Giovedì 25 Aprile 2019 | 10:37

NEWS DALLA SEZIONE

L'intervista
Di Maio alla «Gazzetta»: ecco il nostro progetto per Taranto, basta emergenze

Di Maio alla «Gazzetta»: ecco il nostro progetto per Taranto, basta emergenze

 
Omicidio in Salento
Maglie, ucciso un pregiudicato in strada: forse dopo una lite

Maglie, ucciso un pregiudicato in strada: forse dopo una lite FOTO

 
Il caso
Stupro in Cara Bari, in carcere sesto uomo gang nigeriana

Stupro in Cara Bari, in carcere sesto uomo gang nigeriana

 
Verso il 26 maggio
Bari, due sondaggi sulle comunali: «Decaro vince al primo turno», «Ballottaggio con Di Rella»

Bari, due sondaggi sulle comunali: «Decaro vince al primo turno», «Ballottaggio con Di Rella»

 
A Bari
Concessione spiaggia Torre Quetta: rinvio a giudizio per 3 indagati

Concessione spiaggia Torre Quetta: rinviati a giudizio 3 indagati

 
Serie C
Bari calcio, «San Nicola» boom boom: festa della resurrezione

Bari calcio, «San Nicola» boom boom: festa della resurrezione

 
Elezioni in vista
A Bari e a Lecce ecco i nomi dei «figli d'arte» nelle liste politiche

A Bari e a Lecce ecco i nomi dei «figli d'arte» nelle liste politiche

 
Primo caso a Sud
Taranto, operata di tumore al cervello mentre suona il violino

Taranto, operata di tumore al cervello mentre suona il violino

 
Nel quartiere San Paolo
Bari, col fratello fa irruzione in casa e aggredisce ex moglie: arrestati

Bari, col fratello fa irruzione in casa e aggredisce ex moglie: arrestati

 
Stalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
emergenza in puglia
Xylella nel Barese, Noci firma l'ordinanze per bloccare il batterio

Xylella nel Barese, Noci firma l'ordinanza per bloccare il batterio

 

Il Biancorosso

L'ALLENATORE
"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

"La vittoria più bella? Quella ad Acireale"
Cornacchini: "Le difficoltà ci saranno sempre"

 

NEWS DALLE PROVINCE

PotenzaLa situazione
Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

Lo sblocca cantieri è inutile per le incompiute lucane

 
BatL'appuntamento
Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

Barletta, il 4 maggio «TedX Terra»: relatori d'eccezione

 
FoggiaOperazione della Polizia
Cerignola, preso corriere algerino con 4 etti di hashish

Cerignola, preso corriere algerino con 4 etti di hashish

 
LecceOmicidio in Salento
Maglie, ucciso un pregiudicato in strada: forse dopo una lite

Maglie, ucciso un pregiudicato in strada: forse dopo una lite FOTO

 
BariIl premio
Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

Mafia, scuola barese vince concorso Fondazione Falcone

 
TarantoAmbiente ferito
Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

Ex Ilva, mamma ragazzo morto di cancro: «Non stringo la mano a Di Maio»

 
BrindisiStalking
Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

Francavilla, non accetta la relazione dell'ex e aggredisce lui e la compagna: arrestata

 
MateraIn fiamme
Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

Matera, divampa un incendio ferito un carabiniere

 

Il report

Rifiuti, in Puglia la raccolta differenziata supera il 50%

Secondo Legambiente: «Balzo di 10 punti rispetto al 2016»

raccolta differenziata

BARI - Report annuale di Legambiente: la Puglia sale al 50,5% (dal 41,5% del 2016) della raccolta differenziata e contestualmente (nel 2017 e nei primi 9 mesi di quest’anno) scende lo smaltimento in discarica fino al 43% dei rifiuti urbani prodotti. Lontano ancora dalle percentuali del 70 e 80% delle regioni del Centro Nord, l’insieme dei Comuni pugliesi che hanno introdotto sistemi di raccolta adeguati, riesce finalmente a traguardare il 50% nella raccolta dei rifiuti per frazione commerciale, ma resta tuttora «orfano» di quegli impianti di trattamento indispensabili a contribuire al completamento del ciclo di gestione dei materiali di risulta peraltro previsti in un piano regionale dei rifiuti che attualmente resta un bel libro dei sogni. Per non parlare del riciclo e riuso, un settore industriale altrove altamente produttivo, anche in chiave di valorizzazione energetica (biogas e biometano) da trattamento a basso impatto ambientale, che in Puglia, al momento, parrebbe non trovare le condizioni per mettere radici.

