Giovedì 20 Giugno 2019 | 15:45

NEWS DALLA SEZIONE

A partire dalle 23
Bari, ponte di viale Traiano in attesa del collaudo: prova da carico nella notte

Bari, ponte di viale Traiano in attesa del collaudo: prova da carico nella notte

 
A Crispiano e Montemesola
Xylella, Perrini e Silletti: «Eradicati subito 7 ulivi infetti nel Tarantino»

Xylella, Perrini e Silletti: «Eradicati subito 7 ulivi infetti nel Tarantino»

 
Operazione prestito col cuore
Taranto, estorcevano denaro a 2 imprenditori arrestati in 4

Taranto, estorcevano denaro a 2 imprenditori: 4 arresti

 
Il caso
Calcio. per il Tar: «Inammissibili i ricorsi del Bari per non ammissione in B»

Calcio, per il Tar: «Inammissibili i ricorsi del Bari per non ammissione in B»

 
Calcio
Frode sportiva: la finanza nella sede del Bitonto e del Picerno

Frode sportiva: la finanza perquisisce la sede del Bitonto e del Picerno

 
La protesta dei tifosi
Foggia calcio, striscione a Palazzo di Città: «99 anni di storia meritano rispetto»

Foggia calcio, striscione a Palazzo di Città: «99 anni di storia meritano rispetto»

 
A Carapelle
Foggia, aveva un arsenale di armi nel bagagliaio dell'auto: arrestato 50enne

Foggia, aveva un arsenale di armi nel bagagliaio dell'auto: arrestato 50enne

 
Dl Crescita
Ex Ilva, Lezzi: «Nessuno lavora con immunità penale». Mittal incontra i sindacati: conferma Cig

Ex Ilva, Lezzi: «Nessuno lavora con immunità penale». Mittal incontra i sindacati: conferma Cig

 
La tragedia
Porto Cesareo, 20enne ucciso da un colpo di fucile alla testa

Porto Cesareo, 20enne ucciso da un colpo di fucile alla testa

 
L'incidente probatorio
Giustizia truccata, Savasta tira in ballo Seccia; quarto magistrato di Trani

Giustizia truccata, Savasta tira in ballo Seccia: quarto magistrato di Trani

 
Il furto
Cerignola, mezzi rubati a Foggia e Milano in un capannone: sequestrati

Cerignola, mezzi rubati a Foggia e Milano in un capannone: sequestrati

 

Il Biancorosso

L'INTERVISTA
Dazn e il Bari anche in serie CFunziona l'accordo in televisione

Dazn e il Bari anche in serie C: funziona l'accordo in televisione

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariA partire dalle 23
Bari, ponte di viale Traiano in attesa del collaudo: prova da carico nella notte

Bari, ponte di viale Traiano in attesa del collaudo: prova da carico nella notte

 
TarantoOperazione prestito col cuore
Taranto, estorcevano denaro a 2 imprenditori arrestati in 4

Taranto, estorcevano denaro a 2 imprenditori: 4 arresti

 
FoggiaElezioni
Università Foggia, si ritira candidato corsa a due per il rettore

Università Foggia, si ritira candidato corsa a due per il rettore

 
HomeCalcio
Frode sportiva: la finanza nella sede del Bitonto e del Picerno

Frode sportiva: la finanza perquisisce la sede del Bitonto e del Picerno

 
BrindisiLotta alla droga
Carovigno, in giro con la droga nei pantaloni: arrestato 27enne

Carovigno, in giro con la droga nei pantaloni: arrestato 27enne

 
MateraSanità
Matera contro Policoro per il servizio di psichiatria

Matera contro Policoro per il servizio di psichiatria

 
BatShock in città
Tragedia ad Andria, sedicenne leccese si impicca in comunità

Tragedia ad Andria, sedicenne leccese si impicca in comunità

 

i più letti

La visita in Puglia

Salvini in Puglia: contestazioni e applausi
Oggi in piazza a Putignano
Lecce:«Fascista»VD Bari, Zorro in corteo

Manifestazioni di protesta con striscioni e slogan nelle 5 tappe, ma lui non si scompone e dice «Andiamo avanti»

