Giovedì 27 Febbraio 2020 | 13:28

NEWS DALLA SEZIONE

bufera
«Spiava il cda»: cacciato De sanctis, l'ad di Aqp sorpreso a registrare con l'iPad riunione sulla sua buonuscita

«Spiava il cda»: cacciato De Sanctis, l'ad di Aqp sorpreso a registrare con l'iPad riunione sulla sua buonuscita

 
il siderurgico
Mittal, attese domani firme su accordo ex Ilva. Sindaco Taranto a Conte: «Stop emissioni o fermo attività»

Mittal, attese domani firme su accordo. Sindaco Taranto a Conte: «Stop emissioni o fermo attività»

 
in centro
Taranto, era ricercato per sfruttamento della prostituzione, si era nascosto in un B&B: catturato

Taranto, era ricercato per sfruttamento della prostituzione: catturato in un B&B

 
cc e polizia
Droga al San Paolo e a Turi: due arresti nel Barese

Droga al San Paolo e a Turi: due arresti nel Barese

 
colti in flagrante
Bari, rubano da distributori in scuola Santomauro: 2 arresti

Bari, rubano da distributori in scuola Santomauro: 2 arresti

 
pareggio
Ternana-Bari 2-2, il videocommento della partita

Ternana-Bari 2-2, il videocommento della partita

 
nel foggiano
Cerignola, moto non si fermò all'alt e investì finanziere: obbligo di dimora per un 21enne

Cerignola, moto non si fermò all'alt e investì finanziere: obbligo di dimora per un 21enne

 
la vertenza
I giornalisti: «Ecco le cause di difficoltà della nostra 'Gazzetta'»

I giornalisti: «Ecco le cause di difficoltà della nostra 'Gazzetta'»

 
Il virus
Il Coronavirus arriva in Puglia, un caso positivo a Taranto: tornato da poco da Codogno

Coronavirus a Taranto: 33enne di Torricella tornato in aereo lunedì da Codogno. È asintomatico e senza febbre 
Al Moscati isolato pronto soccorso. Scuole chiuse fino all'1 marzo

 

Il Biancorosso

Serie C
Bari in trasferta a Terni per non perdere la speranza

Bari, 2-2 a Terni. Pareggio amaro: la Reggina se ne va, il Monopoli si avvicina

 

NEWS DALLE PROVINCE

Batcos aci faceva lì
Trani, è mistero sul ritrovamento di un coltellaccio su davanzale

Trani, è mistero sul ritrovamento di un coltellaccio su davanzale

 
Tarantoil siderurgico
Mittal, attese domani firme su accordo ex Ilva. Sindaco Taranto a Conte: «Stop emissioni o fermo attività»

Mittal, attese domani firme su accordo. Sindaco Taranto a Conte: «Stop emissioni o fermo attività»

 
NewsweekLa storia
Lucera, Ozn e Jaguar 14 anni appassionati di rap e futuro da cantanti

Lucera, Ozn e Jaguar 14 anni appassionati di rap e futuro da cantanti

 
BariL'iniziativa
Triggiano, la raccolta di alimenti per i poveri viaggia online

Triggiano, la raccolta di alimenti per i poveri viaggia online

 
Leccelibri
«Il gioco di Lollo», la giornalista Federica Angeli a Martano racconta la sua lotta contro la mafia

«Il gioco di Lollo», la giornalista Federica Angeli a Martano racconta la sua lotta contro la mafia

 
BrindisiLa curiosità
Ceglie Messapica, ecco la ricercatrice che ricava la carta dai funghi

Ceglie Messapica, ecco la ricercatrice che ricava la pelle dai funghi

 
MateraIl recupero
Matera, ritrovato senza vita nella Gravina il corpo di Giovanni Montesano

Matera, ritrovato senza vita nella Gravina il corpo di Giovanni Montesano

 

Il processo

Acque reflue a Torre Guaceto, assolti dirigenti Regione e Aqp

L’accusa riteneva che lo sversamento dei residui prodotti dall’impianto (che serve i Comuni di Carovigno, San Michele Salentino e San Vito dei Normanni, tutti nel Brindisino) all’interno del Canale Reale

Acque reflue a Torre Guaceto, assolti dirigenti Regione e Aqp

Due dirigenti della Regione e due funzionari dell’Acquedotto pugliese sono stati assolti dal Tribunale di Brindisi con formula piena dall’accusa di aver contribuito ad alterare le acque dell’oasi marina protetta di Torre Guaceto con i reflui prodotti da un depuratore consortile che si trova nel comune di Carovigno (Brindisi) e che scarica all’interno del Canale Reale che a sua volta sfocia nella zona della riserva sottoposta a maggiore tutela.

Il giudice Ambrogio Colombo monocratico ha accolto la richiesta di assoluzione formulata dal pubblico ministero Giuseppe De Nozza. Le persone assolte sono: Massimiliano Baldini e Fabrizio D’Andria, di Aqp; Luca Limongelli e Andrea Zotti della Regione Puglia. La denuncia era stata formulata dal consorzio di Torre Guaceto, che si era costituito parte civile. Per un capo di imputazione i due funzionari dell’Acquedotto pugliese avevano scelto di chiudere con l’oblazione.

L’accusa riteneva che lo sversamento dei residui prodotti dall’impianto (che serve i Comuni di Carovigno, San Michele Salentino e San Vito dei Normanni, tutti nel Brindisino) all’interno del Canale Reale e, per l’effetto, nelle acque della riserva marina di Torre Guaceto, fosse avvenuta in violazione del divieto di modificazione delle caratteristiche dell’ambiente marino protetto.
Nel corso del dibattimento i legali hanno dimostrato come non vi è stata alcuna alterazione delle acque, non essendosi verificato alcuno sforamento rispetto ai parametri previsti dalla normativa di settore.

In più hanno evidenziato come i Dirigenti della Regione Puglia siano stati costretti dalla necessità di fronteggiare una situazione contingente e abbiano adottato l’unica soluzione possibile, per un periodo limitato, in attesa della condotta sottomarina che, come previsto dal progetto originario, porterà le acque in mare aperto. "All’esito di un dibattimento durato quasi tre anni - dichiarano i legali di Zotti, Michele Laforgia e Giovanni Orfino - il giudice monocratico del Tribunale di Brindisi ha assolto tutti gli imputati per insussistenza del fatto, evidentemente ritenendo che non vi sia stata alcuna alterazione dell’habitat all’interno della riserva marina protetta».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie