Mercoledì 21 Novembre 2018 | 19:33

NEWS DALLA SEZIONE

L'inchiesta
Brindisi, abusi e falso: sequestrati varchi al Porto. «Si rischia la chiusura»

Brindisi, abusi e falso: sequestrati varchi al Porto. «Si rischia la chiusura»

 
L'istanza
Bcc Terre d'Otranto, pm ricusa il gup: è cognato di un consigliere della banca

Bcc Terre d'Otranto, pm ricusa il gup: è cognato di un consigliere della banca

 
Al Csm
Magistrati in politica, il 6 dicembre Emiliano «processato» da un grillino

Magistrati in politica, il 6 dicembre Emiliano «processato» da un grillino

 
Serie D
Foggia, la benzina Rizzo l'arma in più verso La Spezia?

Foggia, la benzina Rizzo l'arma in più verso La Spezia?

 
L'intervista
Zeman Jr. con il suo Gela sfida il Bari: «All'attacco, come piace a papà»

Zeman Jr. con il suo Gela sfida il Bari: «All'attacco, come piace a papà»

 
L'inchiesta
Aquarius, sequestro preventivo al porto di Brindisi. Patroni Griffi: «Equivoco»

Aquarius, sequestro preventivo al porto di Brindisi. Patroni Griffi: «Equivoco»

 
Usura a San Girolamo
Denaro in prestito a donna con un tasso del 650%, arrestata coppia barese

Denaro in prestito a donna con un tasso del 650%, arrestata coppia barese

 
Vicino al San Nicola
Bari, sesso con minori: chieste condanne per un insegnante e un pasticcere

Bari, sesso con minori: chieste condanne per un insegnante e un pasticcere

 
Le dichiarazioni
Giornalisti, FNSI: «Di Maio e M5S scimmiottano Trump, sono contro eliminazione precari»

Giornalisti, FNSI: «Di Maio e M5S scimmiottano Trump, sono contro eliminazione precari»

 
40 associazioni
Decreto sicurezza, a Bari raccolte 500 firme contro Salvini

Decreto sicurezza, a Bari raccolte 500 firme contro Salvini

 
La conferenza stampa
Unicef a Taranto, epidemiologo: «I bambini mangiano e respirano diossina»

Unicef a Taranto, epidemiologo: «I bambini mangiano e respirano diossina»

 
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno

La lite

Lecce, rissa in stazione tra migranti: un arresto e una denuncia

La vittima è un 41enne di origini marocchine con foglio di via obbligatorio e divieto di fare ritorno nel Comune per tre anni

stazione lecce

LECCE - Un arresto ed una denuncia: questo l'esito delle indagini della polizia sulla lite con ferimento, legata all’attività di parcheggiatore abusivo, avvenuta ieri pomeriggio davanti alla stazione centrale di Lecce. Le manette sono scattate ai polsi di un 30enne indiano, irregolare sul territorio nazionale, accusato di lesioni aggravate.

La vittima dell’aggressione è un 41enne di origini marocchine che ha riportato ferite da taglio al volto (provocate con colpi di bottiglia) e la frattura scomposta della mascella e del setto nasale. Il 41enne è stato denunciato per aver violato il foglio di via obbligatorio emesso dal questore di Lecce lo scorso 16 ottobre che prevedeva il divieto di fare ritorno nel Comune di Lecce per tre anni.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400