Domenica 20 Ottobre 2019 | 07:51

NEWS DALLA SEZIONE

L'incidente
Manfredonia, scontro frontale tra due auto: un morto e 4 feriti

Manfredonia, scontro frontale tra due auto: un morto e 4 feriti

 
La polemica
Salvini dal palco di Roma attacca Emiliano: «A casa i politici incapaci»

Salvini dal palco di Roma attacca Emiliano: «A casa i politici incapaci»

 
L'intervista
Il papà di Johnson stregato dalla Puglia: «Dirò a mio figlio Boris di venire qui a rilassarsi»

Il papà di Johnson stregato dalla Puglia: «Dirò a mio figlio Boris di venire qui a rilassarsi»

 
Serie A
Lecce calcio, Liverani: «Contro il Milan ci vorrà coraggio e attenzione»

Lecce calcio, Liverani: «Contro il Milan ci vorrà coraggio e attenzione»

 
Inquinamento
Taranto, genitori e ambientalisti al sindaco: tuteli salute cittadini

Taranto, genitori e ambientalisti al sindaco: tuteli salute cittadini

 
Il sequestro
Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

 
Dopo il blitz
Arresti a Potenza, l'inchiesta sulle mazzette si allarga a «Matera 90»

Arresti a Potenza, l'inchiesta sulle mazzette si allarga a «Matera 90»

 
Lavoro
Bari, scongiurati 500 licenziamenti a Network Contacts: trovato l'accordo

Bari, scongiurati 500 licenziamenti a Network Contacts: trovato l'accordo

 
L'inchiesta
Polignano, su Costa Ripagnola la Procura accelera: sopralluogo sull'area

Polignano, su Costa Ripagnola la Procura accelera: sopralluogo sull'area

 
Operazione della Polizia
Ostuni, maltrattamenti e lesioni in famiglia: arrestato 44enne

Ostuni, maltrattamenti e lesioni in famiglia: arrestato 44enne

 

Il Biancorosso

L'intervista
Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

Bergossi sente la voce del cuore: «Bari hai tutto per tornare in B»

 

NEWS DALLE PROVINCE

FoggiaL'incidente
Manfredonia, scontro frontale tra due auto: un morto e 4 feriti

Manfredonia, scontro frontale tra due auto: un morto e 4 feriti

 
TarantoMARINA MILITARE
Taranto, musica e solidarietà insiemesuccesso del concerto "Note d'autunno"

Taranto, musica e solidarietà insieme successo del concerto "Note d'autunno"

 
BrindisiIl sequestro
Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

Ceglie Messapica, arrivano i Cc e nascondono fucile: arrestato padre e figlio

 
PotenzaDopo il blitz
Arresti a Potenza, l'inchiesta sulle mazzette si allarga a «Matera 90»

Arresti a Potenza, l'inchiesta sulle mazzette si allarga a «Matera 90»

 
LecceUn 67enne
Melendugno, gli sfugge motosega di mano: muore dissanguato

Melendugno, gli sfugge motosega di mano: muore dissanguato

 

i più letti

L'allarme

Invasione pappagalli verdi in Puglia, Coldiretti: «Colpa della tropicalizzazione»

Dal primo insediamento a Molfetta, hanno preso possesso di città e campagne a Bisceglie, Giovinazzo, Palese, Santo Spirito, Bitonto, Bitetto, Palo del Colle, Binetto, Grumo Appula, fino a spingersi sull'Alta Murgia

Invasioni pappagalli verdi in Puglia, Coldiretti: «Colpa della tropicalizzazione»

BARI - Con la tropicalizzazione del clima, Coldiretti Puglia denuncia «una invasione di pappagalli verdi nelle campagne che, dal primo insediamento a Molfetta, hanno preso possesso di città e campagne a Bisceglie, Giovinazzo, Palese, Santo Spirito, Bitonto, Bitetto, Palo del Colle, Binetto, Grumo Appula, fino a spingersi sull'Alta Murgia».

Si tratta dei parrocchetti monaci della specie Myiopsitta Bonaparte, apparsi prima su un eucalipto della contrada Madonna delle Rose di Molfetta, poi si sono stabiliti costruendo nidi 'multifamiliarì. Si nutrono «di frutta, con una predilezione per le mandorle, dimostrando una straordinaria abilità nel beccare e rompere il guscio, estraendo il frutto e lasciando il mallo attaccato all’albero», spiega Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia: «Si sono moltiplicate le segnalazioni degli agricoltori», colpiti dai danni e dai loro «suoni acuti persistenti».

Coldiretti sottolinea che «fanno il paio con i pappagalli gli storni che colpiscono particolarmente il settore olivicolo, con un danno fra il 30% e oltre il 60% soprattutto nelle zone a ridosso del mare, Adriatico e Jonio, dove gli agricoltori non hanno strumenti per arginare la presenza eccessiva e sono in progressivo aumento degli storni divenuti stanziali. Il caldo anomalo degli ultimi anni ha fatto convertire la specie protetta da migratoria a stanziale. Si sta sottovalutando un problema che alcune aree è veramente grave e ingestibile». 

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie