Lunedì 10 Dicembre 2018 | 11:24

NEWS DALLA SEZIONE

Occupazione
Matera, nella sala ricevimenti 19 su 29 lavoravano in nero

Matera, nella sala ricevimenti 19 su 29 lavoravano in nero

 
Il caso
Foggia, minaccia la moglie e molesta la figlia minorenne: arrestato

Foggia, minaccia la moglie e molesta la figlia minorenne: arrestato

 
MAFIA
Bari, guerra tra clan per conquistare Madonnella: 13 pregiudicati in carcere

Bari, guerra tra clan per conquistare Madonnella: 13 pregiudicati in carcere

 
L'operazione
Furti seriali in negozi di Puglia e Calabria: 9 arresti

Furti seriali in negozi di Puglia e Calabria: 9 arresti

 
A Japigia
Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

Bari, si schianta contro un albero: muore 79enne, ferita la moglie

 
Basket
Happy Casa Brindisi perde in casa con Reggio Emilia 67-75

Happy Casa Brindisi perde in casa con Reggio Emilia 67-75

 
Sconfitto 3-1
Foggia schiacciato dal Livorno, tifosi contestano squadra

Foggia schiacciato dal Livorno, tifosi contestano squadra

 
Dalla Polizia
Cerignola, maltrattava bambini a scuola: arrestato maestro 60enne

Cerignola, maltrattava bambini a scuola: arrestato maestro 60enne

 
L'annuncio
Ex llva, parchi minerali, completato primo arco copertura da 300 mln di euro

Ex llva, parchi minerali, completato primo arco copertura da 300 mln di euro

 
Ha vinto 3-0
Portici - Bari: segui la diretta

Bari «espugna» anche Portici e resta in vetta a quota 36 La diretta

 
Stalking
Taranto, perseguitava l'ex compagna: arrestato 28enne

Taranto, perseguitava l'ex compagna: arrestato 28enne

 

Legge approvata

Spiagge pugliesi più accessibili per disabili, Capone: «Conquista di civiltà»

Il consiglio regionalee ha approvato all'unanimità la proposta di legge che prevede uno stanziamento di 272mila euro e che darà ai Comuni costieri contributi per attrezzare le spiagge libere

Spiagge in Puglia più accessibili per disabili, Capone: «Conquista di civiltà»

BARI - Il consiglio regionale della Puglia ha approvato all'unanimità la proposta di legge del consigliere de La Puglia con Emiliano, Giuseppe Turco, che prevede «Norme a sostegno dell'accessibilità delle aree demaniali destinate alla libera balneazione per le persone diversamente abili». La Regione, con uno stanziamento iniziale di 272mila euro, darà ai Comuni costieri contributi per attrezzare le spiagge libere. Il testo prevede una serie di adempimenti per le amministrazioni comunali: individuare almeno una spiaggia da adibire alla fruizione delle persone diversamente abili; predisporre appositi parcheggi riservati; consentire l’accesso alla spiaggia con l’abbattimento delle barriere architettoniche; dotare la spiaggia di servizi igienici e spogliatoi accessibili, realizzati in legno o in altro materiale eco-compatibile e docce esterne, con maniglioni, supporti e pavimentazione tattile amovibile per il raggiungimento della battigia; predisporre segnaletica e indicazioni (corrimano e mappe tattili) per persone affette da disabilità sensoriale; dotare le spiagge di appositi ausili speciali, come la sedia per il trasporto dei diversamente abili e degli anziani.

LE PAROLE DI TURCO - «Anche in Puglia cadono le ultime barriere - ha commentato Turco - dalla prossima stagione estiva le spiagge dovranno obbligatoriamente essere attrezzate anche per i diversamente abili. Senza più ostacoli strutturali e sociali. Il diritto a godere pienamente del mare, uno dei patrimoni più importanti per lo sviluppo del turismo in Puglia, sarà esteso a tutti i cittadini. Senza differenze».

CAPONE: «UNA CONQUISTA DI CIVILTA'»: «Una vacanza al mare? Dalla prossima stagione estiva in Puglia non sarà più una chimera per le persone con disabilità. È una conquista di civiltà e rispetto». È il commento dell’assessore all’Industria turistica e Culturale della Regione Puglia, Loredana Capone, all’approvazione all’unanimità in Consiglio regionale della legge sulle «Norme a sostegno dell’accessibilità delle aree demaniali destinate alla libera balneazione per le persone diversamente abili». «Ora non ci saranno più scuse per non adeguare le spiagge pubbliche. Il diritto a godere pienamente del mare, uno dei patrimoni più importanti per lo sviluppo del turismo in Puglia, sarà esteso a tutti i cittadini. Senza differenze». «Con questa legge - dice l’assessore Capone - rendiamo più puntuale un obbligo già previsto da leggi, ordinanze e regolamenti pregressi, ma puntualmente disattesi all’avvio di ogni stagione estiva. E la Regione sosterrà, con uno stanziamento iniziale di 272mila euro, i Comuni costieri». «Insomma la Puglia - conclude - diventa più accessibile a tutti proprio sul mare, uno dei suoi beni preziosi apprezzato anche da tanti turisti di tutto il mondo».

Lascia il tuo commento

Condividi le tue opinioni su

Caratteri rimanenti: 400