Giovedì 06 Ottobre 2022 | 21:53

In Puglia e Basilicata

il gruppo pugliese

Grande distribuzione: Maiora, 70mln di investimenti per la crescita della rete al Sud

Grande distribuzione: Maiora, 70mln di investimenti per la crescita della rete al Sud

Prosegue il percorso di crescita del gruppo, che nel primo semestre 2020 ha registrato un incremento del +15% circa. Nuove aperture, restyling importanti e valore all’e-commerce

07 Luglio 2020

Redazione online

Il Gruppo pugliese Maiora, concessionario del marchio Despar per il Centro-Sud, conferma il trend di crescita registrando nel primo semestre 2020 un + 15% del giro d’affari. Nuove aperture, restyling importanti e valore all’e-commerce nei piani del Gruppo, che ha stanziato importanti investimenti per il rafforzamento del presidio nel Mezzogiorno. Il gruppo conta 472 punti vendita, tra diretti, affiliati e somministrati, oltre 2.800 collaboratori, un giro d’affari alle casse di 805,5 milioni e una crescita di circa 30 milioni di euro di fatturato nel 2019. Il piano di sviluppo 2019/2021 di Maiora, partito all’insegna degli investimenti nel canale cash & carry si completerà con lo stanziamento di ulteriori 70 milioni di euro per la crescita e il riammodernamento della rete dei supermercati Despar, Eurospar ed Interspar: 6 le aperture previste, tra cui l’Eurospar da poco inaugurato a Pescara e, tra pochi giorni, l’Interspar a Silvi Marina (Te); 20 le ristrutturazioni, a partire dal recentissimo restyling dell’Interspar di Scalea (Cs) e, nei prossimi mesi, del Despar di Lamezia Terme (Cz).

Protagonista del 2020 è il servizio e-commerce desparacasa.it: oltre 20 le piazze attive tra Puglia, Basilicata, Abruzzo e Calabria. Il servizio e-commerce desparacasa.it, cresciuto nel 2020 del +25%, si è diffuso in piena emergenza Coronavirus. Nella successiva fase «post emergenza» la domanda si è stabilizzata, e il numero di consumatori che usufruisce del servizio e-commerce è maggiore rispetto al periodo pre-covid.

Altro pilastro della crescita della rete Despar nel Mezzogiorno è l’assortimento dei prodotti a marchio Despar, quasi tutti di origine italiana, elemento che risponde ad una sempre più sostenuta domanda dei consumatori di referenze made in Italy: oggi, oltre il 98% dei prodotti a marchio dell’Insegna proviene infatti da produttori italiani. La valorizzazione delle eccellenze del territorio si traduce in un assortimento di oltre 200 prodotti IGP e DOP a marchio Despar e nella linea di vini di filiera, composta da prodotti di eccellenza provenienti da quasi tutte le regioni d’Italia.

«Il 2020 resterà un anno caratterizzato dall’emergenza Coronavirus che ci ha trovati pronti nell’attuare tutte le misure a tutela della salute e sicurezza della nostra forza lavoro e dei consumatori, ma è il momento di guardare al futuro –  ha spiegato Pippo Cannillo, Presidente e Amministratore delegato Maiora – Ripartiamo dal nostro ambizioso piano investimenti con l’obiettivo di consolidare quanto costruito fino ad ora e soprattutto investire al Sud, terra che ci ospita e nella quale crediamo. Siamo orgogliosi di contribuire allo sviluppo e alla crescita del nostro territorio».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un commento:

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Carica altre news...

 

PODCAST

 

PRIMO PIANO

 
 
 
 
- News dai Territori -
 
Editrice del Mezzogiorno srl - Partita IVA n. 08600270725