Lunedì 06 Luglio 2020 | 08:32

NEWS DALLA SEZIONE

Nel Salento
Mafia, droga ed estorsioni a Gallipoli: colpo alla Scu, 9 arresti

Mafia, droga ed estorsioni a Gallipoli: colpo alla Scu, 9 arresti

 
In Località Fiumara
Barletta, tragedia in mare 43enne muore dopo aver salvato la figlia

Barletta, tragedia in mare 43enne muore dopo aver salvato la figlia

 
Progettualità socio educative
Pet therapy, l’aiuto a chi è in difficoltà

Pet therapy, in Puglia un aiuto concreto a chi è in difficoltà

 
L’impegno civico
Giuseppe, primo da sinistra

Giuseppe, volontario precoce, sogna una Terlizzi superpulita

 
Il bollettino nazionale
Coronavirus Italia, 192 nuovi contagi e 7 morti nelle ultime 24 ore

Coronavirus Italia, 192 nuovi contagi e 7 morti nelle ultime 24 ore

 
Playoff promozione
Potenza, stasera in campo per l'esordio palyoff

Potenza, stasera in campo per l'esordio play off contro il Catanzaro

 
Verso il voto
Regionali Puglia, asse Pd-M5S? Emiliano: «Non tradiamo l'appello di Conte»

Regionali Puglia, asse Pd-M5S? Emiliano: «Non tradiamo l'appello di Conte»

 
L'incidente
San Cataldo, un’auto finisce a «sorpresa» in mare, sgomento tra i bagnanti

San Cataldo, un’auto finisce a «sorpresa» in mare: sgomento tra i bagnanti

 
La tragedia
Femminicidio a Cerignola, una donna uccisa a colpi di pistola

Femminicidio a Cerignola, donna uccisa a colpi di pistola: fermato il marito

 
la denuncia
Agricoltura, «Puglia maglia nera in Italia per fondi Ue»

Agricoltura, «Puglia maglia nera in Italia per fondi Ue»

 
bollettino regionale
Coronavirus in Puglia, prima domenica di luglio con 0 contagi (1637 test) e 0 decessi

Coronavirus Puglia, prima domenica di luglio con 0 contagi (1637 test) e 0 morti

 

Il Biancorosso

SERIE C
Bari calcio, Schiavone: «In campo sempre per vincere»

Bari calcio, Schiavone: «In campo sempre per vincere»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariNel Barese
Castellana Grotte: droga, armi e un deposito di auto rubate, 6 arresti

Castellana Grotte: droga, armi e un deposito di auto rubate, 6 arresti

 
LecceNel Salento
Mafia, droga ed estorsioni a Gallipoli: colpo alla Scu, 9 arresti

Mafia, droga ed estorsioni a Gallipoli: colpo alla Scu, 9 arresti

 
BatIn Località Fiumara
Barletta, tragedia in mare 43enne muore dopo aver salvato la figlia

Barletta, tragedia in mare 43enne muore dopo aver salvato la figlia

 
TarantoIl siderurgico
ArcelorMittal, sindaco di Taranto: «Valutiamo esposto su emissioni»

ArcelorMittal, sindaco di Taranto: «Valutiamo esposto su emissioni»

 
HomeLa tragedia
Femminicidio a Cerignola, una donna uccisa a colpi di pistola

Femminicidio a Cerignola, donna uccisa a colpi di pistola: fermato il marito

 
PotenzaSanità
Potenza, il gioco dell'oca delle prescrizioni: le strutture possono rifiutarle

Potenza, il «gioco dell'oca» delle prescrizioni: le strutture possono rifiutarle

 
MateraIl fenomeno
Marina di Pisticci, chiazze sullo Jonio, già scomparse. Al via gli accertamenti

Marina di Pisticci, chiazze sullo Jonio, già scomparse: al via gli accertamenti

 
BrindisiNel brindisino
Bruciati automezzi di una casa vinicola a Cellino San Marco

Cellino San Marco, bruciati automezzi di una casa vinicola

 

i più letti

25 aprile

Bari, lectio magistralis di Canfora in piazza: fascismo mai morto

Il prof in strada a un incontro inizialmente previsto in una sede che non ce la faceva a raccogliere gente

Musica Civica: via alla decima edizione con Luciano Canfora

Dire che il problema del fascismo non esiste, significa essere complici di un disegno perverso che può mettere in pericolo il nostro Paese in tempi molto rapidi». Lo ha detto il professor Luciano Canfora, tenendo a Bari una lectio magistralis nell’ambito di uno degli appuntamenti organizzati dal coordinamento antifascista Puglia e Bari, sigla che riunisce Anpi, Arci, Cgil, Libera, Act e Rete della Conoscenza, in occasione dell’anniversario della Festa della Liberazione. L’incontro con Canfora era inizialmente previsto nella sede della Fondazione Rita Maierotti nel quartiere Madonnella di Bari, ma l’affluenza di centinaia di persone ha costretto a spostare la manifestazione nella piazza antistante la sede.

In una vera e propria lezione di storia dell’Italia fascista, Canfora ha parlato delle «destre nuove, aggressive, ignoranti e attualmente al Governo», definendo la Lega uno «straripante movimento xenofobo, oscurantista e aggressivo». «Il fascismo non è mai morto, questo è un fatto assodato. La storia repubblicana - ha detto a margine - è stata insidiata costantemente dalla minaccia del fascismo, che era annidata anche nei luoghi del potere. Gli ignoranti, o quelli in malafede, fanno finta di non saperlo. Quindi è una battaglia sempre aperta. Può cambiare faccia ma il corpo è quello».

«Nel nostro Paese quella è la data della democrazia. I nemici della democrazia detestano il 25 aprile» ha aggiunto il professore che, rispondendo ad una domanda dei giornalisti sulla partecipazione di oggi come messaggio al Governo, ha detto «può essere che siano sordi, però li renderemo attenti. Non deve essere la mobilitazione di un giorno ma un impegno. Questo è il giorno più importante in un processo che dura tutto l’anno. Le occasioni saranno tante, le battaglie sono tante e anche le sconfitte, perché c'è una deriva anche popolare al seguito dei nuovi padroni, dei nuovi fascisti». «Da domani mattina - ha concluso Canfora - noi abbiamo il compito di vigilare, di contrastare, parlare, spiegare, insegnare e non piegare la testa».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie