Venerdì 07 Maggio 2021 | 02:51

NEWS DALLA SEZIONE

La diretta
Con Toti e Tata San Nicola in tempi di Covid

Con Toti e Tata San Nicola in tempi di Covid. Rivedi la puntata

 
Corruzione
«Scarcerate De Benedictis e Chiariello»

«Scarcerate De Benedictis e Chiariello»

 
Covid
Vaccini: in Puglia l'84,3% delle dosi somministrate

Vaccini: in Puglia l'84,3% delle dosi somministrate

 
Covid
Basilicata, ultimi giorni in arancione

Basilicata, ultimi giorni in arancione.
Ma otto comuni restano rossi

 
Mafia
Cantieri edili a Bari nelle mani di Savinuccio

Cantieri edili a Bari nelle mani di Savinuccio

 
Lotta al virus
Bari, familiare di un paziente Covid entra in visita in terapia intensiva: è la prima volta

Bari, familiare di un paziente Covid entra in visita in terapia intensiva: è la prima volta

 
il bollettino
Coronavirus, in Puglia 877 nuovi casi su quasi 12mila test (7,3%). Altri 27 decessi, continua il calo dei contagi

Coronavirus, in Puglia 877 nuovi casi su quasi 12mila test.  Altri 27 decessi, continua il calo dei contagi Imminenti le vaccinazioni under 60 

 
il bollettino
Coronavirus, in Basilicata 140 positivi e un decesso nelle ultime 24 ore

Coronavirus, in Basilicata 140 positivi e un decesso nelle ultime 24 ore

 
Nel Brindisino
Ostuni, 39enne marocchino ucciso in casa: killer preso a Bari, stava scappando

Ostuni, 39enne marocchino ucciso in casa: killer preso a Bari, stava scappando

 

Il Biancorosso

Biancorossi
Terrani spinge l Bari: «Coraggio, puoi farcela!»

Terrani spinge l Bari: «Coraggio, puoi farcela!»

 

NEWS DALLE PROVINCE

BariCorruzione
«Scarcerate De Benedictis e Chiariello»

«Scarcerate De Benedictis e Chiariello»

 
NewsweekLa curiosità
Barletta, ecco “Adoc” il cane che si morde la coda

Barletta, ecco “Adoc” il cane che si morde la coda

 
FoggiaCovid
Vaccini: in Puglia l'84,3% delle dosi somministrate

Vaccini: in Puglia l'84,3% delle dosi somministrate

 
PotenzaCovid
Basilicata, ultimi giorni in arancione

Basilicata, ultimi giorni in arancione.
Ma otto comuni restano rossi

 
LecceL'iniziativa
Lequile, la festa della mamma con le piantine di “Genitori e Poi”

Lequile, la festa della mamma con le piantine di “Genitori e Poi”

 
PotenzaL'iniziativa
Satriano di Lucania, valorizzati a fini turistici i 140 murales

Satriano di Lucania, valorizzati a fini turistici i 140 murales

 
TarantoLa città invivibile
Taranto, gira tra auto con una sfera in metallo50enne denunciato dalla Polizia di Stato

Taranto, gira tra auto con una sfera in metallo
50enne denunciato dalla Polizia di Stato

 
BrindisiNel Brindisino
Ostuni, 39enne marocchino ucciso in casa: killer preso a Bari, stava scappando

Ostuni, 39enne marocchino ucciso in casa: killer preso a Bari, stava scappando

 

Dal 13 al 21 ottobre

Scienza, cittadini e politica, arriva il Festival a Fasano: tutto il programma

La prima edizione del Festival della Scienza nel comune brindisino: tanti eventi e appuntamenti, coinvolte anche le scuole

Scienza, cittadini e politica, arriva il Festival a Fasano: tutto il programma

5 giorni, 11 appuntamenti, 11 coordinatori, 26 relatori di altissimo livello: questi sono i numeri del calendario della prima edizione del Festival della Scienza, a Fasano (Br), dal 13 al 21 ottobre 2018, promosso dal Comune di Fasano, finanziato dalla Regione Puglia, organizzato con la collaborazione del Politecnico di Bari, ASL Brindisi, Liceo scientifico “L. da Vinci”, scuola media “Bianco-Pascoli e diversi partner privati, che si avvale della sponsorizzazione di ENI. Nove giorni ricchi di appuntamenti con tanti ospiti: si parte domani, 13 ottobre, al Teatro Sociale (ore 17), con la lezione di Elena Cattaneo su “Scienza, cittadini e politica”, introdotta da Fabiano Amati. A seguire l’evento (ore 19) con Roberto Bassi, Giovanni Martella e Donato Boscia su “Il fastidioso caso della Xylella”, introduce e coordina Renato Moro.

Ecco il programma giorno per giorno:

Domenica 14 ottobre (Sala di rappresentanza del Comune):

- ore 10:30, Teodoro Miano, Angelo Moretto e Donatello Sandroni su “La verità, vi prego, sul glifosate”, introduce e coordina Mauro Denigris;

- ore 18:00, Gianfranco Bangone e Michele Laforgia, su “Novi Ligure, Perugia, Avetrana, Brembate: la firma dell’omicida, il DNA entra in Tribunale”, introduce e coordina Giuliano Foschini;

- ore 19:30, Paolo Legrenzi e Armando Massarenti su “Come decidiamo, in scienza e coscienza?”, introduce e coordina Pino Donghi.


Giovedì 18 ottobre 2018 (Sala di rappresentanza del Comune)

ore 17:00, Tommaso Di Noia e Pietro Leo, su “Big data e intelligenza artificiale: sfide scientifiche e sociali”, introduce e coordina Dino Amenduni.


Sabato 20 ottobre 2018 (Teatro sociale):

- ore 10.30, Giordano Masini, Deborah Piovan e Giacomo Scarascia Mugnozza su “AI, A come Agricoltura, I come Innovazione”, introduce e coordina Gianni Tanzariello;

-  ore 18.00, Vittoria Brambilla, Bruno Mezzetti e Cinzia Montemurro, su “Tra antiche piante e nuove tecnologie: genome editing e altri strumenti per l’agricoltura del futuro”, introduce e coordina Massimiliano Scagliarini;

- ore 19:30, Andrea Grignolio,Pierluigi Lopalco e Stefano Termite, su “Vaccini e opinioni: perchè la scienza non può essere democratica”, introduce e coordina Gerardo D’Amico.


Domenica 21 ottobre 2018 (Sala di rappresentanza del Comune):

- ore 10.30, Antonio Incampo e Luca Simonetti su “In scienza e giurisprudenza: quale diritto per la ricerca?”, introduce e coordina Enzo Magistà;

- ore 16:30, Giulio Giorello e Giovanni Maria Flick su “Cultura, ricerca, costituzione: l’eredità del passato e lo sguardo verso il futuro”, introduce e coordina Giuseppe De Tomaso.


Dal 15 al 19 ottobre appuntamenti anche nelle scuole di Fasano:

- Pandemic, un gioco da tavola, in tutto simile simile a Risiko o a Monopoli, con l'obiettivo di scoprire le quattro cure a quattro malattie prima che la situazione sfugga di mano ed i morbi si diffondano senza controllo, perdendo così la partita.

 - Tribunali di Bioetica, una rappresentazione teatrale durante la quale viene raccontata la vicenda di una ragazza morta per una terribile malattia non curata perché i genitori erano seguaci delle teorie di Ryke Geerd Hamer.

Alla fine della rappresentazione viene chiesto ai ragazzi di esprimersi “giudicando” le diverse ragioni, come fossero una giuria popolare che si è ritirata in camera di consiglio, così da esprimere un verdetto. Un’occasione per riflettere su alcuni passaggi fondamentali della Filosofia Morale e del Diritto.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400

LE RUBRICHE

Speciale Abbonamento - Scopri le formule per abbonarti al giornale quotidiano della Gazzetta
Gazzettaffari - Portale di annunci de La Gazzetta del Mezzogiorno
Gazzetta Necrologie