Lunedì 22 Aprile 2019 | 19:55

NEWS DALLA SEZIONE

arresto da Reggio Calabria
Scommesse, preso a Malta un barese: era ricercato da novembre

Clan scommesse, preso a Malta un barese: era ricercato da novembre

 
Degrado in città
Bari, cassonetti strapieni in C.so Vittorio Emanuele: denunciati 2 commercianti

Bari, cassonetti strapieni in C.so Vittorio Emanuele: denunciati 2 commercianti

 
Il caso
Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

 
I controlli su strada
S. Pancrazio Salentino, beccato con mazza da baseball in auto: denunciato

S. Pancrazio Salentino, beccato con mazza da baseball in auto: denunciato

 
A Ugento
Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

 
Gli eventi in città
Bari, domenica c'è il Gran Premio: occhio ai divieti anche per il Bif&st

Bari, domenica c'è il Gran Premio: occhio ai divieti anche per il Bif&st

 
Il ciak
Cambio set per Checco Zalone: da Gravina si sposta ad Acquaviva

Cambio set per Checco Zalone: da Gravina si sposta ad Acquaviva

 
Tutela ambientale
Lecce, scatta il divieto di accensione dei fuochi e barbecue nei boschi

Lecce, scatta il divieto di accensione dei fuochi e barbecue nei boschi

 
Stalking
Brindisi, molestava l'ex compagna e la figlioletta: arrestato 48enne

Brindisi, molestava l'ex compagna e la figlioletta: arrestato 48enne

 
La tragedia
Monopoli, si soffoca con un boccone di carne: morto 26enne

Monopoli, si soffoca con un boccone di carne: morto 26enne

 
Il colpo di fortuna
Mola, tra i rifiuti trova gratta e vinci fortunato: 100mila euro a ex pescatore

Mola, tra i rifiuti trova gratta e vinci fortunato: 100mila euro a ex pescatore

 

Il Biancorosso

IL COMMENTO
Il primo gradino di una scalache porta molto più in alto

Il primo gradino di una scala
che porta molto più in alto

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariLa raccolta differenziata
Bari, arriva il porta a porta: da domani kit nei rioni San Paolo e Stanic

Bari, arriva il porta a porta: da domani kit nei rioni San Paolo e Stanic

 
TarantoIl caso
Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

Taranto, ricoverato dopo incidente si getta dalla finestra dell'ospedale: morto 29enne

 
BrindisiMolestie in famiglia
Turturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

Tuturano, minaccia di morte l'ex moglie: arrestato 46enne

 
LecceA Ugento
Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

Lecce, picchia e spara ad un 28enne poi punta l'arma contro i cc: arrestato

 
BatLa sentenza
Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

Trani, barca affondata nella darsena: Comune pagherà i danni

 
FoggiaSpaccio
San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

San Severo, la droga tra i panini: arrestato un fornaio

 
PotenzaLa nuova giunta
Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

Regione Basilicata, Laguardia verso la vicepresidenza

 
MateraDai Carabinieri
Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

Ferrandina, spacciava in circolo ricreativo: arrestato 27enne

 

La decisione del gip

Omicidio Noemi, disposte nuove indagini su madre e padre fidanzato killer

Rigettata la richiesta di archiviazione presentata dal sostituto procuratore della procura di Lecce in merito alla posizione di Biagio Marzo e Rocchetta Rizzelli, i genitori di Lucio

Omicidio Noemi, il 30 maggio udienza preliminare per Lucio

Noemi Durini

LECCE - Il gip di Lecce Vincenzo Brancato, ha rigettato la richiesta di archiviazione presentata dal sostituto procuratore della procura di Lecce Donatina Buffelli, in merito alla posizione di Biagio Marzo e Rocchetta Rizzelli, i genitori di Lucio, il 18enne in carcere per l’omicidio confessato della sua fidanzata Noemi Durini, uccisa a 16 anni, scomparsa il 3 settembre 2017. Il gip ha disposto ulteriori 4 mesi di indagini sulla posizione del padre e della madre del giovane.
Alla richiesta di archiviazione del pm si erano opposti i genitori di Noemi, che accusano Biagio Marzo e la moglie Rocchetta Rizzelli di aver aiutato il figlio a disfarsi del cadavere.

Il corpo venne fatto trovare da Lucio solo dopo 10 giorni dalla scomparsa di Noemi, sotto un cumulo di pietre in una campagna. Il gip nell’ordinanza con cui dispone alla Procura di Lecce un supplemento di indagine parla di «ipotizzabile coinvolgimento degli indagati nei reati di omicidio della minore e di soppressione di cadavere». Il gip ha disposto anche un nuovo esame dei filmati dagli impianti di video-sorveglianza relativi ai passaggi della Fiat da Montesardo, a partire dal primo e fino all’11 settembre, nonché accertamenti sulle pietre con cui venne occultato il cadavere nelle campagne di Castrignano. Nel processo, conclusosi lo scorso ottobre al Tribunale dei Minori di Lecce che si è concluso con una condanna a 18 anni 8 mesi per Lucio, il pm Carbonara ha escluso il coinvolgimento di altre persone nell’omicidio, sostenendo che Lucia abbia agito da solo.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400