Sabato 23 Marzo 2019 | 08:08

NEWS DALLA SEZIONE

Operazione Gibbanza
Bari, sentenze tributarie pilotate: sei condanne, 4 assoluzioni

Bari, sentenze tributarie pilotate: sei condanne, 4 assoluzioni

 
L'incontro
Regionali, vertice del c.sinistra a Bari: «la coalizione cerca unità». Emiliano: «Ora primarie idee»

Regionali, vertice del c.sinistra a Bari: «La coalizione cerca unità». Emiliano: «Chiamerò Vendola»

 
Il concorso
Miglior olio EVO al mondo: la Puglia sale sul podio di «Biol 2019»

Miglior olio extravergine al mondo: la Puglia sale sul podio di «Biol 2019»

 
La foto
Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a Salve, spara a Salvini»

Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a salve, spara a Salvini»

 
Ok alla legge regionale
Puglia, lupi e cinghiali raddoppiati in 10 anni. Coldiretti: «Finalmente indennizzi per i danni»

Puglia, lupi e cinghiali raddoppiati in 10 anni. Coldiretti: «Finalmente indennizzi per i danni»

 
Dopo i servizi di «Striscia»
Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager

Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager, violato il contratto

 
La mobilitazione
Xylella, da domani presidio permanente degli agricoltori a Lecce

Xylella, da domani presidio permanente degli agricoltori a Lecce

 
Il caso
Magistrati arrestati, Savasta chiede gli arresti domiciliari

Magistrati arrestati, l'ex pm Savasta chiede i domiciliari

 
Tragedia sfiorata
Scuolabus in fiamme a Milano, tra i carabinieri eroi anche un barese

Scuolabus in fiamme a Milano, tra i carabinieri eroi anche il barese Francesco Citarella

 
Il siderurgico
Taranto, Arcelor Mittal condannata per comportamento antisindacale

Taranto, AM condannata per comportamento antisindacale. Borraccino: «Sentenza storica»

 
L'appuntamento
Palmese - Bari: il punto con La Voce Biancorossa

Palmese - Bari: il punto con La Voce Biancorossa

 

Il Biancorosso

IL REBUS
Come sostituire Hamlili?Le soluzioni di Cornacchini

Come sostituire Hamlili?
Le soluzioni di Cornacchini

 

NEWS DALLE PROVINCE

BrindisiFino al 25 marzo
Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

Brindisi, atti vandalici in scuola media: resterà chiusa per 4 giorni

 
HomeLa foto
Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a Salve, spara a Salvini»

Scritta shock contro il vicepremier a Lecce: «Non sparare a salve, spara a Salvini»

 
FoggiaDopo i servizi di «Striscia»
Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager

Deliceto, percolato della discarica nel fiume: accuse di Regione e Ager, violato il contratto

 
BariAmbiente
Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi ritiro anche con tessera sanitaria

Sacchetti rifiuti, in 5 comuni baresi si ritireranno con tessera sanitaria

 
TarantoIl siderurgico
Taranto, Arcelor Mittal condannata per comportamento antisindacale

Taranto, AM condannata per comportamento antisindacale. Borraccino: «Sentenza storica»

 
PotenzaEnergia e polemiche
Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

Basilicata, un colpo di coda sull’eolico raddoppiata la potenza

 
BatIl caso
Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

Andria, vertenza Villa Gaia accuse e polemiche a colpi di carte bollate

 

Contenzioso

Ecotassa, torna la «mazzata»
per i Comuni del Salento

Ecotassa, torna la «mazzata»per i Comuni del Salento

di Emanuela Tommasi


LECCE - Una nuova determina regionale riporta in vita l’ecotassa non tenendo conto - per la seconda volta - dei principi affermati dal Tar. E ricomincia la battaglia dei Comuni.

Con un provvedimento del 17 dicembre scorso, infatti, la Regione Puglia ha nuovamente determinato la misura dell’aliquota massima di 25,82 euro a tonnellata di rifiuti solidi urbani conferiti in discarica, non tenendo conto dell’ultima decisione dei giudici amministrativi dell’11 dicembre scorso che aveva sospeso gli atti con cui la Regione aveva intimato agli enti locali, nell’ottobre scorso, di versare le quote in misura maggiorata sia per il 2014 sia per il 2015. Le Amministrazioni, dunque, - 52 per il 2014 e 61 per il 2015 - confidavano sul fatto di poter corrispondere l’aliquota base di 5,16.
E invece, torna la «mazzata».

Così, la Giunta di Palazzo Carafa - ma anche gli Esecutivi degli altri sessanta Comuni - ha dovuto procedere d’urgenza alla nomina di un legale esterno, nella persona dell’avvocato Luigi Quinto, per la presentazione di un nuovo ricorso .

Era stato lo stesso Quinto ad impugnare il precedente provvedimento regionale, che era stato sospeso.
Per l’esattezza, con la determina 276 del 27 dicembre 2013 e con le successive 225 del 28 ottobre 2014 e 18 del 15 gennaio 2015, la Regione aveva approvato l’ecotassa.

I provvedimenti regionali sono stati impugnati al Tar che, con l’ordinanza 2356 del 10 luglio scorso, ha accolto le tesi dei Comuni.
Quindi, anche le successive determine regionali sono state portate davanti ai giudici amministrativi, i quali per la seconda volta, l11 dicembre scorso, hanno dato ragione alle amministrazioni comunali.

I provvedimenti sono stati impugnati al Tar dai Comuni, con la tesi secondo la quale la Regione non ha considerato il particolare e complesso processo del trattamento dei rifiuti al quale sono assoggettati prima del conferimento in discarica, con l’esito finale degli scarti e dei sovvalli. Per questi, la legislazione statale prevede un abbattimento dell’ecotassa del venti per cento.

Il Tar, con le sospensive, ha rimesso gli atti alla Corte costituzionale, affinchè accerti la contrarietà della normativa regionale con quella nazionale.

La decisione dei giudici del Tribunale di via Rubichi è attesa per le prossime ore.

Già all’esito del precedente ricorso, l’avvocato Quinto aveva auspicato un tavolo di confronto e di concertazione tra gli enti coinvolti, per superare il contenzioso. Speranza che non ha trovato accoglimento, come dimostra l’ennesima determina regionale.

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400