Salvini contestato da Lecce a Bari: «Dacci indietro i 49 mln» «Noi lavoriamo voi fischiate»

Foto Luca Turi

Una due giorni pugliese per il vicepremier Matteo Salvini alle prese con un tour elettorale dal Salento a Bari. Una giornata quella di ieri all'insegna delle contestazione da parte di movimenti organizzati ma anche di applausi e bagni di folla nelle varie tappe: Salvini è stato prima a Lacce, poi a Ostuni, mentre nel pomeriggio ha fatto tappa a Gioia. Qui una donna anziana, andata in ambulanza nella piazza del comizio, gli ha consegnato un crocifisso. Ultima tappa, a Bari, nella centralissima via Sparano dove ad attendere il leader della Lega c'erano poco meno di duemila persone distribuite su due isolati.

Contemporaneamente, da piazza Umberto, si è mossa una contromanifestazione organizzata dalla rete di associazioni antifasciste baresi «Mai con Salvini - Bari non si Lega» che ha sventolato striscioni, ha rivolto slogan offensivi e ha improvvisato gag anche con alcuni manifestanti vestiti da Zorro. Il corteo, di circa 500 manifestanti, ha attraversato il centro della città tenuto a bada dalle forze dell'ordine.

L'ANNUNCIO DI SALVINI: NUOVE SANZIONI PER CHI MALTRATTA ANIMALI- «Domani presento un’iniziativa importante del Ministero dell’Interno che aumenta le sanzioni nei confronti di chi maltratta o abbandona gli animali». Lo ha annunciato il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, durante un comizio elettorale. Domattina alle 10, a Bari, il vicepremier visiterà il canile sanitario (in via dei Fiordalisi 24) e terrà una conferenza stampa per la presentazione della campagna contro il maltrattamento degli animali e per stop ai canili lager. Alle 12 sarà a Putignano (Bari) per un comizio. 

IL COMIZIO A LECCE - E’ durato circa dieci minuti il discorso di Matteo Salvini dal palco in piazza sant'Oronzo a Lecce, ma c'è voluta oltre un’ora perché il leader della Lega esaurisse il rito dei selfie con i sostenitori a conclusione della manifestazione. Non sono mancati però Fischi, urla e cori da stadio scanditi da frasi tipo 'restituisci i 49 milioni', tanto che la voce del vicepremier a tratti è stata coperta dal rumore dei contestatori. Salvini qui ha anche sottoscritto il patto di sicurezza urbana alla presenza del presidente della Regione, Michele Emiliano. 

IL COMIZIO A OSTUNI - Tappa concitata anche quella di Ostuni, dove il vicepremier è stato accolto da una serie di cartelli esposti da un gruppo di contestatori con la scritta 'Si Salvini chi può'. Hanno fischiato, urlato 'Buffone, buffone' e rumoreggiato fino a sovrastare, a tratti, la voce del ministro dell’Interno il cui comizio è durato pochi minuti. Rispondendo ai contestatori Salvini ha aggiunto: «Loro fischiettano, noi approviamo una legge che mette le telecamere negli asili nido e nelle scuole materne e nelle case di riposo per proteggere bimbi, anziani e disabili.

IL COMIZIO A GIOIA DEL COLLE - Salvini intorno alle 16.30 ha fatto poi tappa a Gioia del Colle dove ad accoglierlo, oltre ai suoi sostenitori, c'è stata una donna anziana, arrivata in ambulanza nella piazza del comizio, che gli ha consegnato un crocifisso. Da qui il vicepremier ha poi attaccato la sinistra: «Mi attaccano? Ma dopo voto dovranno andare a prendersi il 'malox' in farmacia».

IL COMIZIO A BARI - Matteo Salvini è arrivato a Bari alle 19.30 e dal palco di via Sparano ha urlato: «Non mi basta che domenica la Lega stravinca, voglio che sia il primo partito in Europa». «Io do la mia parola che andiamo avanti con questo governo, che sta facendo tante cose: dall’immigrazione alle tasse a quota 100». Il vicepremier ha poi commentato la vicenda dell'assessore pugliese Di Gioia che alle europee voterà Lega: «Mi ha stupito in maniera positiva: un assessore che governa con la sinistra e annuncia il voto per un candidato della Lega vuol dire che abbiamo uomini in gamba e che è interessante». 

A conclusione del comizio il leader della Lega, cantando a squarciagola la canzone di Vasco "Un mondo migliore", ha poi sventolato un crocifisso regalatogli da una anziana signora nel pomeriggio a Gioia del Colle.: «Questo me lo ha donato la signora Maria, non è un simbolo di sopraffazione, ma un simbolo di civiltà e rispetto». «Se a qualcuno dà fastidio il crocifisso - ha aggiunto - torni al paese dal quale è venuto. Noi dobbiamo essere orgogliosi della nostra storia, testimoniare la nostra fede e le nostre radici».

Il centro della città è stato completamente blindato con strade chiuse al traffico e polizia ovunque. Isolato il quadrilatero del Murattiano e transennato anche corso Vittorio Emanuele per permettere ai supporter di Salvini di seguire il comizio in tutta sicurezza.

PARLA ANCHE DI RELLA - Il candidato sindaco del centrodestra, Pasquale Di Rella, è intervenuto sul palco per un paio di minuti prima dell'arrivo del vicepremier ringraziando la Lega per l'appoggio e dichiarando che se domenica la Lega dovesse sbancare sarà una vittoria anche per lui e per Bari che finalmente potrà cambiare rotta.

DOPPIA MANIFESTAZIONE ANTI - SALVINI- La provocazione dei manifestanti baresi arriva con messaggi su cartelli e striscioni e attivisti mascherati da Zorro. Da «49 milioni di volte NO GRAZIE» a «La Lega è nata odiando il sud. I migranti siamo noi. Non dimenticare» sono alcune delle scritte portate in corteo da piazza Umberto in direzione piazza del Ferrarese e che attraverseranno una delle strade parallele al luogo dove il ministro Salvini tiene l’incontro elettorale. Nel corteo anche una famiglia con due bambini mascherati da Zorro uno dei quali mostra un disegno con due persone, una colorata di rosa e l’altra di marrone, che si danno la mano e si scambiano cuori. Dalla testa del corteo messaggi di solidarietà alla docente siciliana sospesa per aver fatto fare un compito nel quale gli studenti hanno accostato il decreto sicurezza alle leggi razziali e urla di protesta «contro la repressione del dissenso da parte di questo Governo». Circa 200 persone hanno invece manifestato vicino al palco dal quale il leader della Lega Matteo Salvini ha tenuto il comizio stasera a Bari. Hanno urlato 'Buffone, vai via da Bari'. Hanno esposto uno striscione con la scritta 'San Nicola è un immigrato?', 'I terroni non si Lega-nò e hanno fischiato più volte durante alcuni passaggi del suo intervento. I più 'attivi' sono stati identificati dalla Digos a scopo preventivo.

IL COMIZIO A PUTIGNANO - Il vicepremier ha fatto tappa oggi invece a Putignano. Dopo una visita al canile comunale del capoluogo pugliese si è spostato nella cittadina in provincia di Bari, dove ad accoglierlo c'era una piazza gremita. Qui ha parlato della situazione dei campi rom: «La valenza sociale di un campo rom è pari a quella di un centro sociale: zero, più o meno». Matteo Salvini ha ribadito poi la volontà di «andare avanti con la chiusura di tutti i campi rom». «Abbiamo una proposta di detassare le pensioni per chi viene a trasferirsi in alcune regioni del Sud. Ci sono migliaia di italiani in pensione che vanno a prendere la residenza in Portogallo perchè la pensione è esentasse e quindi portano i loro soldi là. Ma la Puglia è più brutta del Portogallo, con tutto il rispetto per il Portogallo? E non possiamo fare lo stesso trattamento fiscale qua? Secondo me sì ma dobbiamo cambiare le regole europee. Chi vota Lega domenica mi dà la forza per andare a cambiare le regole europee», ha poi aggiunto il leader della Lega.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • mmrr76

    22 Maggio 2019 - 12:12

    foto numero 23 errata: la piazza era vuota, la prospettiva inganna, pubblicate le foro riprese dall'alto: comizio per pochi intimi

    Rispondi

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie