi anni senza affrontare il tema cresce, ma crescerà ancora di più: invito, infatti, tutti quanti a vedere il 22 settembre quante delle candidate che vengono inserite nelle liste verranno elette. Le nostre liste avranno la presenza di uomini e donne all’altezza, persone qualificate, e non donne per riempire la lista e garantire le percentuali. La sinistra in questa regione non ha avuto la volontà di approvare la legge sulla parità di genere in cinque anni, ha fatto venire meno il numero legale in Consiglio regionale e non lo hanno voluto riconvocare. E oggi sono ancora a parlare di questo tema quando dovrebbero solo stare zitti».

I primi quattro candidati presentati ieri sono Tommaso Scatigna, Giuseppe Silletti, Irma Melini e Ignazio Zullo. Scatigna, ex sindaco di Locorotondo, «ha rivoluzionato la città rendendola una delle migliori d’Italia», ha detto il commissario regionale del partito, Gemmato. L’ex generale Giuseppe Silletti, commissario straordinario per l’emergenza Xylella, è «noto a tutti per aver tentato con il suo Piano di fermare la diffusione» della fitopatia, ha aggiunto. Poi ci sono l’ex consigliere comunale di Bari, Irma Melini, e il capogruppo uscente in regione, Ignazio Zullo, «punta di diamante - secondo Gemmato - delle denunce di cattiva gestione del tema sanità in Puglia».

Fitto ha poi ulteriormente parlato della gestione della campagna elettorale da parte di Emiliano. Il riferimento è alla questione dell’Arpal, l’agenzia per il lavoro che ha appena lanciato un maxiconcorso da quasi 1.000 posti, ma anche ad alcune altre società collegate. «Quello che sta accadendo in questi giorni in Puglia - secondo Fitto - è molto grave, lo voglio denunciare con forza. Abbiamo la Regione e tutti gli enti collegati alla Regione che sono piegati nella compilazione delle liste. Nei prossimi giorni - ha aggiunto - faremo un lavoro dettagliato, bisogna sollevare l’attenzione dell’opinione pubblica e di tutte le istituzioni preposte a controllare ciò che realmente sta accadendo. Mentre in queste ore gli avversari politici sono impegnati nella spartizione di nomine Fratelli d’Italia lavora ad una squadra con donne e uomini di qualità, che si candidano non per fare numero ma per portare avanti e sostanziare un progetto politico». Poi il giudizio negativo sui cinque anni di gestione di Emiliano: «Noi saremo molto attenti a raccontare i disastri in alcuni settori: penso alla sanità, all’agricoltura, ai rifiuti, all’uso dei fondi europei sino all’aumento incredibile delle tasse regionali. Ma lo faremo facendo delle proposte concrete, noi daremo soluzioni. Vogliamo costruire un futuro pieno di idee e soluzioni ai problemi. Vogliamo costruire una regione efficiente, moderna e che guardi al futuro».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie