Domenica 09 Agosto 2020 | 22:25

NEWS DALLA SEZIONE

L'appuntamento
Il premier Conte a Ceglie Messapica scende in «Piazza»

Il premier Conte a Ceglie Messapica scende in «Piazza»

 
Dopo 3 anni
Strage san Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti della criminalità

Strage San Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti
Emiliano: «La Puglia non dimentica»

 
L'aggiornamneto nazionale
Coronavirus in Italia, cresce curva contagi (+463), in calo i decessi (

Coronavirus in Italia, cresce curva contagi (+463), calo dei decessi (+2)

 
Occupazione
Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

 
il bollettino
Coronavirus Puglia

Coronavirus, in Puglia 9 nuovi casi su 1368 tamponi

 
nel basso salento
Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

 
L'intervista
«Il taglio dei parlamentari non regge senza le riforme»

«Il taglio dei parlamentari non regge senza le riforme»: la parola a Luciano Violante

 
politica pugliese
«Che errore la linea da duri e puri pronto al dialogo con Emiliano»

Lattanzio lascia il M5S: «Che errore la linea da duri e puri, pronto al dialogo con Emiliano»

 
Elezioni
«Non voterò per Emiliano lui vuole solo yes-man»

Puglia, Liviano non si ricandida: «Non voterò per Emiliano, lui vuole solo yes-man»

 
L'inchiesta
Taranto, lesioni colpose,. Indagati 10 medici

Taranto, perde una gamba dopo il ricovero: indagati 10 medici per lesioni colpose

 
L'intervista
«Bene Corvino, ora porti nel Salento una punta con la fame di La Mantia»

«Bene Corvino, ora porti nel Salento una punta con la fame di La Mantia»

 

Il Biancorosso

serie c
Troppi over, il Bari col bisturi  taglio chirurgico a ogni arrivo

Troppi over: il Bari col bisturi, taglio chirurgico a ogni arrivo

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaDopo 3 anni
Strage san Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti della criminalità

Strage San Marco in Lamis, ricordati fratelli Luciani vittime innocenti
Emiliano: «La Puglia non dimentica»

 
TarantoOccupazione
Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

Taranto, approvato piano straordinario di 315 assunzioni per Arsenale: l'impegno del Governo

 
Leccenel basso salento
Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

Cade da scogliera a Santa Maria di Leuca: ferito 61enne

 
MateraIl caso
Matera, questione Ztl: «Beffati ancora una volta i B&B»

Matera, questione Ztl: «Beffati ancora una volta i B&B»

 
PotenzaIl caso
Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

Potenza, il Consorzio verso il crac. Stop a stipendi e servizi?

 
Batverso il voto
Barletta, manifesti abusivi. È già polemica

Barletta, manifesti abusivi in spazi non ancora assegnati: è già polemica

 
Brindisil'appuntamento
Ceglie Messapica, domani sera il premier Conte ospite de «La Piazza»

Ceglie Messapica, il premier Conte ospite de «La Piazza»

 

i più letti

Lutto improvviso

Puglia, muore Pino Tulipani, Garante regionale persone disabili 

Questa mattina un malore improvviso lo ha colto nella sua casa di Giovinazzo Sulla sua pagina Fb stava annunciando lo speciale che la Gazzetta avrebbe dedicato domani alla disabilità 

È morto Giuseppe Tulipani

GIOVINAZZO - La Puglia piange la prematura scomparsa di Pino Tulipani, Garante regionale delle persone disabili. Aveva 59 anni e, per un improvviso malore, si è spento questa mattina nella sua casa di Giovinazzo. Era intento ad aggiornare la sua pagina Facebook promuovendo nuove iniziative per i disabili. Guarda caso, nel suo ultimo posto sul Fb, Pino Tulipani annunciava lo speciale sulla disabilità che domani sarà pubblicato sulle pagine della Gazzetta.  Laureato in scienze politiche all'Università di Bari, con un passato nelle amministrazioni locali e nella nella Protezione civile, si è sempre distinto nel volontariato sociale a favore di persone affette da autismo, disturbi psichici e comportamentali.

Il 27 marzo 2018 il consiglio regionale lo elesse Garante regionale delle persone disabili, un incarico che lo ha visto sino all'ultimo, con grande disponibilità e umanità, ergersi a paladino dei diritti di tutti i portatori di disabilità, impegnandosi sempre a costruire azioni più incisive per il mondo dei disabili 

IL GOVERNATORE EMILIANO - «La notizia della scomparsa di Pino Tulipani, garante regionale delle persone con disabilità, mi addolora moltissimo - il commento di Michele Emiliano, presidente della Regione Puglia. Il mio dolore è quello di una intera comunità che oggi improvvisamente perde un riferimento, un amico, una persona da sempre schierata in difesa dei diritti per i diversamente abili. Il suo impegno è sempre stato mirato a capovolgere tutte le retoriche legate al mondo della disabilità: per Pino parlare di disabilità significava parlare di riorganizzazione del modello economico e sociale, di urbanistica, di governo del territorio, significava misurare l'organizzazione degli spazi e del tempo avendo come pietra angolare la vita, il desiderio e il diritto di ogni persona. Ci mancheranno la sua intelligenza, la sua gentilezza e la sua grande generosità. Ci mancherà la sua straordinaria capacità di organizzare momenti di aggregazione dall'alto valore sociale e culturale. La sua umanità, che è stata di esempio e di incoraggiamento per migliaia di pugliesi. Alla famiglia Tulipani giunga la solidale vicinanza mia e della giunta Regionale della Puglia».

IL SINDACO E VICE SINDACO DI GIOVINAZZO, LA SUA CITTA' - “Al dolore personale per una lunga amicizia che ha sempre contraddistinto il nostro rapporto, unisco lo sgomento da amministratore perche sono consapevole che Pino era un pilastro della socialità non solo giovinazzese ma anche di tutta la Puglia”- sono le parole del sindaco di Giovinazzo, Tommaso Depalma, per la scomparsa di Pino Tulipani, il Garante regionale dei diritti delle persone con disabilità, nativo di Molfetta ma da sempre residente a Giovinazzo- “ Sappiamo che sostituirlo sarà pressoché impossibile ma sappiamo anche che sarebbe ingiusto che non ci impegnassimo al massimo per provare ad essere utili a tenere vivo il suo messaggio e il suo insegnamento. Con Pino va via un esploratore di orizzonti di umanità sincera. Sono  affettuosamente vicino alla moglie Angela e ai meravigliosi figli, mai come in questo momento dobbiamo trovare la forza di reagire e sopportare tutto questo dolore che si aggiunge al dolore che già c’è. Chiedo a Pino, certo che mi possa ascoltare e ora che ha rincontrato il suo amico don Tonino Bello,  di trovare un modo per indicarci la via”. 

E alle parole del sindaco Depalma si aggiungono quelle altrettanto commosse del vicesindaco, Michele Sollecito, assessore alle Politiche Sociali, che con Pino Tulipani ha condiviso tante battaglie. “Pino aveva un cuore grande, una generosità letteralmente esplosiva”- ricorda Sollecito- “ Amava condividere le sue intuizioni, appena balenava il lampo di un’idea eccolo lì, e giù con discorsi che abbracciavano i grandi ideali partendo però da fatti concreti e da opere che lui ha realizzato. Un entusiasmo che avrebbe scalfito anche le persone più scettiche di questa terra. Sappiamo tutti che era in primis un credente, è per questo che è diventato un testimone credibile perché alla fede ha unito le opere. Ora avremo bisogno di tempo per elaborare questo lutto e soprattutto per dare nuova linfa alle sue splendide intuizioni, alla sua promozione instancabile dell’inclusione sociale. Pino era davvero un uomo sul passo degli ultimi, occorre seguire la strada che ha tracciato. Un abbraccio grande alla famiglia, un carezza in particolare al suo Edoardo. Oggi è davvero un giorno tristissimo per tutti noi”.

IL SINDACO DI BARI - "Con il professor Tulipani la Puglia oggi perde un amministratore locale esperto e competente, un sindacalista sensibile e determinato ma anche e, soprattutto,  un riferimento colto e qualificato  per affrontare i problemi della disabilità e favorire una piena inclusione sociale - dichiara il sindaco Antonio Decaro -. La sua scomparsa prematura e improvvisa interrompe un impegno sincero e generoso a tutela dei diritti delle persone con disabilità, svolto in un dialogo costante con tutti gli attori istituzionali e sociali, con l'obiettivo di rendere la nostra comunità sempre più coesa, attenta ai bisogni di tutti. A nome mio personale e dell'amministrazione comunale di Bari, porgo alla sua famiglia le più sentite condoglianze"

CONSIGLIO REGIONALE - IL VICE PRESIDENTE - Il vicepresidente del Consiglio regionale pugliese, Peppino Longo, esprime «profondo dolore per la scomparsa improvvisa del Garante dei disabili, Pino Tulipani». «Solide radici democratiche e cristiane - prosegue nel ricorso - e il profondo senso del suo ruolo inteso come esclusivo servizio a favore dei cittadini affetti da disabilità facevano di lui uomo leale, capace e attento e punto di riferimento solido a tutela delle persone che vivono situazioni di disagio psichico e fisico, sociale, scolastico e lavorativo. Le parole, in queste circostanze, è giusto che lascino il posto ad un discreto, ma sincero sentimento di vicinanza alla famiglia Tulipani».
Al cordoglio si uniscono anche i gruppi del Pd e Fratelli d’Italia. «Un paladino dei disabili, per i quali ha combattuto da sempre molte battaglie, sino ad essere eletto Garante regionale. Per noi consiglieri un volto amico, perché Pino Tulipani era anche un dipendente dei nostri uffici, un volto caro a tutti. Un uomo del quale sentiremo tutti la mancanza», dichiara il presidente del gruppo Pd, Paolo Campo.
«Il gallo cantò tre volte, poi arrivò la risurrezione. La nostra speranza è nella capacità degli uomini e nella potenza di Dio per uscire al più presto da questa drammatica tempesta. Vogliamo ricordarlo così Pino Tulipani, garante regionale delle persone con disabilità, con le sue parole scritte questa mattina sul suo profilo Facebook», è il messaggio del gruppo di Fratelli d’Italia.

L'ASSESSORE AL WELFARE - L'assessore regionale al Welfare Salvatore Ruggeri ha espresso cordoglio e commozione per la prematura e improvvisa scomparsa di Giuseppe Tulipani, Garante regionale delle persone con disabilita'.
"Sono particolarmente vicino alla famiglia  Tulipani. La notizia ci ha profondamente addolorato. In questi anni  ho avuto modo di conoscere e collaborare con il Garante Tulipani, uomo forte e determinato, sempre attivo e sempre presente per rappresentare le istanze dei portatori di disabilita'. Con lui ci siamo confrontati su temi particolarmente delicati e sfide difficili. Persona sensibile, sempre pronto a mettere a disposizione la sua esperienza e la sua professionalità nell'interesse esclusivo dei più deboli e disagiati. A lui va oggi il mio sentito ringraziamento e un commosso ricordo".

IL CORDOGLIO DELLE ASSEMBLEE LEGISLATIVE - Rosa D’Amelio, Presidente del Consiglio regionale della Campania e Coordinatrice della Conferenza delle Assemblee legislative, ha scritto oggi al collega Mario Loizzo, Presidente del Consiglio della Puglia, per esprimere le condoglianze sue personali e di tutti i colleghi per la prematura ed improvvisa scomparsa di Giuseppe Tulipani, Garante dei diritti delle Persone disabili della Puglia.

«In queste giornate così particolari e drammatiche - ha detto D’Amelio - abbiamo anche appreso dell’improvvisa scomparsa del Garante per le Persone disabili della Puglia, Pino Tulipani, persona da tutti considerata un esempio di impegno e dedizione a favore degli altri, soprattutto dei meno fortunati». La Presidente D’Amelio ha anche espresso le condoglianze alla famiglia Tulipani e a tutta l’amministrazione pugliese.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie