Domenica 20 Giugno 2021 | 11:45

NEWS DALLA SEZIONE

il giallo
Roberta, 22 anni di silenzi e misteri

Roberta, 22 anni di silenzi e misteri

 
L'inchiesta
Foggia, mazzette anche a Pompei

Foggia, mazzette anche a Pompei

 
Covid
Decaro, equilibrio tra riaperture e rischio contagio

Decaro, equilibrio tra riaperture e rischio contagio

 
lieto fine
Zapponeta, bimbo in asfissia salvato dai soccorritori

Zapponeta, bimbo in asfissia salvato dai soccorritori

 
Lotta al virus
Covid, stop mascherine all'aperto: settimana prossima decisiva. In Puglia vaccini oltre 3mln di dosi

Covid, verso lo stop alle mascherine all'aperto: settimana prossima decisiva.
In Puglia vaccini oltre 3mln di dosi

 
Il bollettino nazionale
Covid in Italia, 1197 nuovi casi e 28 morti nelle ultime 24 ore

Covid in Italia, 1197 nuovi casi e 28 morti nelle ultime 24 ore

 
Lotta al virus
Vaccini in Puglia, gli under 60 possono dire no a Pfizer e Moderna e fare il richiamo con AstraZeneca

Vaccini in Puglia, gli under 60 possono dire no a Pfizer e Moderna e fare il richiamo con AstraZeneca

 
Serie C
Calcio, Zeman torna al Foggia: i tifosi rossoneri tornano a sognare

Calcio, Zeman torna al Foggia: i tifosi rossoneri cominciano a sognare

 
Il caso
Ex Ilva, dopo blackout fumi e fiamme nello stabilimento, i Verdi: «Bisogna avvisare i tarantini»

Ex Ilva, dopo blackout fumi e fiamme nello stabilimento, i Verdi: «Bisogna avvisare i tarantini»

 
Il caso
Brindisi, sbarco di migranti lungo la costa sud: salvati in 28

Brindisi, sbarco di migranti lungo la costa sud: salvati in 28

 

Il Biancorosso

Calcio
Michele Mignani

Il Bari si affida a Mignani: è lui il nuovo allenatore

 

NEWS DALLE PROVINCE

Lecceil giallo
Roberta, 22 anni di silenzi e misteri

Roberta, 22 anni di silenzi e misteri

 
FoggiaL'inchiesta
Foggia, mazzette anche a Pompei

Foggia, mazzette anche a Pompei

 
BrindisiL'approdo
Brindisi, la nave scuola Palinuro attracca a sorpresa nel porto

Brindisi, la nave scuola Palinuro attracca a sorpresa nel porto

 
TarantoIl caso
Ex Ilva, dopo blackout fumi e fiamme nello stabilimento, i Verdi: «Bisogna avvisare i tarantini»

Ex Ilva, dopo blackout fumi e fiamme nello stabilimento, i Verdi: «Bisogna avvisare i tarantini»

 
BariIl premio
Magna Grecia Awards: da Aleida a Mirabella, lo spettacolo sul sagrato di S. Nicola

Magna Grecia Awards: da Aleida a Mirabella, lo spettacolo sul sagrato di S. Nicola

 
Potenzabollettino regionale
Basilicata, solo 13 sono risultati positivi al covid-19

Basilicata, solo 13 sono risultati positivi al covid-19

 
BatIl fatto
Barletta, polemiche sull’interruzione dei lavori allo Stadio Puttilli

Barletta, polemiche sull’interruzione dei lavori allo Stadio Puttilli

 
PotenzaL'emergenza
Basilicata zona bianca: Speranza telefona a Bardi

Basilicata zona bianca: Speranza telefona a Bardi

 

i più letti

il bollettino

Coronavirus, in Puglia 20 contagi in un giorno, tra Foggia, Bari e Lecce. Asl monitora 4 focolai: 2 sono a Cerignola

Analizzati 1832 tamponi. Non ci sono ulteriori decessi

Basilicata, i tamponi si fanno come al «drive-in» a Villa d'Agri

Sono 20 i nuovi casi di Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Puglia. Lo riporta la regione che ha diramato il consueto bollettino epidemiologico. Nella giornata di oggi sono stati registrati 1832 tamponi, e i casi positivi sono divisi in questo modo: 4 in provincia Bari,12 in provincia di Foggia, 4 in provincia di Lecce. Non sono registrati decessi.

Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 241836 test. 3967 sono i pazienti guariti, 112 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 4631 così suddivisi: 1.508 nella Provincia di Bari, 382 nella Provincia di Bat, 671 nella Provincia di Brindisi, 1198 nella Provincia di Foggia; 561 nella Provincia di Lecce; 281 nella Provincia di Taranto; 30 attribuiti a residenti fuori regione.

Il direttore generale della Asl di Foggia Vito Piazzolla dichiara: “Le persone risultate positive al Covid19 nelle ultime 24 ore si trovavano già in isolamento domiciliare in quanto erano a loro volta entrate in contatto diretto con casi positivi. Questo significa che il lavoro di contact tracing dei dipartimenti di prevenzione delle Asl e l’attività di sorveglianza attiva per chi si trova in isolamento domiciliare sta limitando al massimo la diffusione del contagio. In provincia di Foggia allo stato sono stati circoscritti tre focolai e messi sotto controllo”.

Sotto controllo anche i casi nelle province di Lecce e di Bari individuati grazie all’intensa attività di screening, incluso chi arriva dall’estero, e di sorveglianza attiva.

Il direttore generale della Asl di Bari Antonio Sanguedolce con riferimento ai quattro casi della sua provincia dichiara: “Sono casi appartenenti a due nuclei familiari diversi individuati grazie alla sorveglianza attiva e allo screening. Presentano tutti sintomi lievi ed è già in corso l’attività di indagine epidemiologica per individuare i contatti stretti”.

I FOCOLAI - Undici casi positivi al virus Covid-19 sarebbero stati registrati a Cerignola, nel Foggiano, secondo quanto trapela da fonti interne dell’Asl di Foggia. Si tratterebbe di due micro focolai che si riferiscono a due gruppi familiari collegati tra loro. Tra i positivi anche un infermiere in servizio all’ospedale Giuseppe Tatarella della cittadina. La catena dei contagi sarebbe partita da una donna che ha manifestato una sintomatologia tipica del virus (bronchite) e che, a sua volta, avrebbe contagiato il marito, l’infermiere. Pare che la coppia abbia partecipato ad una festa di compleanno per i 18 anni della figlia: qui sarebbero state contagiate altre 7 persone, tutte della famiglia. Gli altri due casi positivi rientrano, invece, nel secondo focolaio. Da indiscrezioni sugli 11 contagiati, 9 sarebbero asintomatici. Decine le persone sotto osservazione a Cerignola. Eseguiti anche i tamponi a tutto il personale del reparto dove lavora l’infermiere risultato positivo. Il reparto è stato immediatamente bonificato. 

In questo momento in Puglia la sanità pubblica sta gestendo quattro focolai di Coronavirus, tre nel Foggiano (due micro-focolai emersi oggi a Cerignola e uno sabato scorso a San Nicandro Garganico) e uno nel Leccese nei giorni scorsi, tutti - secondo quanto si apprende da fonti sanitarie - circoscritti dai dipartimenti di Prevenzione delle diverse Asl interessate. "Le persone risultate positive al Covid19 nelle ultime 24 ore si trovavano già in isolamento domiciliare - spiega il direttore generale della Asl di Foggia, Vito Piazzolla - in quanto erano a loro volta entrate in contatto diretto con casi positivi. Questo significa che il lavoro di 'contact tracing' dei dipartimenti di prevenzione delle Asl e l’attività di sorveglianza attiva per chi si trova in isolamento domiciliare sta limitando al massimo la diffusione del contagio. In provincia di Foggia allo stato sono stati circoscritti tre focolai e messi sotto controllo». Inoltre, per i 4 nuovi casi evidenziati oggi in provincia di Bari si tratta - spiega il direttore generale della Asl, Antonio Sanguedolce - di persone positive «appartenenti a due nuclei familiari diversi individuati grazie alla sorveglianza attiva e allo screening. Presentano tutti sintomi lievi ed è già in corso l'attività di indagine epidemiologica per individuare i contatti stretti». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzetta Necrologie