«Nulla di nuovo - conferma a tale proposito il presidente di Legambiente regionale, Francesco Tarantini - nella cerimonia di premiazione dell’edizione 2018 dei Comuni ricicloni - in merito alle priorità di realizzazione dell’impiantistica necessaria al trattamento della frazione organica proveniente dalla raccolta differenziata. Per rendere virtuosa e circolare l’economia in Puglia - ha sostenuto Tarantini - serve ridurre la produzione dei rifiuti, interrompere l’uso delle discariche, realizzare la rete degli impianti di selezione, trattamento e riciclo, e responsabilizzare i cittadini attraverso una capillare informazione».
L’ormai atavica questione dei recapiti finali dei rifiuti, attualmente dipendente in Puglia da impianti situati in un numero consistente di casi fuori regione, è figlia di uno scontro muro contro muro - anch’esso datato - nel quale i territori da un lato denunciano ritardi da parte del governo regionale ma dall’altro si dimostrano spesso i primi avversatori dell’allocazione degli impianti vicino al «giardino di casa». Ne consegue che, gli sforzi dei «Ricicloni» premiati in queste undici edizioni dell’ormai tradizionale almanacco del rifiuto rischiano di non sortire né l’effetto virtuoso della tutela ambientale né quello fruttuoso che vorrebbe l’esistenza di un sistema premiale vantaggioso ed evidente di risparmi nella bolletta delle tasse pagate dei cittadini.
Un peccato, giacché, secondo il rapporto di «Comuni ricicloni», nel 2018 sono saliti a 113 i Comuni pugliesi virtuosi: 55 oltre l’obiettivo del 65% e 58 premiati con menzioni speciali. Tra i ricicloni, spiegano da Legambiente - sono 4 i «Comuni Rifiuti Free» Bitritto (Bari), Faggiano (Taranto), Bitetto (Bari), Roseto Valfortore (Foggia). Barletta e Andria si confermano capoluoghi di Provincia Ricicloni, mentre Lecce ha ricevuto il premio di seconda categoria e Brindisi la menzione speciale “Teniamoli d’Occhio”».

«Premio “Io Sono Legale” ai Comuni di Bari, Manfredonia e Lecce per l’impegno nella lotta al sacchetto selvaggio. Nel Capoluogo pugliese - è emerso durante la cerimonia di premiazione - il gruppo di polizia locale che si occupa del rispetto del corretto conferimento dei rifiuti ha elevato, nell’ultimo bimestre, ben 1300 sanzioni su tutto il territorio cittadino. Quanto ai capoluoghi: Barletta e Andria si riconfermano unici capoluoghi di provincia Ricicloni, rispettivamente con il 68,1% e il 65% di raccolta differenziata nel 2017. Lecce, nei primi nove mesi del 2018 compie un balzo in avanti raggiungendo il 72,3% e riceve il Premio di seconda categoria, mentre Brindisi, con il 55% nello stesso semestre, riceve la menzione speciale «Teniamoli D’Occhio». Nel 2017 Bari registra il 39,9% di raccolta differenziata ; Foggia il 26,5%; Trani il 20,3%; Taranto il 17,2%.
Nella speciale graduatoria dei Comuni che nei primi nove mesi del 2018 superano il 65% svetta Montemesola con il 76%; seguono Gioia del Colle con il 74,9% e Capurso con il 74,5% di raccolta differenziata.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400